(Minghui.org) Il 30 dicembre 2014 ad Auckland i praticanti del Falun Gong in Nuova Zelanda hanno tenuto una sessione di studio e di condivisione delle esperienze. Hanno condiviso come si sono guardati dentro di fronte alle difficoltà e di come hanno coltivato loro stessi e offerto l’opportunità di salvezza agli esseri senzienti. Hanno anche mandato un messaggio di auguri per il Nuovo Anno al Maestro, fondatore del Falun Gong, Li Hongzhi.

I praticanti della Nuova Zelanda augurano Buon Anno al Maestro
Biglietto di auguri di buon anno per il Maestro, mandato dai praticanti in Nuova Zelanda

Diversi praticanti hanno condiviso le loro esperienze di coltivazione. Una praticante ha detto di aver imparato la differenza tra guardarsi dentro in modo produttivo e guardarsi dentro in modo passivo attraverso due incidenti.

Ha concluso: “Il tempo vola, ogni praticante si deve affrettare ad offrire la salvezza a più esseri senzienti, dal momento che le vecchie forze cercano di portarli alla rovina in ogni secondo. Ci è stata lasciata una enorme responsabilità. Potremmo perdere molte opportunità se non prendiamo l’iniziativa di guardarci dentro durante ogni prova”.

“Guardiamo nei nostri cuori e cerchiamo le nostre mancanze senza condizioni, non importa quali prove incontreremo, non importa chi sembrerà essere giusto o sbagliato, sono sicura che saremo capaci di trovare i nostri difetti personali e gli attaccamenti. Questa è la strada, non vogliamo perdere nessuna opportunità per migliorare noi stessi. Allora saremo all’altezza delle scrupolose disposizioni del Maestro”.

Un altra praticante ha condiviso come grazie alla cura compassionevole del Maestro e dei compagni praticanti ha superato la sua più difficile tribolazione. Era caduta da un scala e si era rotta un anca. Incapace di muoversi era stata portata all’ospedale, il suo dottore le aveva detto che sarebbe morta se non si fosse operata il giorno seguente.

Lei credeva che, poichè una praticante, poteva guarire senza l’operazione chirurgica. I suoi pensieri retti cambiarono il suo ambiente intorno. Quando fece le lastre il giorno successivo non c’erano fratture e non era quindi più necessario l’intervento.

Durante il periodo di guarigione completa non prese nessun antidolorifico o antibiotico. Invece fece gli esercizi del Falun Gong ogni giorno e si riprese rapidamente. La sua esperienza ha dimostrato il potere del Falun Gong ai medici, agli infermieri e agli altri pazienti.

Una terza praticante aveva le lacrime agli occhi quando ha condiviso la sua esperienza di come ha recuperato la salute praticando il Falun Gong. Negli ultimi quattro anni ha sperimentato la gioia di migliorare la xinxing e di offrire la salvezza agli esseri senzienti. Non ci sono parole per descrivere la sua gratitudine nei confronti del Maestro per la salvezza offertale e per l’opportunità di coltivare.

Un altro praticante ha condiviso di come ha eliminato l’attaccamento a se stesso e ha sinceramente iniziato a collaborate con gli altri compagni praticanti. Egli aveva l’abitudine di considerarsi molto in alto (nella coltivazione) e di guardare gli altri dall’alto in basso. Ora vede la grandezza di tutti i compagni praticanti che lavorano duramente per i progetti della Dafa, di tutti coloro che nei siti turistici aiutano le persone a dimettersi dal partito comunista e dalle sue organizzazioni affiliate, di tutti coloro che distribuiscono i volantini o di coloro che mandano pensieri retti di fronte al Consolato cinese.

I praticanti hanno fatto una foto di gruppo durante la pausa pranzo e hanno voluto dire tutti insieme: “Felice Anno Nuovo, Maestro. La Falun Dafa è Grande!”.

Versione inglese