(Minghui.org) Mia cugina è una dipendente della sede del Partito Comunista Cinese (PCC) presso il municipio. Come tale, è stata gravemente fuorviata dalla falsa versione sul Falun Gong diffusa dal PCC, nonostante il fatto che molti dei suoi parenti abbiano beneficiato direttamente della pratica spirituale.

Il 6 gennaio 2020 ha visitato una farmacia locale e chiacchierato per più di mezz'ora con uno dei dipendenti. Il giorno dopo, si è svegliata con una febbre di 37,5 C°, una forte tosse, senso di oppressione al petto e dolori muscolari.

Vedendo che la sua condizione non era migliorata nei cinque giorni successivi (nonostante avesse assunto vari tipi di medicine), ha deciso di farsi visitare presso un ospedale locale per determinare l'origine del problema.

I medici hanno concluso che aveva contratto il virus di Wuhan dall'impiegato della farmacia con cui aveva parlato qualche giorno prima. Questo l'ha spaventata.

Sua zia, che pratica il Falun Gong (noto anche come Falun Dafa), l'ha chiamata e le ha detto di recitare sinceramente: “La Falun Dafa è buona. Verità, Compassione e Tolleranza sono buone”.

La zia le ha consigliato: “Recitare queste due frasi porterà benedizioni indicibili alla tua vita”. Mia cugina ha seguito il consiglio di sua zia e ha recitato sinceramente le parole.

Lo stesso giorno ha smesso di tossire. Il giorno successivo, il senso di oppressione al petto è svanito e il giorno seguente anche la febbre è scomparsa.

Era così felice che ha chiamato sua zia e ha esclamato: “La Falun Dafa mi ha salvato la vita!”.

Versione Cinese