(Minghui.org) I praticanti della Falun Dafa di Miaoli hanno celebrato la Giornata mondiale della Falun Dafa svolgendo alcune attività nei mesi di aprile e maggio.

Il 13 maggio è il 28°anniversario della diffusione pubblica della Falun Dafa e coincide con il compleanno del Maestro Li Hongzhi (il fondatore). Quest’anno ricorre la 21° Giornata Mondiale della Falun Dafa.

Il 12 aprile i praticanti di Miaoli a Taiwan, hanno tenuto delle celebrazioni a Toufen Park, Bo'ai Park, Family Park e il 19 aprile a Yuanli Stadium.

I praticanti si sono riuniti a Toufen Park per augurare al Maestro Li un felice 69° compleanno

Foto di gruppo al Bo'ai Park, dove i praticanti augurano al Maestro Li un felice compleanno

I praticanti al Miaoli Family Park augurano buon compleanno al Maestro Li

I praticanti si sono radunati allo stadio Yuanli per augurare buon compleanno al Maestro Li

Il 13 maggio 1992 la Falun Dafa, conosciuta anche come Falun Gong, è stata presentata al pubblico nella città di Changchun, in Cina, dal Maestro Li Hongzhi. Grazie ai suoi meravigliosi benefici morali e per la salute, la pratica si è rapidamente diffusa in oltre 100 paesi e con circa 100 milioni di persone che la praticano.

I praticanti, per celebrare l’anniversario, hanno fissato il 13 maggio come Giornata mondiale della Falun Dafa, e lo stesso giorno festeggiamo il compleanno del Maestro Li.

A causa della pandemia del coronavirus (spesso definito il virus del PCC [Partito comunista cinese] per il luogo di diffusione e per la disinformazione del regime cinese), i praticanti di Miaoli hanno seguito le disposizioni del governo per la prevenzione e hanno organizzato gli eventi celebrativi suddivisi in più giorni e in luoghi diversi.

I praticanti hanno parlato dei praticanti in Cina e di come il PCC li perseguita. Alcune persone non conoscevano la verità sulla Falun Dafa e l’hanno definita buona, ma non riuscivano a capire perché il PCC la stesse perseguitando. I praticanti hanno spiegato come il PCC sta controllando la Cina attraverso le bugie e la violenza, in contrasto con i principi di Verità, Compassione e Tolleranza della pratica.

Molte persone sono rimaste colpite quando hanno appreso del prelievo di organi da praticanti ancora vivi, autorizzato dal PCC. Durante la pandemia, in tutto il mondo, le persone sono diventate sempre più consapevoli della natura malvagia del PCC.

 

Dimostrazione gli esercizi del Falun Gong

Un passante accetta un fiore di loto, fatto in origami da un praticante

I praticanti esprimono il loro apprezzamento per il Maestro e la Falun Dafa

Hsu Wan-fei pratica la Falun Dafa da 17 anni. Prima di iniziare a praticare, seguiva terapie mediche solo con i farmaci. Aveva spesso mal di stomaco e facilmente soffriva diraffreddore. Successivamente le era stato diagnosticato un cancro cervicale di fase due. La chemioterapia la faceva vomitare, dimagrire e si sentiva male. Sentiva la vita senza speranza e molto dura.

Un giorno, un'amica le ha riferito che molte persone godevano di buona salute dopo aver praticato la Falun Dafa e che le lezioni erano gratuite. Ha immediatamente cercato un centro di pratica della Falun Dafa e l'ha subito frequentato.

Quando è tornata in ospedale per il controllo un mensile, i medici le hanno detto che il tumore era scomparso. Wan-fei ha pianto e si sentiva fortunata e grata alla pratica della Falun Dafa per aver ritrovato la salute.

Hsu Wan-fei (al centro)

Parlare con un passante della Falun Dafa

Hong Ching-mei

Hong Ching-mei ha iniziato a praticare la Falun Dafa nel 1997 e tutte le sue malattie sono scomparse. Ha sempre seguito gli insegnamenti del Maestro Li e si “guarda dentro” per eliminare i suoi pensieri e attaccamenti negativi. Si era sentita benissimo dopo aver superato una tribolazione e ha così migliorato la sua coltivazione.

Si impegna costantemente a essere una persona migliore e ha affermato: «ringrazio il Maestro e prometto di essere più diligente nella coltivazione. Auguro al Maestro un felice compleanno».

Yang Yue-lan, 70 anni

Nel 1998, prima che Yang Yue-lan iniziasse a praticare la Falun Dafa avvertiva dei problemi ginecologici, asma, allergie, ulcere allo stomaco e problemi ai reni e alcune di queste patologie erano dovute ai farmaci assunti per anni. Aveva speso molti soldi per i trattamenti, ma non avevano aiutato.

Da quando ha praticato tutti i giorni in principi di Verità, Compassione e Tolleranza, le sue malattie sono scomparse. Ha capito quanto è buona la Falun Dafa e ha il desiderio di farla conoscere, quindi partecipa a tutte le iniziative per sensibilizzare l'opinione pubblica sulla persecuzione del PCC. Distribuisce volantini ai residenti e turisti, e inoltre ha fatto, per più di dieci anni telefonate a funzionari di polizia, pubblici ministeri e giudici in Cina per Chiarire la verità.

Versione cinese