(Minghui.org) Un giorno sono uscita per chiarire la verità sebbene stesse piovendo. In un quartiere in cui sono passata ho visto due uomini sulla trentina e parlando con loro ho scoperto che erano agricoltori che facevano lavori di falegnameria in un cantiere edile. Quel giorno non erano andati a lavorare a causa della pioggia.

I due uomini vivevano in affitto insieme ad altre tre o quattro persone. Ho parlato del Falun Gong e spiegato loro che se avessero ricordato e recitato la frase: “La Falun Dafa è buona”, sarebbero stati benedetti.

Uno di loro aveva la faccia giallastra, era molto magro e sembrava privo di energia. Mi ha detto tristemente: “Zietta, non dirmi queste cose inutili... non ho voglia di ascoltarle perché sto morendo”. Gli ho chiesto subito: “Cosa c'è che non va?”.

Ha risposto: “Non posso mangiare niente perché vomito tutto quello che butto giù. Non riesco a dormire e mi sento stanco... non so che tipo di malattia ho”. L'uomo accanto a lui ha sussurrato: “Ha un cancro all'intestino”.

Ho detto: “La Falun Dafa si è diffusa in più di cento Paesi e ha effetti miracolosi sulla salute e sul benessere. Dovresti recitare sinceramente le frasi: 'La Falun Dafa è buona' e 'Verità, Compassione e Tolleranza sono buone'. La tua malattia può essere curata se ci credi nel tuo cuore”. Ho poi aiutato i due uomini a ritirarsi dalle organizzazioni del Partito Comunista Cinese (PCC).

Ho visto il malato scrivere ordinatamente su una lavagna: “La Falun Dafa è buona”. Ha detto che avrebbe fatto vedere la scritta ai suoi compagni di stanza e che l'avrebbe letta insieme a loro.

Due giorni dopo sono andata a trovare il giovane affetto dal cancro intestinale. Lui ha detto eccitato: “Zietta, la mia malattia è sparita... posso mangiare e dormire! Adesso mi sento a mio agio ed energico... tutto è tornato alla normalità! Ti apprezzo davvero!”.

Ho detto: “Non ringraziare me. Ringrazia il fondatore della Falun Dafa... è il Maestro Li ad averti salvato!”.

Il giovane ha detto in lacrime: “Grazie Maestro della Dafa!”.

L'aspetto di una donna cambia in soli venti minuti

Un'amica praticante ed io siamo andate in un supermercato per chiarire la verità. Sono rimasta nel piazzale esterno e dopo poco ho visto una signora sulla quarantina seduta su una lunga panchina; sembrava smunta. Ho parlato con lei e le ho chiesto: “Perché stai qua fuori?”.

Ha detto molto faticosamente: “Sono completamente fiacca e mi sento a disagio”.

Ho chiesto che problema avesse e lei mi ha detto: “Mi sono fatta visitare in tutti i principali ospedali della provincia, spendendo tra i 60.000 e i 70.000 yuan (tra i 7.650 e gli 8.900 euro circa), tuttavia in nessun di loro mi è stato detto cosa abbia esattamente che non va”.

Le ho spiegato che praticavo il Falun Gong e che la pratica aveva effetti miracolosi sulla salute. Le ho raccontato che in precedenza avevo molte malattie e che erano scomparse tutte dopo aver iniziato a praticare il Falun Gong. Le ho poi parlato dell'importanza di dimettersi dalle organizzazioni del PCC. Lei ha convenuto con me e si è dimessa dal Partito.

Le ho detto che avesse recitato la frase: “La Falun Dafa è buona”, sarebbe stata benedetta. Lei ha annuito. Poi abbiamo ripetuto insieme sinceramente: “La Falun Dafa è buona”.

Dopo poco tempo ha detto di sentirsi meglio. Abbiamo continuato a recitare le parole e dopo un altro po' di tempo, ha affermato: “Mi sento molto meglio. Mi sento sollevata e non più tanto a disagio!”. Ho visto che la sua carnagione stava migliorando e che sembrava più energica e molto più giovane di prima.

In soli venti minuti sembrava diventata una persona diversa. Ha detto eccitata: “Grazie! Come posso ripagarti?”.

Ho detto: “Non ringraziare me. Il Maestro della Dafa sta salvando le persone... è lui che ti ha salvato! Dovresti dire alla tua famiglia, agli amici e ai vicini di come sei migliorata oggi in modo che tutti possano trarne vantaggio. Questo è il modo migliore per mostrare il tuo apprezzamento al Maestro della Dafa. La tua salute migliorerà ancora e sarai benedetta!”.

Ha detto allegramente: “Per favore, stai tranquilla. Lo dirò a tutti!”. Si è poi premuta le mani davanti al petto in quello che è un tradizionale gesto di gratitudine e ha detto: “Grazie Maestro della Dafa!”.

Versione cinese