(Minghui.org) Ogni genuino praticante della Falun Dafa, me compresa, ne ha sperimentato la bellezza. In questo articolo vorrei condividere le storie di alcune anziane praticanti della Dafa che conosco, nella speranza che tutti possano trarne ispirazione.

Mettere via i vestiti

La praticante Jia, settantasei anni, era a casa impegnata a riporre i vestiti. Poiché voleva metterne una grossa scatola sopra nell'armadio, ha messo uno sgabello sopra l'altro per ottenere l'altezza di un metro. Quando, però, è salita sullo sgabello più alto, ha perso l'equilibrio ed è caduta battendo il fianco destro sul pavimento piastrellato. Non riusciva a muoversi e sentiva che le costole del lato destro premevano verso l'interno, rendendole doloroso respirare.

Tuttavia, ha trovato la forza di gridare: “Maestro, per favore salvami!”. Poi è riuscita a parlare normalmente e ha continuato: “Sono una praticante... sto bene! Nessuno può perseguitarmi. Il Maestro si prenderà cura di me!”.

Sebbene soffrisse, si è comunque alzata e ha continuato a rimettere via le cose. Si è poi lavata le mani, si è inchinata davanti alla foto del Maestro e ha bruciato dell'incenso, affermando: “Grazie Maestro per la tua protezione!”.

Anche se trovava difficile respirare o tossire a causa del dolore, è riuscita a preparare la cena per suo marito, a recitare la Fa, a memorizzare lo Zhuan Falun e a fare la serie completa dei cinque esercizi.

Dopo due giorni si è completamente ripresa senza sottoporsi ad alcun trattamento medico.

Atterrare pesantemente sul manubrio della bicicletta

La praticante Yi, sessantasette anni, si stava recando con altri praticanti in città per chiarire la verità alle persone, quando, improvvisamente, è stata sbalzata dalla bicicletta ed è atterrata pesantemente sul manubrio.

Aveva le costole infossate che le premevano contro i polmoni, rendendole difficile respirare. Tuttavia, consapevole che il Maestro l'avrebbe protetta, non si è fatta prendere dal panico. Nonostante provasse un dolore lancinante, si è alzata rapidamente e, dopo aver fatto un respiro profondo, ha espirato con tutta la forza. Immediatamente, ha sentito il petto espandersi e ha potuto respirare facilmente.

Un uomo l'ha avvicinata e le ha chiesto se stava bene. Sorridendo, Yi ha risposto: “Sto bene. Forse dovevo qualcosa a qualcuno e quel qualcuno è venuto a riscuotere il debito!”. Ha poi parlato all'uomo della Falun Dafa.

Poco dopo Yi e gli altri praticanti hanno ripreso il loro viaggio e una volta a destinazione hanno aiutato più di una dozzina di persone a dimettersi dal Partito Comunista Cinese (PCC) e dalle sue organizzazioni affiliate.

Quando, il giorno successivo, Yi è uscita, ha notato un livido viola rotondo nel punto in cui è atterrata sul manubrio.

Intorno alle 3:00 del mattino del quinto giorno è stata svegliata da dei rumori provenienti dal petto e si è resa conto che il Maestro le stava aggiustando e purificando il corpo. Ha dunque ringraziato il Maestro e si è riaddormentata. E quando si è alzata ha scoperto che il dolore alle costole era scomparso!

Nei successivi due anni Yi ha avuto altri incidenti in bicicletta: in alcuni casi è stata investita da altri veicoli, in altri è caduta da sola. Tuttavia con la protezione del Maestro, non si è mai ferita gravemente!

La portantina fa cadere a terra una praticante

La praticante Bing, quasi settantenne, stava percorrendo in bicicletta una strada innevata in discesa quando, improvvisamente, è scivolata, sbattendo duramente la testa al suolo. Ha chiesto aiuto al Maestro e ha recitato ad alta voce: “La Falun Dafa è buona; Verità, Compassione e Tolleranza sono buone!”. L'impatto è stato molto forte, ma la testa non le ha fatto male e non c'era alcun gonfiore; è anche rimasta molto lucida.

Quando è tornata a casa, la prima cosa che ha fatto è stata mettersi di fronte alla foto del Maestro e ringraziarlo per averle salvato la vita.

Una volta Bing stava aspettando al semaforo, quando una portantina è passata con il rosso, urtandola in pieno e facendola cadere a terra. Il suo primo pensiero è stato di chiedere aiuto al Maestro e poi recitare: “La Falun Dafa è buona; Verità, Compassione e Tolleranza sono buone!”.

Quando il conducente si è fermato e ha chiesto a Bing se voleva andare in ospedale, lei ha detto con calma: “Sto bene! Coltivo nella Falun Dafa e non ho intenzione di crearvi guai”. La praticante ha poi chiesto a lui e al passeggero di ricordare che “la Falun Dafa è buona” e che “Verità, Compassione e Tolleranza sono buone!”.

I due uomini l'hanno ringraziata e se ne sono andati. E lei stava davvero bene!

Su e giù per le scale

Da quando la praticante Ding, settantasei anni, ha iniziato a praticare la Falun Dafa nel 1997, ha fatto ogni mattina e ogni sera, quando possibile, la serie dei cinque esercizi. Ha trascritto lo Zhuan Falun più di venti volte e le conferenze del Maestro tre volte. Ha imparato a memoria lo Zhuan Falun e ha fatto del suo meglio per chiarire la verità e aiutare il Maestro a salvare le persone.

Grazie alla pratica ha sperimentato cambiamenti sensazionali: i suoi capelli da grigi hanno iniziato a ridiventare neri; ad aprile di quest'anno le è cresciuto un nuovo dente; non ha rughe sul viso; ha pelle è liscia come quella di un bambino; ed è più energica della maggior parte dei giovani.

Alla fine di marzo 2021 Ding e un'altra praticante hanno portato 40 libri della Dafa a casa di un altro praticante. Sono andate all'indirizzo indicato al quinto piano, ma non hanno visto il cartello che il praticante aveva lasciato per loro sulla porta. Pensando di aver sbagliato indirizzo ha allora controllato il quinto piano di tutti gli altri condomini. Quando Ding è tornata al primo edificio e ha bussato alla porta del quinto piano, ha capito che era la casa che stava cercando. Il personale amministrativo della proprietà aveva spostato il cartello dalla porta!

Ding è scesa e tornata su per le scale diverse volte per prendere un po' alla volta tutti i libri della Dafa. Il praticante proprietario dell'appartamento è rimasto sorpreso nel vedere che fosse ancora piena di energia dopo essere salita e scesa tutte quelle volte.

Una volta, un'altra praticante voleva caricare sul sito le liste dei nomi delle persone che avevano lasciato il PCC, tuttavia quando ha acceso il computer non ha potuto fare nulla poiché la pagina che è apparsa era in inglese e non c'era nessuno a cui chiedere cosa significassero le parole. Ha inviato pensieri retti per comunicare con il computer e ha chiesto l'aiuto del Maestro. Presto sullo schermo sono apparsi due caratteri cinesi che significavano “Attiva”. Dopo averci cliccato sopra ha saputo cosa fare sulle altre pagine e ha caricato senza problemi l'elenco dei nomi di oltre 380 persone che hanno lasciato il Partito.

Quando poi ha spento il computer, i due caratteri “Attiva” erano ancora sullo schermo. È stato miracoloso!

Tutti gli articoli, la grafica e i contenuti pubblicati su Minghui.org sono protetti da copyright. La riproduzione per scopi non commerciali è consentita a patto che venga citato il titolo dell'articolo e sia presente un collegamento all'articolo originale

Versione cinese