Commento del Maestro:

Suggerisco a tutti i discepoli della Dafa di leggere questo articolo.
Li Hongzhi 1 Novembre 2003

_________________________________________________________________

Alcuni giorni fa, ho letto un articolo di un praticante intitolato “Trattare il periodo della Rettifica della Fa con la mente più pulita e più pura”. Questo articolo contiene una storia che discute il problema della purezza, che una persona ha nella sua mente quando sente il desiderio di coltivare. La storia racconta quanto segue: Un macellaio incontrò due persone che stavano coltivando Budda.

I due dissero che stavano andando ad ovest per vedere il Budda e provarono a convincere il macellaio a seguirli. Il macellaio rispose: "sono troppo sporco e non sono degno. Ma per favore, portate il mio cuore sincero con voi". (questo dimostra che, anche se la professione di questa persona non era buona, aveva ancora un cuore sincero che rispetta e ha nostalgia di Budda.)

Così il macellaio tirò fuori il suo cuore e lo consegnò a queste due persone. (questo indicava che il macellaio non aveva esitazioni o dubbi nel suo rispetto e l’ardente desiderio per Budda.) Le due persone che stavano coltivando Buddha furono d’accordo e portarono il suo cuore ad ovest. Quando si trovarono alla presenza di Buddha, il Buddha indicò una gigantesca pentola piena di acqua bollente e chiese loro se avessero il coraggio di saltarci dentro.

Ambedue ebbero molte esitazioni, così pensarono: non sarebbe forse meglio gettare il cuore nella pentola per vedere che cosa accade? (questo indicava che i due coltivatori non avevano una fede completa nelle parole del Buddha e che le stavano ancora valutando con un cuore umano.) Così gettarono il cuore del macellaio nella pentola, che si transformò in un Buddha dorato. (Una manifestazione del reale stato d’animo interiore di quella persona.)

Vedendo questo, i due immediatamente saltarono dentro. (indicava che queste due persone avevano una qualità di risveglio molto scarsa, ed erano bloccati alla mentalità "di credere in ciò che si vede." Avevano fatto ciò che il Buddha aveva chiesto loro di fare solo dopo aver visto il risultato che avrebbero ottenuto.) Con Il risultato che si transformarono in due pezzi di pasta fritta, la riflessione del loro reale stato d’animo interiore

In altro articolo: “Non avere più nozioni umane, infine”, un praticante aveva raccontato la storia di due persone. La prima persona aveva un aspetto esterno magnifico. (Faceva tutto bene e in modo appropriato, riceveva quindi gli elogi da tutti.) Dopo la sua morte, le persone che aprirono il suo corpo, videro che il suo interno era pieno di cose sporche e putride, tutti riferirono come questa persona fosse "magnifica all’esterno ma una massa avariata all'interno." (le cose cattive al suo interno erano dissimulate e non erano state purificate al livello essenziale.) L'altra persona aveva un esterno ordinario e non era eccezionale sotto nessun aspetto. Si suicidò dopo aver fallito nel risolvere un piccolo problema.

Dopo la sua morte, le persone che aprirono il suo corpo, videro che questa persona all’interno brillava di una splendente luce dorata. Tutte le persone scuotevano la testa per il rammarico per questa persona e dissero che questa persona era "ordinaria e insignificante all’esterno, ma meravigliosa all’interno". Tutti ritennero che fosse un peccato per questa persona rinunciare a tutto ciò che aveva realizzato. In realtà questa persona aveva coltivato abbastanza bene, solo non aveva potuto vederlo. Poiché commise suicidio per un piccolo problema, che non fu in grado di superare, tutto ciò che ottenne precedentemente nella coltivazione andò completamente perduto.

Dopo aver letto queste due storie, ho percepito quanto fossero utili per me e per tutti gli altri, per poter coltivare meglio la nostra xinxing (natura della mente, carattere morale) e per capire meglio la Fa. Con la prima storia, mi sono reso conto che fare il lavoro per la Dafa per lunghi periodi senza pensare a nient’altro, non significa necessariamente, che una persona sia costantemente nella condizione mentale di ciò che un discepolo della Dafa dovrebbe essere. Con quanta accuratezza una persona cammina sul proprio sentiero, bene e con rettitudine, non è qualcosa che possa essere compreso immediatamente e interamente con chiarezza.

Nel passato durante il periodo di coltivazione personale, c’erano molti noti responsabili dei Centri di assistenza, e praticanti veterani, compresi i praticanti che avevano molto spesso modo di vedere il Maestro– sia in Cina sia all'estero -- che molto hanno fatto per la Dafa, possedevano notevoli capacità, ma alcuni di loro avevano evidenti problemi di xinxing. Per esempio, non studiavano spesso la Fa o non studiavano la Fa con la mente di un coltivatore (consideravano la Fa solo come una fonte di informazioni o studiavano la Fa con curiosità o come un tipo di ricerca, ecc). Essi non avevano un cuore compassionevole, avevano un atteggiamento burocratico, tipico della gente comune con un forte senso della gerarchia, erano di pieno di sé, gelosi, competitivi e eccessivamente attenti al guadagno e alla perdita, ecc.

Naturalmente, anche loro stavano coltivando, per cui non andavano dietro alle cose della gente comune. Ma fra i praticanti e nell’ambito della coltivazione, ciò che percepivano come “guadagni”, erano perseguiti sfacciatamente senza troppi pensieri. Questo tipo di problema esiste anche in quei praticanti che non hanno posizioni di responsabilità, per esempio invidiare o ammirare ciecamente "persone famose". Ciò ha incoraggiato le loro mentalità impure, ma poiché non avevano posizioni di responsabilità, non l’hanno considerato importante. In realtà, questa è una conseguenza della loro mentalità gerarchica della gente comune, perché la coltivazione nella Dafa guarda solo al cuore della persona, non la manifestazione superficiale, indipendentemente se siete "una persona famosa" oppure no.

Quando la persecuzione iniziò il 20 luglio 1999, tutti i responsabili dei Centri di Assistenza e "le persone famose" dovettero immediatamente affrontare una immensa pressione. Un gruppo di loro è caduto molto rapidamente; alcuni sono passati completamente al lato opposto, ed altri si trovarono in difficoltà, sottoposti a terribili sofferenze per tanto tempo. In quel momento, questo creò moltissima confusione e interferenze ad alcuni dei praticanti, e questa cosa terribile mi ha scioccato moltissimo. Ho pensato, “molto probabilmente erano così impegnati nella routine quotidiana che non avevano trovato il tempo per studiare bene la Fa, per cui la base per la loro xinxing e la coltivazione non era solida. Tutti noi dovremmo imparare da questa lezione e studiare di più la Fa."

A quel punto, lo studio della Fa privilegiava la quantità, piuttosto che concentrarsi consapevolmente allo studio e alla coltivazione della xinxing. Così tanti problemi, non potevano essere risolti, la comprensione dei principi della Fa non era aumentata costantemente ed a volte c’era moltissima interferenza nello studio della Fa.
Più tardi, poichè il Maestro parlava sempre più spesso della rettifica della Fa, io gradualmente ebbi una comprensione più profonda di questo problema. In primo luogo, quelle persone probabilmente mescolavano inconsapevolmente l'entusiasmo per il lavoro delle persone comuni, le abilità, lo spirito di sacrificio ed il modo di fare il lavoro della gente comune, con il loro ruolo nella coltivazione della Falun Dafa. Non hanno considerato che avevano ancora attaccamenti fondamentali e non si sono coltivati seriamente, quando affrontavano i conflitti determinati dai loro problemi di xinxing.

Al contrario, si ritenevano abitualmente "speciali" o "privilegiati", invece di rendersi conto che stavano combattendo per qualcosa o stavano perseguendo qualcosa. In secondo luogo, alcune di quelle persone erano state pianificate dalle vecchie forze, con l'obiettivo di saggiare ed eliminare i praticanti che avevano una forte mentalità della gente comune.

Alcuni erano predestinati ad esercitare un'influenza negativa nei momenti critici e non stavano facevano quel tipo di lavoro, perché la loro xinxing era migliore degli altri. Ma il Maestro desiderava salvare tutti gli esseri senzienti, per cui Lui ha dovuto assecondare molte cose per poi cambiarne la natura fondamentale, tra questi compromessi, ha demolito le programmazioni delle vecchie forze.

In terzo luogo, quando operavano nell’ambiente dei coltivatori, erano soggetti all’interferenza degli attaccamenti a fama e guadagno. Non erano in grado di comportarsi bene con una coscienza principale forte. Invece, questo portava all’apparizione e all'aggravamento degli attaccamenti a fama e guadagno, alla competitività e alla gelosia, conducendo a nuovi problemi con il lavoro stesso, così come nella coltivazione.

Così, durante i quattro anni di coltivazione nella rettifica della Fa, i praticanti in Cina continentale hanno convalidando la Dafa e salvato gli esseri senzienti sotto forma di: “una grande via è priva di forma.” Ogni persona è responsabile della propria coltivazione e il lavoro della Dafa, si coordina da solo e con gli altri e si può dire che in realtà ogni persona è diventata un responsabile nella coltivazione durante la rettifica della Fa.

Anche se fuori della Cina ci sono associazioni della Falun Dafa, i Centri di Assistenza e ci sono molti coordinatori per i progetti, sono emerse molte nuove persone in posizione di responsabilità; quanto intrapreso in forma concreta, è solo per conformarsi alle regole della società ordinaria.
Riguardo l’autentica coltivazione nella rettifica della Fa, è vero che ogni discepolo della Dafa è responsabile per la propria coltivazione personale, verso il Maestro, verso la Fa e verso gli esseri senzienti. In questo processo, penso che tutti, i nuovi e i vecchi, in “posizioni di responsabilità" dovrebbero imparare con attenzione dalle lezioni che abbiamo analizzato in precedenza, in modo da evitare l’influenza degli attaccamenti alla fama e al guadagnano o ai concetti della gente comune, "della gente famosa" o a quello delle gerarchie, affinchè non arrivino alla conclusione che stanno coltivando, solo perché sono sempre così occupati.

Solo quando possiamo, sinceramente, in ogni momento e in ogni luogo, mettere la Fa nei nostri cuori per confrontarci continuamente, mettendoci in condizione di pensare a come essere responsabili verso la Fa, gli esseri senzienti e la nostra coltivazione personale, allora ciascuna delle nostre "persone responsabili" potrà procedere bene e in modo virtuoso ad ogni passo.

La seconda storia mi ha ricordato qualcos’altro. Quando una persona comune commette suicidio, genera moltissimo karma e crea gravi conseguenze. Tuttavia, quando un coltivatore commette suicidio, egli commette un peccato di uccisione del Buddha e le conseguenze sono ancor più complicate e severe. C’è un episodio, nella storia della coltivazione di Buddha Milarepa. Milarepa dovette sopportare vari tipi di sofferenze fisiche e mentali nel corso della ricerca della retta Fa, sentì che probabilmente il suo karma era troppo grande e non poteva ottenere la retta Fa nel corso della sua vita. Così, nell'agonia estrema contemplò l’idea del suicidio. Così disse: "Sia Marpa che sua moglie, sono entrambi in difficoltà a causa dei miei peccati, poiché con questo corpo attuale non avrò successo nella coltivazione, ma accumulerò solo più peccati, tanto vale uccidermi." Così ha estratto il suo coltello per suicidarsi. A quel punto, un lama di nome Ngokpa lo afferrò e gli disse, con le lacrime che gli rigavano il viso, "non farlo! Le capacità e il buonsenso di ciascuno di noi sono innate e divine, questo sarebbe un peccato di omicidio di un Buddha. Non cè peccato al mondo più grande del suicidio.

Anche nella tradizione esoterica dei Sutra, non c’è peccato più grande del togliersi la vita. Poiché conosci questo principio, abbandona l’idea di ucciderti.” E questo, riguardava solo la situazione di un coltivatore nella sua coltivazione personale. Parlando da un altro punto di vista, la coltivazione durante la rettifica della Fa, ci richiede di considerare prima di tutto gli altri, in ogni situazione, e coltivare la retta illuminazione di un essere completamente altruista, mettendo sempre gli altri prima di noi stessi. I discepoli durante la rettifica della Fa, hanno missioni storiche speciali, quando ci troviamo costretti a sopportare sofferenze e tribolazioni, abbiamo o non abbiamo pensato alle sopportazioni del Maestro, ai dolori che il Maestro ha sopportato e agli esseri senzienti che sono in bramosa attesa?

Proprio come scrisse quel praticante, “essendo perseguitati, molti discepoli sono stati costretti a girare da un posto all’altro ed hanno perso il lavoro. Dalla prospettiva di una persona comune, non rimane loro nulla in termini di carriera e non hanno nulla che sia degno di nota. Ma dalla prospettiva dei coltivatori e delle divinità, queste persone stanno facendo le cose più sacre e più magnifiche, per convalidare la Dafa e salvare gli esseri senzienti.

Nel periodo storico finale della rettifica della Fa dell'universo, non possiamo assolutamente nutrire alcun attaccamento della gente comune, né possiamo permetterci di non essere diligenti nella nostra coltivazione, solo perché non possiamo vedere il frutto della nostra coltivazione -- o peggio, rinunciamo alla coltivazione e avendo tutto a portata di mano roviniamo ogni cosa, in un istante dalla fine.”
Tramite lo sudio della Fa, ho capito che c’è un altro modo di intendere, cioè: in realtà la coltivazione nella rettifica della Fa non è solo ciò a cui abbiamo rinunciato per la Dafa, ciò che siamo disposti a fare per la Dafa, o quanto abbiamo fatto -- è quello di essere o non essere, in grado di riconoscere l’immenso significato interiore, sapere o non sapere, far tesoro e accettare con umiltà il futuro che il Maestro ha creato per noi. Senza il Maestro, non esiste una vera rettifica della Fa. Senza la rettifica della Fa del Maestro, nessun essere senziente, del vecchio cosmo, avrebbe un futuro. La rettifica della Fa è incommensurabilmente misericordiosa, mentre allo stesso tempo è incomparabilmente sacra e solenne. La rettifica della Fa non può essere usata da nessun essere o nessun attaccamento umano.

La versione cinese disponibile a http://minghui.ca/mh/articles/2003/11/1/59854.html