Propaganda

1400 morti presunte

Scenario: Le autorità cinesi hanno sostenuto che “La pratica del Falun Gong ha portato alla morte più di 1.400 seguaci”. Anche se il Falun Gong è stato ampiamente praticato in Cina fino al 1990, questa affermazione è stata fatta solo nel luglio del 1999, dopo che il regime aveva iniziato la persecuzione del Falun Gong. La dichiarazione è stata ripetuta da pubblicazioni del Partito Comunista e dal portavoce di allora. Essa è destinata a minare il supporto per i praticanti del Falun Gong, che sono regolarmente vittime di gravi violazioni dei diritti in Cina, tra cui: la detenzione illegale, la privazione dei diritti costituzionali, il lavoro forzato e la tortura, l'ultima delle quali ha portato a più di 3.400 morti documentate.

Il problema: Mentre l'onere della prova poggia interamente sulle autorità cinesi del Partito Comunista, che continuano a fare questa affermazione, la prova non è mai stata fornita. Ancora più importante, non è mai stata permessa alcuna indagine indipendente. Ove alcuni individui sono riusciti ad indagare, i casi di presunte "morti" indotte dal Falun Gong sono risultati essere inventati; in alcuni casi la vittima risulta non essere mai esistita. Tali "morti" non si sono mai si verificate al di fuori della Cina comunista, dove il Falun Gong è praticato liberamente. L'affermazione è anche mirata ad una distorsione degli insegnamenti del Falun Gong sulla salute e la medicina, spesso dipingendo la pratica del Falun Gong come pericolosa o insalubre. Tuttavia, anche nei suoi termini, la dichiarazione fallisce nell'inquadrare le analisi.

Perché è importante: Gli aderenti del Falun Gong in Cina continuano ad essere sottoposti ad una litania di documentate violazioni dei diritti umani. Vari travisamenti del Falun Gong e dei suoi membri, generati dai funzionari comunisti cinesi e da pubblicazioni, cercano di screditare il gruppo (dipingendolo come pericoloso, fuorviante, o nefasto) e minare il sostegno nel mondo libero. All'interno della Cina, in particolare, la propaganda che circonda i "1.400 morti" ha svolto un ruolo centrale nel promuovere disgusto e animosità verso il Falun Gong in un vasto segmento della popolazione. Un parallelo storico del 20° secolo con la Germania nazista suggerisce che tali false dichiarazioni, come è accaduto per gli ebrei, possono avere conseguenze devastanti.

ANALISI FONDAMENTALE

1400 morti o propaganda del Partito?

Se sottoposta ad un minuzioso esame la pretesa di "1.400 morti" ripetuta spesso dai funzionari del Partito non solo non si regge ma, a sorpresa, sostiene l'opposto del suo intento.

Casi illustrativi: Menzogne e false accuse per addossare la colpa dei decessi sul Falun Gong

La vittima che non è mai effettivamente esistita

Un quotidiano controllato dal Partito ha affermato che la signora Zhang Zhiwen ha ucciso il suo bambino e poi si è suicidata. L'unico problema è che alcuni ricercatori indipendenti hanno scoperto che la signora Zhang non è mai esistita.

Parla una figlia della “vittima”

La figlia di Ma Jinxiu rivela che sua madre non è assolutamente morta perché si è rifiutata di farsi curare quando era malata. In realtà la donna è deceduta tra le braccia dei medici che la stavano curando.

Li Youlin: Un “praticante” che non ha mai praticato

Un vicino di casa di Li Youlin ha affermato che il suicidio dell'uomo può difficilmente essere attribuito al Falun Gong in quanto in primo luogo lui non era un praticante.

Corrotti per biasimare il Falun Gong

Poiché non erano in condizione di pagare il conto dell'ospedale per le cure della loro figlia, i familiari di Li Shuxian hanno fatto un patto con il regime: “Accusate il Falun Gong e vi rimborseremo le spese”.

Una madre chiarisce la questione

La madre di una vittima di suicidio racconta la verità sulla morte di suo figlio e sulla coercizione che ha dovuto affrontare la figlia vedova.

Un caso di fatti contorti

Xiao Yufen è rimasta sorpresa nel leggere su un giornale la notizia della morte del marito a causa del Falun Gong, dal momento che l'uomo non aveva mai praticato.

AL CONTRARIO: Articoli sugli effetti benefici e salutari del Falun Gong

Miglioramento del benessere: Racconti personali

In che modo il Falun Gong ha beneficiato la salute e la vita delle persone? Una serie di racconti personali fornisce uno sguardo affascinante.

Miglioramento della salute e del benessere ***

Una ricerca condotta presso la University of South Australia ha rilevato che i praticanti del Falun Gong hanno “abitudini di vita molto salutari” e godono di un “migliore stato di salute-benessere” rispetto agli altri.

La salute abbonda nella città di Dalian, Cina

Uno studio del 1998 ha rilevato che i residenti di Dalian, Cina, hanno riscontrato un notevole miglioramento della salute dopo aver iniziato a praticare il Falun Gong.

Il Falun Gong a livello cellulare ***

Una ricerca pubblicata sul Journal of Alternative Complementary Medicine ha rilevato che la pratica del Falun Gong può regolare positivamente l'immunità a livello genomico.

Promuovere stili di vita sani

Una relazione di ricerca della più importante università di Taiwan ha rilevato che il Falun Gong aiuta le persone a smettere di fumare e di bere, e a fare scelte di vita sana.

CHI STA UCCIDENDO CHI?

3.400 decessi per mano del Partito

A partire dal 1999 sono stati uccisi dalle autorità cinesi oltre 3.400 praticanti del Falun Gong. Sono casi di persone reali a noi noti grazie alle testimonianze oculari e ai racconti dei familiari delle vittime. A differenza del PCC noi accogliamo le indagini in ogni circostanza.

Amnesty International sulla tortura in Cina***

Una preminente organizzazione per i diritti umani reputa false le affermazioni ufficiali da parte della Cina di non aver commesso alcuna violazione. Al contrario, dietro tutto c'è il Partito.

Il Congresso degli Stati Uniti concorda

Con l'approvazione congiunta della Risoluzione 188 da parte dei membri della Camera dei Rappresentanti, il Congresso degli Stati Uniti ha concluso che i funzionari cinesi sono colpevoli, nella loro campagna contro il Falun Gong, di “lavaggio del cervello, torture ed omicidi”.

Il resoconto di un avvocato cinese

Uno dei principali avvocati cinesi per i diritti umani, Gao Zhisheng, documenta con una minuzia straziante le torture che le autorità cinesi hanno perpetrato contro i praticanti del Falun Gong.

Leggi articolo completo »

La verità sull’ autoimmolazione

Video

Falun Gong-Le cause della persecuzione

Video

© Copyright Minghui.org 1999-2017