(Minghui.org) Inviare pensieri retti è una delle tre cose che il Maestro ci ha chiesto di fare. È molto importante, e ogni discepolo della Dafa, del periodo della rettifica della Fa, lo deve fare bene. Tuttavia, per lungo tempo, e per svariati motivi, gli studenti in alcune zone della Cina continentale e alcuni nuovi praticanti al di fuori della Cina non hanno ancora compreso l'orario e i punti essenziali per l'invio. Ci sono alcune zone dove sono andati degli individui che hanno stabilito qualcosa di nuovo e diverso per proprio conto, creando interferenze ad alcuni studenti. Per risolvere questo problema, nel presente articolo sono raccolti tutti i riferimenti relativi ai requisiti e ai punti essenziali per l'invio dei pensieri retti, presi dagli articoli più vecchi sino a quelli più recenti, e forniscono un riferimento per gli studenti della Cina continentale e quelli nuovi di altre zone:

I.I punti essenziali per inviare pensieri retti

Per prima cosa purificate voi stessi per cinque minuti, e poi iniziate a inviare pensieri retti, da cinque a dieci minuti, per scacciare i malvagi servitori oscuri e i demoni corrotti, ed eliminare il malvagio spettro comunista e tutti i fattori malvagi del Partito Comunista nelle altre dimensioni.

Prendiamo per esempio l'invio dei pensieri retti in contemporanea in tutto il mondo: prima di inviare pensieri retti per eliminare il male (iniziando alle 5:55, 11:55, e così via), stare in tranquillità per 5 minuti e pensare ad eliminare i pensieri cattivi nella mente, il karma di pensiero, le nozioni cattive o le interferenze esterne; poi iniziare a inviare pensieri retti esattamente alle quattro ore stabilite, per disintegrare i servitori oscuri e i demoni corrotti delle vecchie forze, distruggendo lo spettro malvagio comunista e tutti i fattori perversi del Partito Comunista Cinese in altre dimensioni. Ogni fase deve durare almeno cinque minuti.

Quando inviate pensieri retti la mente deve essere concentrata, pulita e stabile – solo allora si possono richiamare le vostre grandi abilità.

Dopo aver purificato la mente, a cosa si deve pensare prima di recitare le formule?

Prendiamo di nuovo come esempio l’invio dei pensieri retti in tutto il mondo: dopo avere purificato voi stessi, esattamente alle quattro ore stabilite, e per almeno cinque minuti, tutti i discepoli della Dafa in tutto il mondo devono pensare a quanto segue:

1) Sradicare tutto il male che danneggia la Dafa, disintegrando i servitori oscuri e i demoni corrotti, tutti gli elementi dello spettro malvagio del comunismo e tutti i fattori malvagi del Partito Comunista Cinese nelle altre dimensioni, includendo tutto e senza tralasciare niente.

2) Va bene stabilire un paio di obiettivi specifici

3) Recitare in silenzio le formule della Rettifica della Fa insegnate dal Maestro, che significano: "La Fa rettifica il cosmo; il male è completamente eliminato”, e puoi aggiungere: “La Fa rettifica il Cielo e la Terra; immediata retribuzione in questa vita”, se è necessario. Generalmente, affinché le formule abbiano l'effetto appropriato, dovrebbero essere sempre recitate con le parole e suoni originali.

La pronuncia in cinese è la seguente:

La Fa rettifica il cosmo; il male è completamente eliminato.

(scrittura in Pinyin)

fa zheng qian kun
xie e quan mie

(trascrizione fonetica)

fa genn cian kwun
scie uh! ciwen miè

La Fa rettifica il Cielo e la Terra; immediata retribuzione in questa vita.

(scrittura in Pinyin)

fa zheng tian di
xian shi xian bao

(trascrizione fonetica)

fa genn tien dì
scian sci scian bào

4) Dopo aver recitato in silenzio le formule, bisogna concentrare i potenti pensieri nel ripetere la parola Miè1 (). La parola Miè () deve essere così potente da essere grande quanto il corpo cosmico, includendo ogni cosa, senza lasciare fuori nulla, in ogni dimensione. ("Pensieri retti") Nello stato di tranquillità, concentrate il vostro potente pensiero e tenete in mente questa grande parola Mie. Nel mentre non dovete addormentarvi, altrimenti non ci sarà nessun effetto, indipendentemente da quanto a lungo rimaniate seduti.

1 Questa è l’ultima parola della formula e significa "eliminare", "purificare", "ripulire" e così via. Si pronuncia "Miè".

Riguardo il punto due, prima di recitare in silenzio la formula e la parola Miè, è permesso aggiungere un pensiero in base alla situazione locale. Per esempio, eliminare il male nel campo di lavoro locale o del centro di lavaggio del cervello, oppure prendere di mira alcuni individui malvagi affinché ricevano la retribuzione karmica, e così via. Ma ricordate: non è appropriato mirare a troppi obiettivi attuali o specifici, altrimenti ci vorrebbe troppo tempo per elencarli tutti e vi farebbero perdere tempo nell’invio di tutti i pensieri retti. Se non potete calmare la mente, non potrete raggiungere l’obbiettivo dell’invio di pensieri retti, e dato che si tratta di cose specifiche, ciò limiterebbe il livello d’impatto del vostro potere.

Il Maestro ha detto nel suo articolo "Pensieri retti":

"Ci sono anche alcuni studenti che, quando inviano pensieri retti, nelle loro menti prendono di mira specificamente uno o alcuni esseri malvagi, e questo impedisce al gong e ai poteri divini che essi emettono, di produrre il massimo effetto. Naturalmente, in circostanze speciali, sia da soli sia come gruppo, se emettete pensieri retti prendendo di mira uno o alcuni esseri malvagi, questo è qualcosa che dovreste fare, e il potere concentrato è tremendo. Ma nella vostra normale e quotidiana emissione di pensieri retti come gruppo, voi dovreste abbattere il male su vasta scala. Non dovreste, ogni giorno, ogni volta, prendere di mira uno o alcuni esseri malvagi.”

Dovreste recitare le formule in modo sereno e in silenzio

Prima di inviare pensieri retti, dovete avere pensieri potenti e costanti di eliminare il male, e dovete sapere che i vostri pensieri retti hanno per certo il potere di eliminare il male. Usate la pura e retta benevolenza, e recitate in silenzio e serenamente le formule della rettifica della Fa.

Attenzione:

1) Bisogna recitare le formule “in silenzio”, non ad alta voce (o comunque udibile). Recitare le formule non significa ripeterle continuamente. Quando recitate in silenzio le formule, più siete tranquilli e costanti, più puri e stabili sono i pensieri, e più grande sarà il potere.

2) Quando inviate pensieri retti, dopo aver recitato le formule in silenzio, la cosa migliore da fare è mantenere i pensieri retti in uno stato di tranquillità. Quando i pensieri retti non sono stabili ripeteteli di nuovo per concentrare la vostra energia. Ripeterli continuamente influenza il vostro stato di tranquillità; enfatizzare in modo eccessivo le formule potrebbe restringere la portata in cui avranno effetto i poteri soprannaturali.

3) Alcuni studenti guardano il risultato in superficie dopo l’invio dei pensieri retti, e pensano che non abbia effetto se non vedono i risultati immediatamente. Ciò è dovuto al fatto che non hanno compreso i principi della Fa e non hanno i pensieri retti abbastanza forti, e questo può influenzare il risultato dell’invio dei pensieri retti. Prima di inviare i pensieri retti è indispensabile rafforzare i vostri pensieri, per eliminare il male con fermezza; e dovete essere sicuri che i vostri pensieri retti siano in grado di eliminare il male. Solo studiando molto e bene la Fa, vi potrete rafforzare e farete bene il loro invio: una delle tre cose che il Maestro ci ha chiesto di fare nel periodo della rettifica della Fa.

Il Maestro ha detto nello "Insegnamento della Fa alla Conferenza della Fa dell’area metropolitana di New York":

"Quando inviate pensieri retti, non dovreste continuare a recitare la formula, basta recitarla una volta e comincerà a lavorare, tranne in circostanze speciali. Se sentite di non riuscire a diventare tranquilli e riaggiustate i vostri pensieri retti, allora va bene, ma è solo una cosa momentanea. In realtà, se voi riuscite veramente a essere tranquilli, un pensiero è più che sufficiente per scuotere il Cielo e la Terra; non c'è nulla che non possa fare, ed è come se immobilizzasse e reprimesse immediatamente ogni cosa inclusa nel vostro dominio. Voi siete come una montagna, e istantaneamente li imprigionate. Voi non dovreste avere una mente sempre vacillante; non potete farlo quando la vostra mente è vacillante.”

Quando inviate pensieri retti assicuratevi di essere completamente chiari di mente e la forza dei pensieri sia potente

Il Maestro ha detto nei "Pensieri retti":

"A tutt'oggi ci sono ancora alcuni studenti che non hanno compreso bene l'essenza dell'invio di pensieri retti. Alcuni studenti sono esattamente nello stesso stato di quando fanno meditazione - anche quando facevano meditazione, alcuni studenti sono in uno stato di semi-addormentati, stato nel quale le loro menti non sono abbastanza consapevoli, o in uno stato nel quale subiscono pesanti interferenze di ogni sorta di pensieri. Per questo, essi non riescono a ottenere un effetto veramente buono."

Nei "Pensieri retti" il Maestro ci ha insegnato come inviarli:

Ecco come fare:

(1) Voi dovreste concentrare la vostra attenzione e il vostro sforzo; la vostra mente deve essere assolutamente lucida e razionale, e la forza dei vostri pensieri deve essere concentrata e potente, e deve avere l’aria di supremazia per distruggere tutto il male nel cosmo ed essere dominante. (2) I discepoli che al momento non sono in grado di vedere altre dimensioni possono concentrare pensieri potenti ripetendo la parola Mie, dopo aver pronunciato la formula. La parola Mie deve essere così potente da essere grande quanto il corpo cosmico, includendo ogni cosa, senza lasciare fuori nulla, in qualsiasi dimensione. (3) Quei discepoli che riescono a vedere gli esseri malvagi in altre dimensioni possono gestire le cose in accordo con le situazioni delle quali sono consapevoli. I loro pensieri retti devono essere forti, e dovrebbero fare pieno uso della loro saggezza. Un solo pensiero retto reprime un centinaio di cose malvagie. (4) Sia che teniate gli occhi chiusi, sia che li teniate aperti, l'emissione di pensieri retti ha lo stesso effetto. Se tenete gli occhi aperti, non dovreste prestare attenzione a ciò che vedete nella dimensione delle persone comuni.”

La posizione e i gesti delle mani per inviare pensieri retti

Si possono inviare pensieri retti in qualunque situazione: camminando, mangiando o lavorando. Non è necessario farlo nella posizione della meditazione, e può essere fatto sia con gli occhi aperti che chiusi. Non è assolutamente richiesto fare i gesti delle mani, ma dovete concentrare il vostro intento nel pensiero, e dovete essere sicuri che la vostra mente sia concentrata, pura e salda.

Se volete usare i gesti delle mani durante l’invio dei pensieri retti, allora dovete seguire le istruzioni del Maestro e usare sia il palmo retto che il palmo del grande fiore di loto (vedere l’articolo: "Le due posizioni delle mani per emettere pensieri retti" del 12 giugno 2001, con le foto della dimostrazione del Maestro). Se aggiungete o create i gesti per conto vostro, allora non si tratterà più di un' azione fatta dai pensieri retti di un discepolo della Dafa.

II. L’orario suggerito per i discepoli della Dafa in tutto il mondo per inviare pensieri retti contemporaneamente

Ci sono 4 orari prestabiliti ogni giorno: alle 6, alle 12:00, alle 18:00 e a mezzanotte ora di Pechino, e alle 5:00, 6:00, 7:00 ora di Pechino, ogni domenica. (Per i nuovi studenti, in ogni zona, per favore convertite l'orario in base all’ora locale).

Prima di inviare i pensieri retti dovete sempre purificare voi stessi per cinque minuti e poi inviate pensieri retti per almeno cinque minuti.

Se ci sono circostanze speciali (per esempio per garantire che non ci siano dei problemi di sicurezza sul lavoro), va bene regolarsi in base alla propria situazione (per esempio saltare un paio di volte l'invio dei pensieri retti giornalieri). Ma la premessa è che dovete mantenere lo stato mentale di un discepolo della Dafa, dando molta importanza all’invio dei pensieri retti e facendolo costantemente; sarebbe meglio trovare altri momenti per recuperare.

III. Per comprendere meglio l’invio di pensieri retti e i punti essenziali per farlo in base alla Fa, per favore leggete attentamente i nuovi articoli del Maestro e i relativi articoli di riferimento dalla redazione di Minghui:

"Pensieri retti " (13 ottobre 2002)

"Eliminare i servitori scuri con i pensieri retti " (16 marzo 2004)

"L’effetto dei pensieri retti " (16 luglio 2001)

" Insegnare la Fa alla conferenza della Fa negli USA Occidentali 2004" (28 febbraio 2004)

" Insegnamento della Fa alla Conferenza della Fa degli Stati Uniti centro-occidentali 2003" (22 giugno 2004)

Si prega di fare riferimento anche agli altri articoli pertinenti dalla redazione di Minghui:

"Riguardo l'invio dei pensieri retti" 26 Novembre 2001

"I due gesti delle mani per l'invio dei pensieri retti" 12 Giugno 2001

"Invio dei pensieri retti" 25 Maggio 2001