(Minghui.org) Sono una normale contadina. La mia vita è stata piena di difficoltà, che è ancora leggenda, la quale deriva dalla mia coltivazione della Falun Dafa, che mi ha permesso di vivere molte storie miracolose.

Lotte ai margini della vita e della morte

Sono nata in una piccola città nella provincia dello Heilongjiang. Sono la terza figlia tra molti fratelli. Mia madre era una casalinga e mio padre un insegnante di ginnastica. Sono nata con una salute molto cagionevole. La gente della mia città natale diceva che ero il tipo di persona che attirava guai; anche una piccola cosa mi portava sempre molte sofferenze. I miei genitori pensavano che non sarei sopravvissuta all’infanzia, perché sembrava che dovessi morire da un momento all’altro; ma in qualche modo sono sopravvissuta. Loro non potevano mai prevedere cosa sarebbe accaduto un attimo dopo.

Da quando ero giovane vedevo cose che gli altri non potevano vedere. Dopo aver iniziato a praticare la Falun Dafa, ho capito che questo era dovuto al mio terzo occhio che si era aperto. Per esempio, potevo dire in anticipo quando un ospite sarebbe venuto a casa a farmi visita, dove trovare cose scomparse da tempo, cosa sarebbe successo nei giorni successivi e altre cose del genere. Quando andavo a scuola, i miei genitori temevano che non avrei imparato nulla, poiché ero spesso in uno stato di semi-coscienza. Ma andavo bene a scuola, non studiavo molto, ma sono sempre riuscita a ottenere buoni voti. Appena entravo nella stanza degli esami mi addormentavo, di solito mi appisolavo per dieci minuti, poi rispondevo con rapidità alle domande. Potevo anche scrivere velocemente, il che stupiva i miei insegnanti. Tutti loro sapevano che ero diversa dagli altri: una ragazza, in cattive condizioni di salute, ma che eccelleva a scuola.

Quando sono arrivata al liceo, ho avuto ancora molti altri problemi di salute: malattie cardiache, colecistite, gastrite, rinite, artrite del ginocchio, mal di schiena, fegato ingrossato, nevrastenia, ernia cervicale, anemia e confusione generale. In breve, non sapevo se al mondo c’era qualche altra malattia che non avessi! La gente mi guardava con un’espressione diversa e i miei genitori potevano solo sospirare, mi sentivo come uno zombi. Non ero felice. I miei continui dolori mi davano la sensazione di essere come una ragnatela che poteva strapparsi da un momento all’altro; non avevo la forza di vivere né di studiare.

I miei genitori non hanno avuto altra scelta che trovarmi qualcuno da sposare. Sebbene non desiderassi sposarmi, organizzarono comunque il matrimonio. Così alla mia vita si è aggiunta un’altra situazione sfortunata e infelice. Mio marito era in uomo brutale. Mi picchiava spesso e mi abusava verbalmente, specialmente dopo aver bevuto un po’. Volevo davvero morire, in modo che il dolore della vita finisse.

Ma ho continuato a vivere con sentimenti peccaminosi. Ho dato alla luce un figlio e mio marito mi picchiava ancora. Quando il bimbo aveva dieci mesi, non potendolo più sopportare e ho deciso di scappare lontano. Lui mi ha trovata, ed è inutile dire che mi ha picchiata duramente. A quel punto, i miei genitori, venuti a conoscenza della mia situazione, mi hanno permesso di chiedere il divorzio.

Finalmente i giorni dei lividi erano finiti. Ho trovato un lavoro e sono rimasta in una piccola città nella provincia del Jilin. Ero ancora molto debole. Per comprare le medicine ho usato i miei risparmi ed ero preparata per il giorno in cui non avrei più potuto lavorare. Pensavo che l’unica ragione di vivere fosse soffrire. Forse, dopo la sofferenza sarei morta? Non avevo una risposta.

La Dafa mi ha salvata

Un giorno, all’inizio di luglio del 1999 , mi sono svegliata verso le cinque del mattino. Ho indossato un maglione (perché temevo il freddo), sono uscita e sono andata in una piazza vicino casa mia. Di solito non ci andavo mai. Ho visto molte persone che facevano degli esercizi. Una anziana signora, dall’aspetto gentile, si è avvicinata e mi ha invitata a unirmi a loro. Mi ha detto che questa era la Falun Dafa, un metodo di coltivazione della scuola buddista che insegna alle persone di vivere in accordo con i principi di Verità, Compassione e Tolleranza. Ha aggiunto che portava grande beneficio alla salute, ma che non curava le malattie. Le ho detto che volevo impararla. Quindi mi sono unita a loro.

Il fatto è capitato mentre i praticanti facevano il secondo esercizio. Ho alzato le braccia solo per pochi minuti, poi mi sono sentita così esausta che sono caduta a terra. La donna che prima mi aveva salutata, mi ha detto di prendermela comoda. All’epoca ero debole e non potevo lavorare. Riuscivo a stare in piedi per pochi minuti e poi avevo bisogno di sedermi per riposare. La signora mi ha detto di non preoccuparmi, e mi ha suggerito di leggere lo Zhuan Falun perché avevo bisogno di sapere come praticare la coltivazione e imparare ad essere una persona migliore.

Quando ho iniziato a leggere lo Zhuan Falun, mi è venuta la febbre. Mi sono ricordata della signora che mi aveva detto che il Maestro mi avrebbe aiutata a purificarmi, così ho cercato di non preoccuparmi. Quando mi sentivo molto stanca dormivo un po’. Poi continuavo a leggere. In tre giorni ho finito il libro. Sono tornata di nuovo sul luogo di pratica e questa volta sono riuscita a tenere le braccia alzate per mezz’ora, come tutti gli altri.

In tre o quattro giorni, mi sono sentita leggera e piena di energia. Apprezzavo quello che mangiavo e non ho più avuto le vertigini. Ero così eccitata! Avevo venticinque anni e questa era la prima volta che provavo qualcosa di così straordinario! La Falun Dafa è così meravigliosa! Non ero più malata! Volevo davvero urlare ad alta voce!

Io, la persona che una volta era come una zombi, era rinata! Questo è stato possibile grazie alla miracolosa Falun Dafa! Tuttora godo di ogni minuto della mia vita priva di malattie!

Dopo diversi giorni, sono tornata in piazza a fare gli esercizi e l’ho trovata deserta. In quel periodo, vivevo in un dormitorio e non avevo la televisione. Non sapevo cosa fosse successo. Non riuscivo a trovare nessun praticante. La sensazione di solitudine mi ha fatto piangere. Poi, mi è venuto in mente un messaggio: ‘Non hai il libro? Puoi farlo da sola!’

Mi sono asciugata le lacrime e ho iniziato a far gli esercizi a casa da sola. Dopo ho scoperto che l’ex dittatore cinese Jiang aveva lanciato una propaganda piena di bugie, calunniando la Falun Dafa. Ho sfruttato tutte le opportunità per raccontare alla gente cosa avevo passato, e che la Falun Dafa mi aveva donato una seconda vita. Dicevo alla gente che la Falun Dafa è la retta Fa!

Poi, sono andata a Pechino a fare appello per la giustizia per la Falun Dafa. Mi hanno arrestata e perseguitata in cinque diverse occasioni. Ma niente avrebbe potuto cambiare o scuotere la mia grande fede. Ho detto alle persone che mi hanno arrestata: “Continuerò a praticare la Falun Dafa, fino all’ultimo respiro!”.

Mi sono ricordata di un membro dello staff del procuratore che mi ha detto: “Ammiro davvero la tua ferma fede nella Falun Dafa. Sono sicuro che è buona, per quello che vedo in te. Un giorno verrò a trovarti, per impararla. Ero felice che una persona simile avesse capito la verità. In questa situazione caotica, non era facile distinguere il giusto dallo sbagliato. La sua è una vita preziosa e avrà sicuramente un futuro luminoso.

Vorrei fare del mio meglio per raccontare alla gente la mia esperienza personale: La Falun Dafa mira a salvare tutti gli esseri. Non credete a nessuna delle bugie raccontate dal regime Comunista. Per favore, ascoltate con una mente calma ciò che è davvero la Falun Dafa. Se siete fortunati, intraprenderete la pratica e ne trarrete beneficio, sia mentalmente che fisicamente. Sarete veramente benedetti. Questo è il vero significato della vita.