(Minghui.org) Il coronavirus di Wuhan si è diffuso in oltre 100 tra Paesi e regioni. In tempi recenti ci sono stati terremoti, una piaga delle locuste e altri disastri. Le vecchie forze hanno messo in pratica appieno i loro piani.

Noi praticanti della Dafa non accettiamo le predisposizioni delle “vecchie forze” e seguiamo il piano del Maestro di utilizzarle per salvare gli esseri senzienti. Ho letto molti articoli pubblicati sul sito Minghui da amici praticanti che fanno bene quello che dovrebbero fare. Credo che gli esseri divini debbano rispettare questi praticanti.

Recentemente abbiamo condiviso le esperienze nella nostra zona e abbiamo notato che gli atteggiamenti di alcuni praticanti non erano corretti. Alcuni si erano messi in quarantena e non si sono più uniti allo studio di gruppo della Fa. Altri si ritengono fortunati ad essere stati protetti dal virus grazie alla Dafa. Alcuni hanno cercato di chiarire la verità sulla Dafa ai parenti, ma sono stati respinti, e altri ancora non volevano uscire a parlare con la gente, anche se le persone in molte comunità residenziali sono libere di andare e venire.

Lo scopo di chiarire la verità

Un problema che ho notato riguardava il chiarimento della verità e il persuadere la gente a lasciare il Partito Comunista Cinese (PCC) e le sue organizzazioni affiliate. Hanno semplificato il processo di chiarimento della verità con alcune frasi, ad esempio: “Ciao, hai mai sentito parlare di lasciare il Partito per metterti al sicuro? Hai aderito al Partito o ad una delle sue organizzazioni giovanili, come la Lega della Gioventù e i Giovani Pionieri? Hai mai sentito parlare della Falun Dafa, che ci insegna a essere brave persone? Ricorda che la Falun Dafa è buona, e Verità, Compassione e Tolleranza sono buone. Che ne dici di lasciare il Partito con uno pseudonimo?”.

Questo non si può essere definito davvero chiarire la verità, pertanto molte persone non hanno risposto bene o non hanno lasciato il Partito. Ho anche notato che alcuni si sono dimessi dal Partito, ma ancora non capiscono molto di quello che hanno fatto.

Il Maestro ha detto:

“Non va bene. Non funziona così! Devono esprimere il consenso. Se non lo esprimono o pronunciano, non conta; perché hanno effettivamente dichiarato di appartenere al malvagio Partito e di voler dedicare la propria vita al malvagio Partito, quelle sono cose che hanno pronunciato”. ( Insegnamento della Fa alla Conferenza della Fa di New York 2015)

E anche:

“Non è che se credono nelle divinità si dimetteranno dal Partito; parliamo del fare conoscere alle persone del mondo le malvagità del perverso PCC …” ( Insegnamento della Fa alla Conferenza di New York per il venticinquesimo anniversario della diffusione della Dafa)

Anche l'insegnamento del Maestro in:

L'Obbiettivo fondamentaledelchiarirelaverità”, spiega l'importanza di chiarire la verità. Inoltre noi praticanti dovremmo armonizzare reciprocamente i nostri sforzi.

Una volta ho incontrato una donna che si è agitata e posta sulla difensiva quando ho provato a parlarle della Dafa. Ho mantenuto alta la mia xinxing e non mi sono lasciato guidare dalle emozioni. Abbiamo parlato a lungo; ho risposto alle sue domande, chiarito i suoi dubbi e alla fine ha lasciato il Partito.

Mi ha detto che anche un'altra praticante le aveva chiarito la verità, ma l'approccio era stato troppo diretto e non le aveva spiegato il rapporto tra i disastri avvenuti e l'appartenenza al Partito. Le ho detto che i praticanti di solito hanno solo pochi secondi per parlare con uno sconosciuto per strada, quindi non possono spiegare le cose in dettaglio. Inoltre alcune persone a cui viene fatto il lavaggio del cervello dal Partito potrebbero chiamare la polizia per arrestare i praticanti, quindi loro tendono ad agire in modo da farsi notare poco.

Le ho detto: “Il Partito malvagio sta ancora perseguitando i praticanti del Falun Gong che vengono arrestati e condannati ad anni di prigione. Il Partito preleva persino gli organi vitali dai praticanti”. Era d'accordo con me.

La mia opinione su questa conversazione è che i praticanti della Dafa compiono la sacra missione di salvare le persone. Se non facciamo bene e non possiamo salvarle, potremmo causare fraintendimenti.

L'importanza di inviare pensieri retti

Inviare pensieri retti significa utilizzare i propri poteri soprannaturali. Il Maestro ha incluso questo argomento in molti insegnamenti e dovremmo essere molto chiari al riguardo. Tuttavia, ci sono alcuni praticanti che sembrano addormentarsi quando inviano pensieri retti.

Forse stanno solo completando un compito senza rendersi conto dell'importanza di usare poteri soprannaturali? Se uno non invia correttamente i pensieri retti, l'interferenza sarà più pesante e più frequente.

L'invio di pensieri retti forti e potenti si basa su una buona comprensione della Fa. Studiare bene la Fa, inviare bene pensieri retti e chiarire bene la verità sono correlati. Una cosa influenzerà le altre due. Mantenere il nostro stato di coltivazione è la garanzia fondamentale per fare tutto bene.

Per quanto riguarda il nostro stato di coltivazione, alcuni praticanti non sono più attaccati alla fama e alla reputazione tra la gente comune, ma diventano attaccati alla fama e alla reputazione tra i praticanti. Non è anche questo un attaccamento?

L'indottrinamento impedisce di credere completamente nella Fa

L'indottrinamento da parte del PCC impedisce ad alcuni praticanti di credere nella Fa, quindi hanno difficoltà a comprendere il significato della Fa ai livelli più alti. Persino i membri del Partito non credono nell'ideologia del Partito. Dicono una cosa in pubblico, ma fanno il contrario in privato.

Vi è una questione più seria sull'indottrinamento da parte del Partito. Se un praticante ha ceduto ad esso, non crede agli insegnamenti della Fa. In altre parole, non crede nel Maestro o nella Fa.

Gli insegnamenti del Maestro sono chiari e facili da capire, ma alcuni praticanti non riescono ancora a vedere la Fa. L'indottrinamento è troppo forte, il che ostacola la loro capacità di illuminarsi. L'indottrinamento del Partito verso la gente comune aggiunge energia al Partito malvagio, ma un praticante ha più energia, e quindi il suo indottrinamento lo rafforzerà ancora di più.

Quando si arriva a quel punto è più difficile chiarire la verità alle persone. Raccomandiamo spesso alla gente di leggere libri come la “ Disintegrazione della cultura del Partito” e i “Nove commentari sul Partito Comunista”. Penso che anche i praticanti dovrebbero leggere questi libri.

Le vecchie forze stanno osservando da vicino ogni praticante. Amici, vi prego di essere vigili e diligenti!

Versione Cinese