(Minghui.org) Nel marzo 1994 ho avuto la fortuna di frequentare le lezioni del Maestro del Falun Gong nella città di Shijiazhuang, provincia dello Hebei. L'associazione locale di qigong ha predisposto che stessi vicino ai gradini che portavano al palco per impedire alle persone di avvicinarsi al Maestro e intralciare le sue lezioni.

Stavo in silenzio vicino ai gradini del palco con le mani congiunte nella posizione jieyin e ascoltavo il Maestro che faceva lezione. Sentivo che il tempo e lo spazio si erano fermati e che nell'aria risuonava solo la voce del Maestro; sono rimasta ferma in quella posizione per due ore mentre il Maestro teneva la lezione. Non mi sentivo stanca ma avvertivo come se fossi in una ghiacciaia. Sentivo freddo sotto le ginocchia, ma non mi infastidiva; da allora non ho più temuto il freddo.

Quando uscivo dalla sala dopo la fine delle lezioni sentivo di aver subito un grande cambiamento; il cielo e tutto ciò che era intorno a me sembravano bellissimi. Da allora sono diventata molto ottimista e mi sono sentita felice come non mai. La mia prospettiva del mondo è cambiata completamente.

Il Maestro ha detto:

“Uscendo da questa sala, molti di voi si sentiranno delle altre persone; vi garantisco che perfino la vostra concezione del mondo cambierà.” (Ottava lezione, Zhuan Falun)

Durante le lezioni del Maestro ho avvertito un po' di sonnolenza; prima di partecipare mi era stato diagnosticato un dolore al nervo trigemino, e il dolore era davvero opprimente e insopportabile. Una volta ho avuto mal di denti e mi sono sentita il viso e la testa gonfi, in particolare le tempie e gli occhi; soffrivo al punto da non riuscire a dormire. Ho preso quattro antidolorifici ma non hanno avuto alcun effetto; ho iniziato a camminare in tondo e sbattuto la testa contro il muro. Ho pensato: “Perché devo sopportare questo dolore? Posso anche porre fine alla mia vita adesso!”. Avevo pensieri suicidi, perciò durante le lezioni, il Maestro mi ha addormentato per purificare il mio corpo.

Prima di iniziare a coltivare nella Dafa ero una giovane con molti problemi di salute: avevo sofferto di miocardite e bronchite; avevo vomitato sangue e avuto la polmonite; ogni mese soffrivo puntualmente di raffreddori e stati febbrili. Se provavo a sollevare mio figlio, non ci riuscivo perché iniziava a farmi male tutto il corpo. Inoltre, non potevo curare le mie malattie con i farmaci perché ero allergica a tutti i medicinali liquidi.

Dal primo giorno in cui ho assistito alle lezioni del Maestro, tutto il dolore e il disagio che mi affliggevano sono scomparsi. So che quei benefici mi sono stati concessi dal Maestro e perciò sono molto grata a lui e alla Dafa.

Mi sono sentita molto fortunata ad essere immersa nella Dafa. Mi piaceva studiare la Fa e praticare gli esercizi; praticavo i quattro esercizi in piedi durante la pausa pranzo e poi mangiavo. Dopo cena partecipavo allo studio della Fa di gruppo e alla condivisione delle esperienze; dopo essere tornata a casa verso le 23:00, facevo l'esercizio di meditazione. Indipendentemente dall'ora a cui mi svegliavo nel cuore della notte, iniziavo a praticare gli esercizi. Su base regolare, meditavo tra le 3 e le 4 del mattino e poi mi dirigevo al luogo di pratica locale degli esercizi di gruppo. Finché avevo tempo durante le vacanze, andavo al sito di pratica principale e partecipavo alle attività per aiutare a promuovere la Dafa.

Una volta ho letto un articolo che diceva che le persone che assumono contraccettivi sono suscettibili al cancro al seno e al collo dell'utero. Mi sono ricordata che avevo ancora due tubi di plastica contenenti contraccettivi nel mio corpo e mi stavo chiedendo se avrei dovuto sottopormi a un intervento chirurgico per rimuoverli. Mentre studiavo una conferenza del Maestro alla sera, ho letto la parte seguente:

“Domanda: Devo farmi togliere un pezzo dell’impianto di vene artificiali che mi è stato inserito durante la chemioterapia?

Maestro: Non preoccupatevi delle operazioni che avete subito o di qualunque cosa che vi è stata fatta prima. Fintanto che siete veri coltivatori, qualunque cosa può succedere. Avevamo un coltivatore che aveva chiodi e impianti di acciaio nella gamba. Gli erano state sostituite persino delle ossa e delle altre parti. Più tardi ha scoperto che sono tutti spariti senza lasciar traccia, ma il suo corpo era in perfetta forma. (Applausi) Comunque, d’altra parte, non sono qui per fare tutte queste cose per la gente comune. Sto facendo questo per i coltivatori in modo che possano ottenere il Compimento. Con un attaccamento di perseguimento non si può ottenere nulla.” (Insegnamento della Fa alla conferenza in Canada

Grazie Maestro! So che il Maestro è sempre stato al mio fianco per proteggermi.

Il tempo vola così velocemente e ad oggi sto praticando da più di venti anni. Quando sono diligente, sento che il Maestro è al mio fianco... il Maestro mi ha dato una nuova vita!

Tutti gli articoli, la grafica e i contenuti pubblicati su Minghui.org sono protetti da copyright. La riproduzione per scopi non commerciali è consentita a patto che venga citato il titolo dell'articolo e sia presente un collegamento all'articolo originale

Versione cinese