(Minghui.org) Ho coltivato per dieci anni ed ho sperimentato il karma di malattia due volte. Ogni volta in modo diverso.

La mia prima esperienza con il karma di malattia si è verificata nel novembre 2014. Stavo per andare a far visita a mia madre dopo colazione, quando ho sentito un dolore al fegato. Mi sono seduta, pensando che mi sarebbe passato presto.

Tuttavia, il dolore è peggiorato ed era come se un coltello mi stesse tagliando il fegato. Sudavo molto e non riuscivo ad alzarmi. Poi ho chiamato mia sorella, che aveva coltivato la Falun Dafa per più di un decennio, chiedendole di raggiungermi.

Quando è arrivata mi ha suggerito di inviare pensieri retti insieme. Avevo coltivato per tre anni ma in quel momento non avevo pensieri retti. Tutto quello a cui riuscivo a pensare era come fermare il dolore. Sentivo freddo e rabbrividivo, nonostante fossi avvolta da una coperta. Dato che non avevo pensieri retti, ho chiesto a mia sorella di leggermi la Fa.

In seguito mi sono sentita un po' meglio e siamo andati da mia madre che quando mi ha vista si è spaventata suggerendomi di andare da un dottore. Più tardi, anche mio marito mi ha chiesto di andare in ospedale. Ho detto loro: “Non preoccupatevi, tra qualche giorno starò meglio”. Sia io che mia sorella sapevamo che si trattava del karma di malattia.

Sono rimasta con lei a studiare la Fa e ad inviare pensieri retti ma in cuor mio pensavo: “E se non migliorassi?” Spesso mi sono addormentata mentre inviavo pensieri retti.

La mia situazione è peggiorata. All'inizio ero in grado di andare in bagno nella mia stanza, ma in seguito non riuscivo nemmeno a stare in piedi. Le mie gambe erano gonfie, avevo difficoltà a respirare, mi sentivo stanca, non avevo appetito e tossivo frequentemente. Non riuscivo neanche a sdraiarmi e dovevo dormire seduta. In breve tempo ho sviluppato delle piaghe.

Quando mio marito mi esortava ad andare in ospedale ho sempre detto che mi sarei ripresa presto. Ma nel mio cuore avevo dei dubbi: e se non riuscissi a migliorare? Questo dubbio è diventato sempre più forte. Ho chiesto al Maestro Li (il fondatore della Falun Dafa) di aiutarmi a ridurre il dolore. I praticanti mi hanno incoraggiato ad inviare pensieri retti e a studiare la Fa più spesso.

Una notte ho fatto un sogno: ho visto il Maestro e ho chiesto aiuto. Il Maestro mi ha guardato seriamente e mi ha dato un fascio di verdure per fare un'insalata. Ne ho messo metà in frigo e ho mangiato l'altra metà. Era delizioso. Dal momento che non coltivavo bene, in quel momento non mi sono illuminata. Mi sentivo solo entusiasta, perché sapevo che il Maestro si stava prendendo cura di me.

La mia situazione era instabile tanto che un mese dopo la mia situazione è peggiorata di nuovo. Sentivo che il mio petto era pieno d'acqua. Le mie gambe e i miei piedi erano gonfi e pieni di liquidi. Alla fine, sono andata in ospedale. I medici hanno rilasciato un responso sulla gravità delle mie condizioni, dicendo che i trattamenti avrebbero potuto prolungare la mia vita per un breve periodo, ma ero ancora vicino alla morte.

Durante le due settimane successive mi sono sottoposta a tutti i tipi di trattamenti. Il gonfiore era sparito, ma mi sentivo ancora stanca e avevo difficoltà a respirare. Poi siamo andati in un ospedale più grande di Pechino.

Nel giro di poche settimane ho perso venti chilogrammi. Il medico dell'ospedale ha trovato un tumore nel mio fegato e mi ha detto che avrei dovuto sottopormi ad un intervento chirurgico per rimuoverlo.

Ho pensato molto quella notte. Cosa mi stava accadendo? La salute di altri praticanti è migliorata attraverso la coltivazione. Credevo nella Fa, mi dicevo che i sintomi erano un'illusione e che poteva essere l'eliminazione del karma. Dagli articoli sul sito web di Minghui ho letto che la salute di altri praticanti è migliorata dopo che hanno compreso che era il karma che veniva eliminato. Ma perché ero peggiorata? Ho chiesto al Maestro di aiutarmi ad evitare un intervento chirurgico.

Ho chiesto sinceramente al Maestro di darmi suggerimenti: cosa avevo fatto di sbagliato? In quel momento, un altro “sé” è emerso nella mia mente e mi ha chiesto: “Ti fidi davvero del Maestro e della Fa? Credi davvero che i sintomi sono un'illusione, e che sono l'eliminazione del karma? Pensi sempre ‘e se non riesco a migliorare’. Cosa intendi con ‘e se?’. Hai solo pensato che 'potrebbe essere l'eliminazione del karma,' cosa intendi con 'potrebbe?'”

Dubitare del Maestro

All'improvviso, mi sono resa conto che stavo dubitando della Dafa. Ho appena parlato di “Fiducia nel Maestro e nella Fa”, ma non ne ero convinta. Non era solo una questione di dubitare; era irrispettosa nei confronti del Maestro e della Fa.

Il Maestro ha fatto così tanto per noi - più di quanto noi possiamo mai immaginare. Ma non l'ho apprezzato ed i miei pensieri erano così cattivi. Pensando a questo, ho pianto: mi sbagliavo. Ho tradito il Maestro. Più ci pensavo, più mi sentivo triste. Ho pianto forte, erano lacrime di auto-commiserazione, rimpianto e senso di colpa.

Mi sono detta che l'intervento sarebbe stato una punizione per la mia mancanza di fiducia nel Maestro e nella Fa. Avrei dovuto imparare la lezione e seguire rigorosamente la Fa in futuro.

Il giorno dopo, il capo medico analizzando la mia situazione ha visto che era troppo presto per eseguire un intervento. Ha deciso di tenermi sotto osservazione.

Che emozione! Volevo inginocchiarmi al Maestro per avermi salvato. Ho detto alla mia famiglia che ero stata dimessa. Sono rimasti molto sorpresi e felici.

Dopo essere tornata a casa, ho organizzato un gruppo locale di studio della Fa e ho iniziato a produrre e distribuire materiale informativo sulla Dafa. Dopo poco tempo mi sono ripresa.

La seconda esperienza con il karma di malattia

La seconda volta che ho sperimentato il karma di malattia è stato nell'ottobre 2019. Mi sentivo sempre affaticata, tossivo e non riuscivo a salire le scale. L'ho ignorato e ho continuato a fare quello che dovevo fare, ma i miei sintomi sono peggiorati. Ogni colpo di tosse mi faceva sputare sangue. Alcuni praticanti hanno detto che era un'illusione, e altri hanno detto che era l'eliminazione del karma.

Mi sono ripromessa che non l’avrei trattata come una malattia, come avevo fatto l'ultima volta. Ma gli elementi malvagi sono astuti. Sembrava conoscessero i miei pensieri, quindi hanno peggiorato i miei sintomi. Ho vomitato sangue più frequentemente e ogni volta una grande quantità. Tossivo tutte le notti.

Per due volte, ho vomitato una ciotola di coaguli di sangue scuro. Sentivo dolore al petto e alla schiena. Avevo difficoltà a respirare, anche quando mi sedevo. Non riuscivo a leggere la Fa ad alta voce. Vomitavo tutto ciò che mangiavo o bevevo. Ho anche avuto le vertigini.

Mia sorella e mio figlio mi hanno esortato a vedere un medico. Ho detto loro: “Ora sto salendo le scale e sono quasi in cima. Sono le vecchie forze malvagie che mi tirano giù. Non dovete cadere nella loro trappola. Dovreste incoraggiarmi con energia positiva”. Poi hanno smesso di farmi pressione. Sentivo di essere piena di pensieri retti.

Una notte, mentre stavo facendo la meditazione seduta, ho avuto le vertigini; era come se la casa stesse girando. Mi sono sdraiata, ma avevo ancora le vertigini. Avevo voglia di vomitare e ho cercato di andare in bagno, ma non riuscivo a stare in piedi. Ho chiesto a mio marito di aiutarmi ad alzarmi. Appena mi sono alzata, ho vomitato sangue, che è schizzato dappertutto.

Mio marito ha ripulito e mi ha chiesto di andare in ospedale. Ho detto: “Non vado in ospedale”. Ha insistito sul fatto che l'ultima volta ero stata guarita dall’ospedale. Ho detto: “Non è stato merito dell'ospedale. Non ricordi le parole del dottore? ‘I trattamenti possono prolungare la tua vita per un breve periodo, ma non ti terranno in vita’. Sarei morta se non coltivassi. Questa non è malattia, è l'eliminazione del karma. L'ultima volta, i trattamenti ospedalieri hanno ostacolato il processo di eliminazione del karma. Ho bisogno di fare l’ultimo passo questa volta”.

Mi ha chiesto quando sarebbe finita ed io gli ho ricordato l'insegnamento del Maestro:

“Perché alcune persone, anche dopo un lungo periodo di pratica del qigong, non riescono a rimettersi in salute? Perché il qigong è coltivazione ed è una cosa d'alto livello, a differenza degli esercizi che pratica la gente comune. Quindi, per incrementare il gong e rimettersi in salute, si deve dare importanza alla xinxing.”(Prima Lezione, Zhuan Falun)

“Se vi concentrate solamente sul trasformare il gong, trascurando di cambiare la vostra xinxing, non vi libererete di quel problema; solo quando migliorerete la vostra xinxing si potranno verificare dei cambiamenti radicali.” (Sesta Lezione, Zhuan Falun)

Sì. Dovevo migliorare la mia xinxing. Non dovevo solo concentrarmi sull'eliminazione del karma. Mi sono guardata dentro e ho trovato molti attaccamenti, come la competitività, il mettermi in mostra, l'interesse personale, il risentimento, la ricerca della comodità, la gelosia e la diffidenza. Dovevo seguire la Fa e sbarazzarmene.

Quella notte, ho visto il Maestro in sogno. Era come la scena negli spettacoli di Shen Yun: il Maestro, seguito da un gran numero di esseri divini, è disceso dal cielo. Ero eccitata e piangevo. Mi sono inginocchiata ed inchinata al Maestro.

Il Maestro mi ha estratto una cosa dalla vita e l’ha sbucciata con un coltello. Era un ravanello. Gli ho chiesto se stava cercando di staccare le radici e il Maestro ha risposto: “Sì. Devono essere rimosse”. Poi mi sono svegliata.

Il messaggio nel sogno era molto chiaro. Ho capito subito che il Maestro aveva rimosso la sostanza cattiva dal mio corpo. Mi sono seduta e l’ho ringraziato per avermi salvato la vita. Ho pianto fino all'alba.

L'ultima volta, in un sogno, il Maestro mi aveva dato dell'insalata, ma non l’avevo finita. Mi sono resa conto che non Lo avevo ascoltato, ed era per questo che la tribolazione si era ripresentata di nuovo. Ho capito che avrei dovuto ascoltare il Maestro al cento per cento, sia nei sogni che nella vita reale.

Nel processo di questa ultima tribolazione, non ho preso alcuna medicina o consultato un medico. Sono migliorata, anche se tossivo ancora.

Il matrimonio di mio figlio si stava avvicinando. Doveva svolgersi in un’altra provincia ed io in queste condizioni come potevo andarci?

Di fronte al ritratto del Maestro ho chiesto: “Devo andare al matrimonio e distribuire materiali di chiarimento della verità agli ospiti. Maestro, ti prego di aiutarmi”.

La tosse è scomparsa una settimana prima del matrimonio. La mia famiglia era stupita: come aveva potuto fermarsi all'improvviso. Tutti hanno ringraziato il Maestro. Prima, anche se mio marito non era contrario alla mia coltivazione, non era nemmeno di supporto. Ma dopo questa esperienza, ha visto l'incredibile potere della Dafa ed ora, a volte mi ricorda persino di inviare pensieri retti.

Per quanto mi riguarda, ho rafforzato la mia volontà di seguire il Maestro e coltivare fino alla fine. Grazie ancora Maestro, per la Sua compassionevole salvezza.

Tutti gli articoli, la grafica e i contenuti pubblicati su Minghui.org sono protetti da copyright. La riproduzione per scopi non commerciali è consentita a patto che venga citato il titolo dell'articolo e sia presente un collegamento all'articolo originale

Versione cinese