(Minghui.org) Sono nato nel 1996, e ho iniziato a praticare la Falun Dafa in giovane età. Dopo molti anni di tribolazioni sono ritornato alla Dafa e finalmente ho trovato il coraggio di scrivere la mia esperienza di coltivazione.

Sono qui per la Dafa

Sono cresciuto praticando la Falun Dafa con la mia famiglia. Mia madre mi ha raccontato che quando era incinta, una voce le ha detto che il nascituro sarebbe nato maschio, che sarei nato in un giorno specifico, e che qualche sofferenza sarebbe stata inevitabile. Tutto è accaduto proprio come le era stato predetto. Ha anche aggiunto che non ero un’anima comune, e che quando ero ancora in cielo vedendo che la sua prossima famiglia avrebbe praticato la Dafa, avrei ho scelto di nascere in quella famiglia.

La mia famiglia ha imparato la pratica nel 1998, quando avevo due anni, poiché ero così piccolo, seguivo semplicemente i praticanti ogni volta che facevano gli esercizi.

Un’infanzia deprimente

Il Partito Comunista Cinese (PCC) ha iniziato a perseguitare la Falun Dafa il 20 luglio 1999. La nostra casa è stata saccheggiata e la mia famiglia messa in prigione. Mia nonna e mia madre mi hanno portato a Pechino quando sono andate per fare appello a favore della Falun Dafa. Quando siamo giunti in Piazza Tiananmen, un poliziotto ha chiesto a mia madre se fossimo praticanti della Dafa e lei ha risposto che praticavamo. Così siamo stati portati al centro di detenzione.

In seguito siamo stati trasferiti al centro di detenzione locale. Mia nonna e mia madre sono state condannate a un anno, mentre io, a causa della mia giovane età sono stato rilasciato. Mi spostavo con mio padre perché non potevamo stare sempre in una stessa casa; ci spostavamo di casa in casa ospiti di conoscenti.

Spesso ci alzavamo prima dell’alba e andavamo in giro in bicicletta senza meta. Mio padre non aveva una vista buona e spesso finivamo in qualche buca. Ricordo vividamente quei giorni, e so cosa si provava ad avere una casa e non poterci tornare.

Forse mio padre pensava che non fosse una buona cosa per me vivere in quel modo, così mi ha lasciato per un po’ di tempo con mio nonno, poi in seguito sono andato a vivere con la mia bisnonna. Anche se era una praticante, la polizia non la importunava a causa della sua anzianità. Viveva da sola, quindi i nostri pasti consistevano spesso in panini cotti al vapore e acqua. In quel periodo ero estremamente magro.

Il suono delle sirene della polizia mi spaventava a morte e piangevo ogni volta che pensavo a mia madre. Potrei usare il colore grigio per descrivere la mia infanzia, perché non si è mai visto un raggio di sole.

Nonostante la mia condizione di vita, il Maestro continuava a vegliare su di me. Spesso giocavo con i bambini del villaggio, e quando stavamo per fare qualcosa di brutto, sentivo come se qualcuno mi stesse guardando. Chiedevo agli altri bambini se qualcuno ci stesse osservando, e loro rispondevano “No”. Penso che il Maestro mi indicasse le cose, impedendomi di fare azioni cattive.

Ritorno alla Dafa

La mia famiglia è stata rilasciata un anno dopo. Sono stati trasformati in prigione, e hanno fatto una deviazione sul loro percorso di coltivazione. In quegli anni sentivo che le vecchie forze mi stavano attaccando; ogni giorno avevo mal di testa, era per impedirmi di frequentare la scuola. I medici dicevano che non avevo niente, ma il mal di testa non passava. La mia famiglia mi mandava a farmi fare degli incantesimi, ma non funzionava, così andavo raramente a scuola. Mi vergogno a dire che non mi è mai venuto in mente di chiedere aiuto al Maestro.

Nel 2006 mio padre ha portato a casa un’audiocassetta di un parente con la serie degli esercizi. Penso che abbia nascosto le cassette a casa del parente nel 1999, quando la polizia ha perquisito la nostra casa. In seguito ha contattato i praticanti per recuperare i libri della Dafa, e la nostra famiglia ha ripreso la pratica, ed io non ho più avuto il mal di testa.

Ho visto spesso gli effetti sorprendenti che la Dafa aveva su di me. Quando ero alla scuola elementare, ho notato che ogni volta che mi rilassavo nello studio della Fa, venivo bocciato agli esami e i miei voti calavano. Il preside veniva a casa dai miei genitori e raccontava loro la mia situazione. Quando i miei genitori si assicuravano che studiassi bene la Fa, i miei voti miglioravano. Di tanto in tanto avevo anche dei mal di testa, accompagnati da vomito e mancanza di energia, ma di solito stavo bene il giorno dopo. Penso che il Maestro stesse purificando il mio corpo.

Condurre una brutta vita

Quando ero alle medie sono diventato un ribelle, frequentavo i gangster di strada, in classe ero disattento e sono persino scappato di casa. Una volta sono andato via per una settimana e la mia famiglia mi ha cercato dappertutto. Anche gli insegnanti non potevano farci niente. Come ho potuto diventare così indisciplinato?

Una notte, quando sono sparito, mio padre ha rinunciato a cercarmi, e quella notte ha fatto un sogno. Ha visto apparire un bambino da un fischietto buddista. Il nome del bambino era Liu Laihai (che significa ‘tieni il bambino cattivo’), e molte persone lo rincorrevano con i coltelli.

Mio padre risvegliandosi ha riflettuto sul sogno e ha pensato che avrebbe dovuto tenermi anche se ero un bambino cattivo. Forse avevo contratto molti debiti nelle mie vite passate, quindi i ‘creditori’ mi perseguitavano e non volevano che coltivassi.

Quindi si è alzato ed è uscito a cercarmi. Ero nascosto sotto il capannone del vicino. Volevo tornare a casa, ma ero troppo imbarazzato. Nella nostra città i miei genitori erano conosciuti per essere brave persone e qualcuno ha chiesto a mia madre: “Tu e tuo marito siete persone così buone. Perché avete un ragazzo così cattivo?”. Anche se studiavo quotidianamente i libri della Dafa, non riuscivo a controllarmi e a scuola mi mischiavo con i ragazzi cattivi.

Durante gli anni dell’università ero davvero perso nella ‘grande tintura’. Passavo spesso il tempo negli Internet café con i miei compagni di classe e di stanza. Ho anche bevuto alcolici nei bar, mescolandomi alla gente comune. All’inizio, dopo aver bevuto, sentivo la mia energia dissiparsi; ma più bevevo e meno lo percepivo. Forse tutta la mia energia buona era già finita. L’unica cosa di cui non mi pento è che ho parlato ai miei buoni amici della Falun Dafa e della persecuzione, e loro sembravano riconoscere i fatti.

C’è una cosa che non posso dimenticare. È quando ho fatto qualcosa di brutto, nella mia mente è apparsa un’immagine: Ho visto gli dei del cielo che mi guardavano, sospiravano e chiudevano gli occhi. L’immagine sembrava così reale, era come se ne facessi parte veramente.

Elevare la mia xinxing

Ad aprile di quest’anno ho iniziato ad avere prurito nelle parti intime, ma inizialmente non ci ho fatto caso. In seguito, quando è peggiorato e si sono formate delle ulcere, era anche doloroso e dovendo andare fuori città per qualche giorno, non avevo portato con me nemmeno un libro poiché ero sotto controllo, dato che sono un praticante della Dafa.

Durante quei giorni ho sopportato il dolore, e non vedevo l’ora di tornare a casa per poter leggere i libri della Dafa. Quando sono arrivato a casa, ho fatto una doccia, gli esercizi ed ho letto i libri, cercando di recuperare quello che avevo perso.

La seconda notte ho avuto una secrezione mista a sangue. Ho cominciato ad andare nel panico, sapendo che era il sintomo di una malattia sessuale contagiosa. Ho cercato informazioni su internet e mi sono consultato con un medico online. Il medico mi ha chiesto se ultimamente avessi avuto attività sessuali non protette, e ho risposto di non averne avuto. Anche se non ero diligente nella mia coltivazione, avevo ancora un buon autocontrollo in questo senso.

Il medico mi ha informato che la malattia poteva causare infertilità e mi ha esortato ad andare in ospedale per un controllo. Ero un po’ spaventato e mi sono dimenticato dei principi della Fa, così ho preso un appuntamento all’ospedale per il giorno dopo.

Quella sera studiando la Fa ho letto:

“Il vostro corpo potrebbe improvvisamente avvertire dei malesseri, e questo accade perché voi dovete pagare per il vostro karma. Ci saranno manifestazioni di diverso tipo. In certi momenti, sarete confusi riguardo a ciò che è vero e ciò che è falso e dubiterete che il gong esista realmente; dubiterete di poter coltivare, di essere in grado di elevarvi realmente, attraverso la coltivazione, che i Budda esistano per davvero... Sperimenterete questo in futuro, e proverete delle false impressioni che vi faranno sentire che quelle cose non esistono e che sono false, e tutto questo al fine di mettere alla prova la vostra determinazione. Se dite di voler rafforzare la vostra volontà, allora, con questo pensiero in testa, a quel punto sarete veramente in grado di farlo, e naturalmente agirete per il meglio, poiché la vostra xinxing sarà migliorata”. (Sesta lezione, Zhuan Falun)

Mi sono ricordato di essere un praticante della Dafa! Ho praticato con i miei genitori fin da quando ero bambino, e non ho mai preso alcun farmaco. Quindi come potevo essere malato? Ho cancellato il mio appuntamento all’ospedale.

Ho ricordato a me stesso che dovevo avere fede nel Maestro e nella Dafa. Ho pensato: “Coltiverò fino alla morte, e anche se morissi ne varrà la pena”. Ora mi rendo conto che il mio pensiero allora era un po’ estremo. Forse grazie a quel pensiero il giorno dopo mi sentivo meglio e i sintomi erano spariti.

Forse il karma di malattia era il risultato dei debiti che avevo contratto nelle vite passate, e il Maestro me li ha tolti quando ho elevato la xinxing. Sono stato bene quattro giorni dopo, e l’intero processo è durato circa una settimana.

Il dottore, qualche giorno dopo, mi ha inviato diversi messaggi chiedendomi se fossi andato all’ospedale. Ho risposto che stavo bene e l’ho ringraziato per la sua premura. Se fossi andato in ospedale, significava che mi consideravo una persona comune, come avrebbe potuto prendersi cura di me il Maestro? I pensieri e le azioni dei praticanti della Dafa devono essere basati sulla Fa, e finché avremo fede il Maestro ci proteggerà.

Arrossisco quando ripenso che in più di vent’anni della mia coltivazione ho fatto preoccupare il Maestro. Le vecchie forze hanno architettato molte predisposizioni a partire dalla mia infanzia, fino a quando mi sono laureato. Non ho scritto tutto quello che mi è successo. Spero che i giovani praticanti con esperienze simili si possano riprendere e studino la Fa. Percorriamo bene la parte finale del nostro sentiero di coltivazione.

Tutti gli articoli, la grafica e i contenuti pubblicati su Minghui.org sono protetti da copyright. La riproduzione per scopi non commerciali è consentita a patto che venga citato il titolo dell'articolo e sia presente un collegamento all'articolo originale

Versione cinese