(Minghui.org) Trent'anni fa, il 13 maggio 1992, il Maestro Li Hongzhi ha insegnato per la prima volta la Falun Dafa, un'antica disciplina spirituale e di meditazione, in un piccolo parco della città di Changchun, nella provincia dello Jilin.

Da allora, la pratica si è diffusa, attraverso il passaparola, in tutta la Cina. Molte persone, pur non praticando la Falun Dafa in prima persona, si identificano con i suoi principi di Verità, Compassione e Tolleranza ed hanno ricevuto benedizioni per il loro sostegno.

Nel 30° anniversario dell'introduzione pubblica della Dafa, che è anche la 23° Giornata Mondiale della Falun Dafa ed il 71° compleanno del Maestro Li, molti sostenitori si uniscono alla celebrazione di questo storico evento inviando i loro più calorosi saluti al Maestro Li, attraverso il sito web Minghui. Di seguito sono riportati alcuni de loro saluti.

Una famiglia della città di Hengshui, nella provincia dell'Hebei, ha detto: "Siamo una coppia sposata di trent'anni. Alcuni familiari praticano la Falun Dafa; conosciamo la sua grande forza dai loro cambiamenti. Non molto tempo fa, quando mia moglie si è sottoposta a una regolare visita medica, il medico ha scoperto che, più di dieci anni fa, aveva contratto l'epatite B. Ma senza prendere alcun farmaco, non ha mai sofferto di alcun sintomo visibile e l "infezione è guarita da sola. Tutti noi pensiamo che sia una benedizione grazie al suo sostegno alla Dafa".

Un uomo alla fine dei settant'anni ha detto: "Oggi la Dafa è stata ampiamente diffusa in tutto il mondo. La moralità delle persone è migliorata ed i loro corpi sono stati purificati. Tuttavia, in Cina, sotto il governo del Partito Comunista Cinese, i praticanti della Dafa sono ancora perseguitati, e la situazione sta persino peggiorando. Ma non importa quanto ferocemente il regime comunista perseguiti la Dafa, nulla può impedirci di sostenerla".

"Noi crediamo che la verità prevarrà sul male. Con gli sforzi delle persone rette di tutto il mondo, la Cina inaugurerà un bellissimo futuro senza comunismo".

"Mia moglie e mio figlio praticano entrambi la Falun Dafa. Mia moglie ha sofferto di gravi disturbi in gioventù, che sono stati presto curati dopo aver iniziato a praticare. Sebbene abbia superato i settant'anni, continua fare le faccende domestiche ogni giorno. Anch'io ne ho beneficiato e godo di buona salute. Vado in bicicletta ogni giorno e posso ancora portare alcuni oggetti pesanti al piano superiore. Molte persone più giovani di noi sono decedute o sono costrette a letto, ma noi siamo ancora pieni di energia.

"Per tutti questi anni, ho sentito spesso parlare della brutale persecuzione che i praticanti stanno subendo. Alcuni sono diventati disabili, altri sono impazziti ed altri ancora sono stati assassinati per i loro organi. Mi sono sentito molto triste per tutto questo".

"Un giorno è successa la cosa che mi preoccupava di più: mio figlio è stato arrestato e condannato a una pesante pena detentiva. È stato picchiato selvaggiamente da diversi agenti e le torture sono durate anni. La persecuzione è spaventosa e ho dovuto assistervi.

"Per sua fortuna è tornato a casa vivo, senza impazzire o diventare disabile. Ma la polizia non lo ha lasciato in pace. Un giorno, quando è uscito, è stato respinto mentre cercava di prendere un taxi. Gli agenti lo molestavano anche a casa e lo hanno costretto a trasferirsi in un altra città per nascondersi da loro".

"Vedendo che le persone dell'età di mio figlio avevano da tempo fondato le loro famiglie e fatto carriera, mi sono sentita piuttosto amareggiata quando ho visto mio figlio sfollato in un altra città. Mi ha detto che non voleva sposarsi, ma che non voleva che qualcuno fosse coinvolto nella persecuzione".

"So quanto sia devoto e determinato nel sostenere la Dafa. In passato non lo capivo, ma ora si. Ciò che lui ed innumerevoli altri praticanti della Dafa stanno facendo, sta veramente salvando la gente del mondo. Desidero ardentemente il giorno in cui la persecuzione cesserà e tutti potremo avere un futuro luminoso.

Altri saluti sono giunti da sostenitori delle seguenti regioni:

Una persona di nome Chen,

Una persona di nome Li,

Un tassista,

Un piccolo imprenditore di Pechino,

Un ufficiale militare in pensione della provincia dello Shandong,

La figlia di un praticante della città di Xi'an, nella provincia dello Shaanxi,

Un praticante di ottantacinque anni e 24 membri della sua famiglia nella contea di Mengyin, provincia dello Shandong,

Città di Anshan, provincia del Liaoning,

Contea di Linqu, provincia dello Shandong,

Distretto di Changping, Pechino,

Città di Xuchang, provincia dell'Henan,

Città di Dongying, provincia dello Shandong,

Città di Linqing, provincia dello Shandong,

Contea di Qianxi, provincia dell'Hebei,

Città di Harbin, provincia dell'Heilongjiang,

Prefettura autonoma di Liangshan Yi, provincia del Sichuan.

Copyright © 1999-2022 Minghui.org. I contenuti di questa pagina possono essere riprodotti citandone la fonte.

Versione cinese