(Minghui.org) Vorrei raccontarvi come un conflitto familiare mi abbia aiutato a capire i miei attaccamenti ed eliminarli.

Costanti conflitti familiari

Pensavo di stare coltivando bene, mi recavo nelle zone rurali con altri praticanti per chiarire la verità e distribuire informazioni. Andavo anche in vari dipartimenti del governo per parlare della Falun Dafa e chiedere che i praticanti arrestati venissero rilasciati. Quando gli altri mi elogiavano il mio ego si gonfiava. Pensavo di avere pensieri retti e di coltivare bene, ma pensavo che coltivare equivalesse a fare le cose.

Ripensandoci ora mi sento imbarazzata. Grazie alle predisposizioni del Maestro ho avuto modo di interagire con un praticante che era più solido di me nella coltivazione. Ho visto cosa mi mancava e ho rivalutato il mio stato di coltivazione. Ho scoperto che stavo coltivando solo superficialmente. Molti attaccamenti erano stati nascosti nel processo di fare il lavoro di chiarimento della verità. Non ho migliorato la mia xinxing e specialmente quando si trattava di tribolazioni familiari avevo agito male. Ero perplessa.

Quando è scoppiata la pandemia di Covid, nel 2020, un giorno prima del Capodanno cinese, mio marito si è rotto la clavicola mentre guidava una motocicletta. A causa della pandemia non ha potuto recarsi in ospedale per le cure. Poiché aveva iniziato a praticare la Falun Dafa solo di recente, non era chiaro sui principi della Fa e non era fermo nella sua fede. Ogni volta che soffriva si lamentava. Ha perso la pazienza e mi ha urlato contro. Era come se fosse un’altra persona.

Mia figlia, che frequentava le superiori ha dovuto passare alle lezioni online a casa a causa della pandemia, era dipendente dal suo cellulare. Si chiudeva nella sua stanza e passava al telefono tutto il giorno, trascurando i suoi studi. Quando l’ho criticata lei mi ha urlato contro. Mi sono arrabbiata e ho perso la pazienza anche io. Non riuscivo a trattenermi dal picchiarla e rimproverarla. Spesso spinta dalle emozioni piangevo in segreto.

Ad aumentare i miei problemi, ho avuto conflitti senza fine con mia suocera, anch’essa una praticante. Faceva sempre la faccia imbronciata e dovevo essere d’accordo con lei su tutto. Era un dolore doverla affrontare ogni giorno.

Di notte, quando la nostra famiglia leggeva la Fa insieme, mia suocera leggeva troppo lentamente e pronunciava male molte parole. Se uno leggeva accidentalmente un paragrafo in più si arrabbiava. Più si comportava così, più la guardavo dall’alto in basso. Pensavo fosse egoista, prepotente e si comportasse peggio di una non praticante.

Lasciar andare le emozioni

Il mio lato razionale mi ha fatto capire che, come praticante, c’è una ragione per tutto ciò che incontriamo. Doveva avere qualcosa a che fare con la mia coltivazione. Queste tribolazioni hanno lo scopo di aiutarmi a migliorare ed espandere le mie capacità.

Riflettendo sui miei pensieri ho notato che provavo forti sentimenti per mio marito e mia figlia. Ero preoccupata che lui sarebbe rimasto indietro nella coltivazione e, di conseguenza, ho continuato a prendermela come se fosse un bambino. Ho cercato di convincerlo a studiare la Fa più frequentemente e questo lo ha messo sotto pressione. Ero anche preoccupata che i voti di mia figlia sarebbero peggiorati a causa della sua dipendenza dal telefono e avevo ancora più paura che avrebbe rallentato nella coltivazione. In apparenza sembrava che avessi a cuore i loro interessi, ma la verità è che stavo solo cercando di controllarli.

Il Maestro Li, il fondatore della Falun Dafa, ha detto:


“Voi non potete interferire con la vita degli altri, né potete controllare i loro destini, siano essi il coniuge, i figli, i genitori, i fratelli o le sorelle. Siete voi che decidete queste cose? Oltre tutto, se non avete più alcuna preoccupazione o alcun guaio, che cosa vi rimane da coltivare? Con un simile benessere, come potreste praticare? Praticare in pieno agio? Chi ha mai visto una cosa del genere? Questo è ciò che pensate, dal punto di vista della gente comune.”
(Quarta Lezione, Zhuan Falun)

Mi sono illuminata agli insegnamenti del Maestro. Non mi sono più sentita trattata ingiustamente quando mio marito mi rimproverava. L’ho invece confortato e incoraggiato pazientemente. In seguito, ho osservato che era cambiato. È stato in grado di controllare il suo temperamento e ha preso l’iniziativa di studiare la Fa. Anche la sua xinxing migliorava costantemente. Ho imparato a lasciar andare lentamente i miei sentimenti verso mia figlia. Quando si comportava in modo irragionevole resistevo all’impulso di rimproverarla. Ho inviato pensieri retti per eliminare le sostanze negative che controllavano la sua dipendenza dal cellulare in altre dimensioni, piano piano sono riuscita a calmarmi e non mi sono più fatta toccare dal suo comportamento.

Mia figlia mi ha detto in molte occasioni che è qui per aiutarmi nella coltivazione. È proprio vero. Quando ho lasciato andare i miei attaccamenti anche lei è diventata più serena. Quando ha condiviso le sue esperienze di coltivazione ha sottolineato le mie mancanze e quello che diceva era basato sulla Fa. Sono rimasta sbalordita.

Ho anche trovato un attaccamento profondamente nascosto della ricerca della fama; speravo che mia figlia sarebbe stata accettata in un’università perché ciò avrebbe dimostrato ad amici e parenti che la Dafa è buona. In realtà era per soddisfare la mia vanità. Devo eliminare questo sporco attaccamento.

Inviando pensieri retti senza sosta ho sentito che il Maestro mi aveva aiutata a portare via alcune delle sostanze cattive, e sentivo il corpo leggero.

Trattare mia suocera con gentilezza

I conflitti con mia suocera erano costanti e accadevano principalmente a causa delle nozioni. Continuavo a pensare che fosse egoista, prepotente e competitiva. Tutti in famiglia la pensavano così e io la guardavo dall’alto in basso. Sebbene avesse cambiato i suoi modi dopo aver iniziato a praticare la Dafa, la mia opinione su di lei non era cambiata. Continuavo a giudicarla senza usare gli standard della Dafa. Era attaccata al denaro e questo mi faceva antipatia.

Una volta nostro figlio stava per sposarsi. Le nostre finanze erano già scarse, eppure mia suocera continuava a chiederci soldi e quando abbiamo discusso con lei della situazione non ha accettato quello che le dicevamo. Inoltre, aveva già una somma di denaro nelle sue mani. Ha trattenuto quei soldi e ci ha chiesto di più. Questo ha rafforzato la mia opinione su di lei: testarda, egoista e sconsiderata.

Non molto tempo dopo ha detto che non riusciva a trovare i suoi risparmi. Ero segretamente felice. Ho pensato: “Ora imparerai una lezione, non essere attaccata al denaro”. L’ho giudicata senza usare gli standard della Dafa e ho pensato che avrebbe dovuto fare questo e quello invece di guardare dentro me stessa. Questo incidente ha messo in luce il mio risentimento, la mia gelosia e la mia mentalità di gongolare per le disgrazie altrui.

Mi vergognavo dei miei cattivi pensieri e ho deciso di coltivarmi in modo solido. Ogni volta che affioravano cattivi pensieri li eliminavo e impedivo loro di avere alcun effetto su di me. Consideravo i difetti di mia suocera come uno specchio che rifletteva i miei difetti stessi. Nel processo ho scoperto altri attaccamenti, come la ricerca del guadagno, una natura competitiva, la riluttanza ad accettare le critiche, l’attaccamento a me stessa e così via.

Il Maestro ha esposto tutti i miei attaccamenti ostinati e profondamente nascosti in modo che potessi liberarmene rapidamente. Tuttavia, quando si trattava di eliminare questi cattivi pensieri, il processo era agonizzante. Alla fine, ho pensato: “La mia natura innata è assimilata alle caratteristiche di Verità, Compassione, Tolleranza. Queste cattive nozioni si formano dopo la nascita. Non sono il vero me. Non le voglio. Maestro, per favore, aiutami.” La mia coscienza principale è diventata più forte ed è stato più facile eliminare questi attaccamenti. Quindi non venivo più così facilmente guidata dalle emozioni umane.

Un giorno mia suocera è tornata a casa dopo una visita da una parente e non appena ha varcato la porta ha fatto una faccia imbronciata. Mio marito mi ha chiesto a bassa voce: “Cosa c’è che non va nella mamma?” La mattina successiva, dopo colazione, mia suocera mi ha chiesto ad alta voce: “Dov’è la mia scatola? Ho ancora dei soldi li”. Gliel’ho mostrata rapidamente. Non mancava nulla. Mi ha criticata: “Perché hai portato via la mia scatola?” Gli ho spiegato con calma: “Mamma, questa scatola stava ostacolando tua nipote che sta studiando, quindi l’ho spostata sul ripiano più alto dell’armadio”.

Ha continuato a chiedermi: “Hai buttato via il mio tappetino?” Ho risposto: “No, l’ho messo nell’armadio”. L’ho tirato fuori e gliel’ho mostrato. Sono rimasta calma durante il diverbio perché ho compreso l’intenzione delle vecchie forze di creare dei divari tra di noi. Ho lasciato andare il mio risentimento e ho arrestato il momento di crisi. Mia suocera mi ha sorriso.

Alla fine ho fatto un passo avanti nel praticare la coltivazione in modo solido. Quella notte, mentre facevo la meditazione seduta, mi sono sentita avvolgere da un campo energetico. È stata un’esperienza straordinaria. È stato anche meraviglioso riuscirsi a guardare dentro.

Studiando di più la Fa, guardando dentro di sé e liberandosi del cuore umano, infatti, le cose prenderanno una svolta per il meglio. L’atteggiamento di mia suocera nei miei confronti è migliorato e ora non mi dispiace condividere con lei le esperienze di coltivazione. Tutta la nostra famiglia ora va d’accordo armoniosamente. Praticare la coltivazione è fantastico!


Le opinioni espresse in questo articolo rappresentano i punti di vista o le comprensioni dell’autore. Tutti i contenuti pubblicati su questo sito web sono protetti dal copyright di Minghui.org. Minghui produrrà raccolte dei contenuti online regolarmente e in occasioni speciali.

Versione cinese