(Minghui.org) Il 4 agosto 1994, verso la fine della lezione di calligrafia presso l'Università Normale di Harbin, ho visto molte nuove persone nel campus. Ho chiesto perché fossero lì e ho saputo che erano venute per assistere alle lezioni della Falun Dafa. Poiché c'erano così tante persone che venivano da ogni dove per ascoltare le lezioni, ho pensato che quel qigong dovesse essere davvero buono.

Ho deciso che dovevo assistere alle lezioni, così ho chiesto dove si sarebbero tenute e dove potevo acquistare il biglietto. Qualcuno mi ha detto di aver acquistato il biglietto in anticipo e di non essere sicuro che ce ne fossero ancora disponibili. Mi hanno detto di informarmi all'arena di hockey.

La mattina dopo mi sono alzato presto per andare a comprare il biglietto, ma non sapevo dove andare o se l'avessi trovato. Tuttavia avvertivo un enorme desiderio di assistere alle lezioni! Sebbene dalla macchina avessi camminato lungo un sentiero accidentato, non mi sentivo stanco ed ero pieno di energia. All'arena, ho visto dieci persone in attesa di acquistare i biglietti. Un membro dello staff ci ha chiesto di formare una fila e ha detto che i biglietti erano limitati e che la vendita sarebbe iniziata alle 9:00.

Nonostante non sapessi nulla della Falun Dafa, quando sono riuscito a ottenerne uno mi sono sentito eccitato. Negli anni 90 ero molto interessato al qigong e lo guardavo spesso in TV perché praticavo le arti marziali sin da quando ero bambino.

La lezione doveva iniziare alle 18:30. Un autobus è venuto a prenderci all'università e ci ha portato all'arena. Ho visto molte persone entrare e cercare i loro posti. L'atmosfera era un po' rumorosa ma non caotica. Il mio posto era nelle prime file, molto vicino al palco da cui avrebbe parlato il Maestro Li.

Verso le 18:30 ho visto il Maestro Li, che indossava una camicia bianca a maniche corte, entrare sul palco. Il pubblico ha applaudito a lungo per accoglierlo. In quel momento la voce del Maestro ha risuonato chiara e forte in tutta la sala, e il pubblico si è calmato immediatamente e ha prestato attenzione a ciò che diceva.

Il Maestro ha salutato tutti e poi si è presentato. Sono rimasto immediatamente scioccato. Alla conferenza erano presenti circa cinquemila persone, ma erano tutte in silenzio. Avevo la forte sensazione che quella persona fosse fantastica! Non avevo mai visto un oratore così esperto in tutto il Paese o persino nel mondo intero. Il Maestro non aveva bisogno di guardare gli appunti durante la lezione, come un consueto oratore o un presidente durante il suo discorso inaugurale. La sua energia e il suo prestigio erano estremamente elevati, il che lo distingueva dalla gente comune.

Quando mi sono svegliato la mattina dopo, ho trovato difficile aprire gli occhi a causa di una luce rossa abbagliante fuori dalla finestra. Pensavo che la vedessero anche tutti i miei coinquilini, ma mi hanno detto che non era così. Più tardi mi sono reso conto di averla vista attraverso il terzo occhio.

Il terzo giorno il Maestro ha purificato il mio corpo, tuttavia mi sono perso la quarta lezione perché dovevo correre a casa per sbrigare delle faccende. La mattina dopo era domenica ed era stata aggiunta una lezione extra. Ero in ritardo e non sono andato al mio posto per non disturbare gli altri. Ho visto un posto vicino al palco e mi sono seduto in silenzio per ascoltare la lezione. Circa mezz'ora dopo mi è sembrato che il Maestro mi avesse notato, poi ho visto che mi guardava. Sentivo il cuore battere all'impazzata e ho pensato: “Maestro, ho comprato un biglietto, ma sono seduto qui perché sono arrivato in ritardo”.

Ora so che anche se ho una buona relazione predestinata con la Dafa, ho una scarsa qualità dell'illuminazione. Il Maestro ha detto che coloro che avevano dei ventagli potevano metterli via, tuttavia continuavo a tenere un grande ventaglio in mano e ad agitarlo avanti e indietro. Ero giovane e cercavo di competere nella società ordinaria.

Avevo alcuni hobby, come il Tai Chi, le arti marziali, la predizione del futuro e la calligrafia. Il mio obiettivo era essere una persona forte tra la gente comune. Ero attaccato alla fama e agli interessi personali ed ero molto competitivo. Tuttavia, la coltivazione mira a sbarazzarsi di tali attaccamenti e per praticare si deve essere risoluti e coltivare la propria bocca. Sentendo queste cose sono rimasto momentaneamente perplesso. Pensavo al fatto che ero giovane e che non sarebbe stato facile lasciare andare tutto in una volta. Una signora accanto a me ha detto di aver visto attraverso il suo terzo occhio dei piccoli Falun (Ruota della Legge) che cadevano come fiocchi di neve sui praticanti in tutta la stanza. Le sue parole hanno accresciuto la mia fiducia nella coltivazione.

Il Maestro ci ha chiesto di alzarci e pensare alle nostre malattie o a quelle di un parente. Ha gentilmente detto: “Contate fino a tre e battete a terra il piede sinistro; la malattia sarà espulsa e il vostro corpo sarà purificato”. In quel momento il mio corpo era molto leggero. La signora accanto a me ha visto una grande palla di fuoco cadere su tutti i presenti.

Quando è stato il momento di insegnare il quarto esercizio della Dafa, il Maestro ha camminato tra di noi e, vedendo che il mio movimento non era corretto, ha chiesto all'istruttore di correggermi. Il Maestro era molto attento a non lasciare che nessuno rimanesse indietro.

“La luce del Budda splende ovunque; rettitudine e benevolenza armonizzano ogni cosa”

Mia suocera aveva dolore a una gamba. È venuta a qualche lezione con mia figlia, ma poiché non avevano i biglietti, hanno aspettato fuori. Dopo una lezione ho portato mia suocera in ospedale ma il dottore non ha riscontrato alcun problema. Tuttavia, poco dopo, il dolore alla gamba è scomparso e mia suocera era curiosa di sapere perché questo fosse accaduto dopo il suo arrivo ad Harbin. In seguito si è resa conto che il Maestro aveva purificato il suo corpo.

Dopo l'ultima lezione le persone si sono alzate lentamente e sono andate via. Poiché sono una persona molto dinamica, sono uscito direttamente dal locale per vedere il Maestro da vicino e ho aspettato di vederlo per strada.

Il Maestro è venuto verso di noi tenendo il palmo verso l'alto. Sembrava alto e maestoso, gentile e solenne. I praticanti davanti a me gli hanno stretto la mano, ma io non l'ho fatto. Sentivo di non essere degno di farlo. Ero già molto onorato del fatto che fosse semplicemente accanto a me.

Un praticante dietro di me ha allungato la mano per stringere quella del Maestro e l'ha trattenuta. Non ha lasciato la presa nonostante che il Maestro stesse salendo in macchina. In quel momento l'auto del Maestro è rimasta bloccata da diversi autobus. Ero molto ansioso, quindi mi sono fatto avanti e ho ordinato agli autisti degli autobus di togliersi rapidamente di mezzo.

Quel giorno il mio corpo e la mia mente sono stati purificati, il mio livello si è elevato e il mio corpo è diventato leggero... mi sentivo come se stessi volando!

Da allora sono passati ventisette anni, eppure riesco ancora a rivedere vividamente quella scena.

Versione cinese