(Minghui.org) (Continua dalla Parte 1)

La Falun Dafa è meravigliosa

Decine di migliaia di persone alla Conferenza della Falun Dafa

Il 17 aprile 1999 il Centro Assistenza della Falun Dafa della città di Kunming, provincia dello Yunnan, ha tenuto una conferenza per la condivisione delle esperienze di coltivazione (Fahui) e una pratica di gruppo nell'area di Haigeng, vicino alla regione del lago Dian, alle quali decine di migliaia di praticanti hanno partecipato. Si è rivelata essere la Fahui più frequentata e l'ultima prima dell'inizio della persecuzione. Il più anziano praticante presente aveva 83 anni, mentre il più giovane solo pochi mesi. Ventitré praticanti hanno parlato delle loro esperienze di coltivazione.

La conferenza si è tenuta presso il campo da calcio di una scuola di avviamento allo sport. Il campo era avvolto da un'atmosfera di armonia e benevolenza, e nelle foto scattate da alcuni praticanti sembravano volteggiare tra di loro bagliori colorati e numerosi Falun (Ruote della Legge).

Era una giornata di sole senza una nuvola in vista. Durante tutta la durata della conferenza il sole ha picchiato forte, tuttavia nessuno ha cercato riparo all'ombra, né qualcuno ha avuto un colpo di calore. Al contrario, molti praticanti hanno avvertito una fresca brezza.

Dopo la conferenza non è stato lasciato per terra nemmeno un piccolo pezzo di carta. I praticanti sono stati molto premurosi. La folla non praticante, compresa la polizia in borghese, ne è rimasta colpita.

Decine di migliaia di persone hanno partecipato alla Fahui e alla pratica degli esercizi in gruppo nell'area di Haigeng, nella provincia dello Yunnan, il 17 aprile 1999

Anziana analfabeta riesce a leggere lo Zhuan Falun

Una signora di settant'anni non era mai andata a scuola e non sapeva leggere. Ogni giorno, dopo aver fatto gli esercizi di gruppo con altri praticanti, ha studiato gli insegnamenti della Falun Dafa con loro, seguendo la lettura dello Zhuan Falun. A poco a poco è riuscita a leggere il libro da sola. Tuttavia non è in grado di leggere nient'altro che quel libro!

Una notte, mentre stava leggendo è saltata la corrente elettrica. Nondimeno era felice e stupita dallo scoprire che ogni carattere del libro brillava di una luce dorata e poteva vederlo chiaramente.

Una donna affetta da cifosi riesce a raddrizzare la schiena

Una praticante sulla settantina del luogo di pratica vicino al Centro culturale della città di Kunming ha condiviso la sua esperienza in una Fahui. Prima di iniziare a praticare la Dafa, aveva la schiena piegata a 90 gradi a causa di una problema alla spina dorsale ed era alta poco più di un metro.

Subito dopo aver iniziato a praticare ha potuto sentire la sua spina dorsale scrocchiare per tre notti di fila. Il Maestro ha rimesso a posto il suo corpo! Da allora la sua gobba è sparita e adesso ha la schiena completamente dritta.

Tempesta di grandine risparmia la vigna di un praticante

La signora Zhang della contea di Binchuan, nella regione di Dali, ha affittato diversi ettari di vigneti. L'uva locale è rinomata per la sua qualità ed esportata nei Paesi del Sud-Est asiatico, come la Thailandia. Un anno, proprio mentre le uve stavano per maturare, una grandinata notturna senza precedenti ha colpito la zona. Sebbene altri viticoltori fossero insonni e preoccupati, la signora Zhang ha dormito profondamente. La mattina dopo tutti hanno trovato la propria uva gravemente danneggiata dalla tempesta, tuttavia la signora Zhang è stata felice di constatare che non aveva riscontrato alcun danno. Vedendo il netto contrasto, tutti sono rimasti stupiti e non hanno potuto fare a meno di invidiare il fatto che praticasse la Dafa.

I maiali dei praticanti non hanno contratto l'afta epizootica

Un anno è dilagata l'afta epizootica nella contea di Binchuan, città di Dali, dove risiede la signora Li. Ogni famiglia nel suo villaggio che alleva suini ne ha subito le conseguenze, tranne quelle in cui vivono dei praticanti. I maiali della vicina di casa della signora Li hanno contratto la malattia, mentre i suoi erano completamente sani. La stessa situazione si è verificata negli altri villaggi della contea. I suoi concittadini hanno assistito al potere della Dafa.

Piastra in acciaio e viti scomparse

Piccolo Loto (alias) è una praticante del Falun Gong. Nel 2010 suo cognato ha avuto un grave incidente mentre stava percorrendo una strada sterrata con il camion ed è rimasto paralizzato dalla vita in giù. La radiografia mostrava le fratture di alcune vertebre e il dottore ha dovuto ricostruirle utilizzando l'osso del femore. Dopo l'intervento chirurgico, il medico ha detto alla sua famiglia che avrebbe dovuto usare una sedia a rotelle per il resto della vita.

Quando Piccolo Loto ha appreso la brutta notizia, ha detto a sua sorella minore: “Solo il Falun Gong può salvare tuo marito”. Quindi è andata in ospedale e ha letto il libro Zhuan Falun a suo cognato. Dopo la prima lezione l'uomo ha detto: “Voglio girarmi in modo da poter vedere il libro”. Poi ha aggiunto: “Fammi leggere da solo”. Così gli ha dato il libro e lui ha finito di leggere la seconda lezione. Dopo di che ha detto a sua moglie: “Ho fame”, e ha consumato un pasto completo.

Dopo aver letto il libro ininterrottamente, il terzo giorno ha chiesto di essere dimesso dall'ospedale, sorprendendo tutti i medici e le infermiere che conoscevano le sue condizioni. Dopo che la sua famiglia ha insistito e firmato un documento per assumersi la piena responsabilità, è tornato a casa.

Sebbene ci fossero voluti quattro uomini forti per trasportarlo a casa su una tavola, il giorno dopo è stato in grado di alzarsi, fare piccoli passi nel cortile e tornare a letto appoggiandosi al muro. Da allora in poi ha potuto camminare da solo.

Quando sua moglie l'ha raccontato al chirurgo che l'aveva operato, questi ha detto incredulo: “Per favore, portalo domani per fare un controllo”. Con stupore di tutti, la nuova radiografia mostrava che la piastra d'acciaio e le viti usate per fissare le sue vertebre erano scomparse.

Dopo aver sentito che era il risultato diretto della pratica del Falun Gong, il medico si è procurato una copia dello Zhuan Falun da leggere.

Effetti collaterali della poliomielite spariti dopo una caduta

Un ragazzo del distretto di Chuandong della città di Kunming, che praticava il Falun Gong, zoppicava perché in passato aveva avuto la poliomielite. Un giorno, mentre stava tornando a casa dopo lo studio di gruppo della Fa, un maiale gli è corso dietro, si è intrufolato tra le sue gambe e l'ha sollevato, iniziando a correre con lui sulla schiena. Dopo un certo tratto il ragazzo è caduto a terra e quando si è alzato, si è accorto che poteva camminare normalmente senza zoppicare. Questo evento ha scioccato l'intero distretto e da allora quasi tutti i residenti hanno iniziato a praticare il Falun Gong.

Risparmiati dalle catastrofi

Illesa dopo essere stata investita da un autobus

Un giorno, nel 1999, una praticante della città di Kunming sull'ottantina era su un autobus che si dirigeva al capolinea. Quando è scesa dal mezzo, un altro autobus che entrava nella stazione l'ha urtata, fatta cadere e le è passato sopra tutto il lato destro del corpo, dal piede al viso. A peggiorare le cose, l'autista dell'autobus si è fatto prendere dal panico ed è andato avanti e indietro con il mezzo per tre volte.

Quando gli astanti l'hanno tirata fuori da sotto l'autobus, ha detto con sorpresa di tutti: “Sto bene. Non c'è bisogno che vi preoccupiate per me”. Sono poi arrivati i dirigenti della compagnia di trasporti pubblici e la polizia stradale e l'hanno esortata ad andare in ospedale. Ma lei ha detto loro: “Sono una praticante del Falun Gong. Sto bene e non c'è bisogno che vada in ospedale. Guardate le mie mani e i miei piedi, non sono feriti. Non preoccupatevi! Il Maestro della Dafa si sta prendendo cure di me, per cui starò bene”.

Autista incolume dopo che un treno ha urtato il suo camion

Un praticante della città di Kunming lavorava come camionista per una fabbrica siderurgica locale. A notte tarda di un giorno del 2018 si trovava sul suo camion assieme a due amici e mentre stavano attraversando un binario ferroviario il motore si è spento. Proprio in quel momento è arrivato un treno che ha travolto il camion, trascinandolo per un centinaio di metri.

Quando il treno finalmente si è fermato, la cabina del camion era totalmente distrutta. Quando la polizia ferroviaria e i periti delle compagnie assicurative sono arrivati sul posto, hanno tutti pensato che chiunque si trovasse nel camion fosse morto già da tempo. Tuttavia hanno poi sentito delle voci che chiedevano aiuto. Hanno allora tagliato la lamiera della cabina e scoperto che tutti e tre gli occupanti erano vivi. Tutti gli astanti erano stupiti.

Completamente illesi dopo un grave incidente d'auto

Qing Lian (alias) era una praticante che veniva a lavorare nello Yunnan da un'altra provincia. Anche suo marito, sua madre e sua sorella maggiore erano praticanti. Una notte del 2018 Qing Lian e suo marito stavano guidando un'auto elettrica mentre tornavano a casa da fuori città.

Non avevano familiarità con le strade e nell'oscurità hanno imboccato una strada di campagna. Stavano guidando molto lentamente quando un SUV Ford li ha tamponati, facendoli volare per trenta metri su una piccola casa al lato della strada. Il bagagliaio e i sedili posteriori erano stati completamente schiacciati, mentre il cofano anteriore era tutto accartocciato.

La macchina distrutta

L'autista del SUV li ha aiutati a uscire dalla macchina distrutta. C'era un grossa incrinatura nel parabrezza nel punto in cui la testa di Qing Lian l'aveva colpito, tuttavia la sua testa e la sua faccia non erano neppure graffiati. Suo marito ha urtato il volante con il petto, ma stava bene. Tutti i materiali informativi del Falun Gong erano intatti, compresi un computer e un'unità USB contenente le lezioni della Fa del Maestro.

Il conducente del SUV si è rivelato ubriaco e si è offerto di comprare loro una nuova auto purché non avessero chiamato la polizia. Poiché la loro auto era completamente distrutta, dovevano acquistarne una nuova, nondimeno hanno chiesto al conducente del SUV solo il rimborso del valore dell'auto usata.

Praticanti non intossicate nonostante una fuga di gas di quattro ore

Una mattina d'inverno una praticante della città di Kunming si è alzata per fare gli esercizi del Falun Gong e ha sentito odore di gas. È allora andata ad assicurarsi che il gas fosse spento correttamente e ha udito un forte rumore proveniente dal soggiorno.

Arrivata nel soggiorno ha visto suo fratello minore disteso sul pavimento privo di sensi e alcuni mobili ribaltati. Ha aiutato suo fratello ad alzarsi mentre ripeteva nel suo orecchio la frase “La Falun Dafa è buona; Verità, Compassione e Tolleranza sono buone”. Quando, dieci minuti dopo, suo fratello si è ripreso e ha detto che voleva dormire, lei si è resa conto che stava avendo un avvelenamento da monossido di carbonio.

Ha allora aperto tutte le finestre e le porte per far entrare aria fresca. Quando sono arrivati i tecnici della società del gas hanno riscontrato che la tubatura era rotta e hanno affermato che c'era una perdita da oltre quattro ore. Tuttavia, la donna, sua figlia e sua cugina, tutte praticanti, non state intossicate, mentre suo fratello, un non praticante, ha riscontrato solo lievi lesioni e si è ripreso completamente in poche ore, giusto in tempo per andare a lavorare.

Dottore: “Solo una divinità può salvarlo”

Nel 2012 il nipote della praticante Xiao Hui (il figlio di sua sorella maggiore) ha avuto un terribile incidente con la moto. Ha urtato un albero ed è finito a terra, dove ha sbattuto la testa su una roccia. Ha riportato una frattura comminuta del cranio, una frattura alla gamba destra, la contaminazione dei polmoni con il cibo proveniente dallo stomaco e la perdita del 90 per cento del sangue. Il dottore ha affermato che solo una divinità poteva salvarlo.

Queste parole hanno destato Xiao Hui. Ha pensato: “Io ho il Maestro Li che può aiutarmi”. Poi ha detto alla sorella maggiore e agli altri parenti: “Chiediamo aiuto al Maestro”. Il dottore ha accettato di operare la testa del giovane, mentre Xiao Hui e gli altri continuavano a recitare “La Falun Dafa è buona; Verità, Compassione e Tolleranza sono buone”.

Mentre il ragazzo era in terapia intensiva a seguito dell'intervento chirurgico, i familiari hanno usato i venti minuti delle loro visite per sussurrargli all'orecchio che avrebbe dovuto chiedere al Maestro di aiutarlo e dargli un'altra possibilità, poiché aveva praticato il Falun Gong con i suoi genitori da bambino. Hanno anche recitato “Sulla Dafa” Lunyu.

Inizialmente, la testa del giovane era molto gonfia. Era aiutato a respirare con un ventilatore polmonare ed era in uno stato vegetativo. Dopo essere stato in coma per sette giorni si è svegliato, il gonfiore si è ridotto e riusciva a muovere tutti gli arti. Ben presto è stato in grado di comunicare ed è stato dimesso dal reparto di terapia intensiva. Dopo tre mesi è stato dimesso dall'ospedale ed è uscito camminando sulle sue gambe. Il dottore era stupito: “È davvero un miracolo!”.

La Dafa salva le persone predestinate

Le ultime parole di un monaco taoista anziano portano un uomo a praticare il Falun Gong

Negli anni 50 un giovane viveva in un povero villaggio rurale della provincia dello Yunnan. Il ragazzo trascorreva del tempo con un anziano monaco taoista che viveva in una grotta e spesso gli raccontava delle storie.

Un giorno il monaco gli disse: “In futuro, un Maestro il cui cognome è Li verrà a diffondere gli insegnamenti dell'universo. Se avrai l'opportunità di incontrarlo, non dovrai lasciartela scappare”. Dopo aver pronunciato queste ultime parole, il monaco morì. Il ragazzo memorizzò le parole del monaco e, dopo essere divenuto un falegname, andò in giro per la regione a fabbricare mobili per le persone nella speranza di trovare il Maestro Li.

Nel 1996 il ragazzo era ormai diventato un uomo sulla cinquantina. Un giorno, mentre lavorava nella casa di una persona in un villaggio, ha udito una musica meravigliosa provenire da una scuola elementare vicina. Quando ha chiesto cosa fosse, ha scoperto che alcuni degli abitanti del villaggio stavano facendo gli esercizi del Falun Gong. Sbalordito, ha chiesto: “C'è un maestro? Qual è il suo cognome?”.

Gli è stato detto che il maestro era il signor Li Hongzhi. Immediatamente si è premuto le mani davanti al petto e ha detto: “Maestro, finalmente ti ho trovato!”. È quindi corso alla scuola elementare per unirsi alla pratica. In breve ha imparato i cinque esercizi e si è procurato una copia dello Zhuan Falun e de La Grande Via del Compimento della Falun Dafa. Dopo essere tornato a casa ha insegnato il Falun Gong agli abitanti del suo villaggio, e ora circa il 70 per cento di loro sono praticanti.

Imbattersi nel Falun Gong con l'aiuto del nipote

Nel 1996 una coppia di anziani è andata a Kunming per badare al loro nipote. Un giorno erano in una libreria quando il bambino ha afferrato un libro e non lo ha lasciato andare. Suo nonno ha guardato il libro e, dopo aver visto che aveva una sola foto e che per il resto era composto di parole, gli è sembrato strano che il bambino lo desiderasse. Ma poiché suo nipote piangeva ogni volta che glielo toglieva di mano, ne ha comprata una copia.

Due anni dopo i due anziani hanno portato il nipote in uno zoo, dove hanno visto uno striscione con sopra l'emblema del Falun. Si sono allora ricordati dell'emblema del libro che il nipote aveva fatto loro comprare. Hanno chiesto in giro e gli è stato detto che era un sito di pratica del Falun Gong. Da allora la coppia ha iniziato a praticare il Falun Gong in quel luogo, indipendentemente dalle condizioni atmosferiche.

L'emblema del Falun attira le persone predestinate

Un giorno una praticante è entrata in un negozio di abbigliamento indossando la spilla con l'emblema del Falun. La direttrice del negozio l'ha seguita, continuando a guardarla. Alla fine lei gli ha chiesto quale fosse la ragione di quell'attenzione. La direttrice ha detto: “Non posso fare a meno di notare che la tua bellissima spilla gira. Dove l'hai comprata?”. La praticante ha capito che il donna aveva l'occhio celeste aperto, così le ha parlato del Falun Gong e l'ha aiutata a diventare una praticante.

Detenuta impara il Falun Gong in carcere da una praticante

Una detenuta è venuta a sapere del Falun Gong da una praticante che dormiva nella sua stessa cella all'interno di un centro di detenzione. La detenuta non credeva alla propaganda diffusa in televisione. Al contrario, aveva provato il desiderio di saperne di più sul Falun Gong nel momento stesso in cui aveva sentito menzionare la pratica per la prima volta.

La praticante era ottimista e senza paura, mentre le altre detenute erano scoraggiate e si lamentavano continuamente. Questo drammatico contrasto ha portato la detenuta a notare la praticante e chiederle perché si trovasse lì. Quest'ultima le ha parlato del Falun Gong e ha iniziato a insegnarle a recitare le poesie del libro Hong Yin. La detenuta ha appreso che lo scopo della vita è di ritornare al proprio vero sé originale ed è diventata lei stessa una praticante.

Dopo la fine della sua pena detentiva di cinque anni, la donna è stata rilasciata e ha continuato a fare le tre cose al di fuori della prigione.

Da studiosa buddista a praticante della Dafa

La signora She Renshu, una professoressa di culture minoritarie e studi religiosi nella provincia dello Yunan, studiava il buddismo nel tentativo di carpire il significato della vita e un modo per trascendere il dolore e la sofferenza nel mondo umano. Nel 1996 ha imparato la Falun Dafa e nel corso di una conferenza sulla condivisione delle esperienze di coltivazione dei praticanti, ha affermato: “Non sono più una bambina perduta”.

Il 4 aprile 2000, poco dopo l'inizio della persecuzione del Falun Gong, la signora She è andata al governo provinciale dello Yunan, ad appellarsi in favore del Falun Gong. È stata arrestata e condannata a due anni di lavori forzati durante i quali, a causa dei maltrattamenti subiti, ha avuto una ricaduta delle sue precedenti malattie. Alla fine è stata rilasciata su cauzione per cure mediche. Nel 2015, dopo le continue molestie da parte dell'Ufficio 610 locale, degli agenti della sicurezza interna e dei membri del comitato di quartiere, è deceduta.

Versione cinese