(Minghui.org)

Nome cinese: 李振东

Genere: Uomo

Età: Sessantotto

Città: Shenyang

Provincia: Liaoning

Occupazione: N/A

Data della morte: 13 novembre scorso

Data del più recente arresto: 10 luglio 2019

Luogo di detenzione più recente: Prigione di Dongling

Meno di un mese dopo che il signor Li Zhendong residente a Shenyang, nella provincia del Liaoning, è stato arrestato per scontare una pena detentiva per aver praticato il Falun Gong, ha sviluppato una grave ascite e non è stato più in grado di alimentarsi.

Il Falun Gong, noto anche come Falun Dafa, è una disciplina spirituale e di meditazione perseguitata dal regime comunista cinese dal 1999.

All'inizio di ottobre scorso i familiari di Li sono stati contattati dalla prigione di Dongling per pagare le sue spese mediche. Solo allora sono venuti a conoscenza che è stato condannato a tre anni e mezzo di reclusione.

Quando la famiglia è andata a fargli visitata in ospedale, Li era emaciato, il suo addome era gravemente gonfio e doveva quotidianamente sottoporsi ad una procedura per rimuovere il liquido in eccesso. Il medico ha detto che stava per avere un'insufficienza epatica pericolosa per la sua vita. Nonostante le sue condizioni fisiche, le guardie l’hanno ammanettato nel letto e sorvegliato 24 ore su 24.

La famiglia ha chiesto la libertà vigilata per motivi medici, ma è stata rifiutata. La prigione ha chiesto il rimborso di tutte le spese mediche.

Il 1° novembre scorso Li è stato trasferito nel reparto di terapia intensiva di un altro ospedale e sottoposto a ventilazione forzata. Il 9 novembre è entrato in coma profondo, con febbre alta e persistente di 105,8 °F (circa 41 °C).

La mattina del 12 novembre le guardie che sorvegliavano Li hanno riferito ai loro responsabili le sue condizioni, così due ufficiali dell'ufficio di amministrazione penitenziaria si sono recati all'ospedale per una verifica. Dopo che il medico ha confermato che Li avrebbe potuto non sopravvivere quella sera, subito dopo hanno emesso un avviso di approvazione alla libertà vigilata ed hanno detto alle quattro guardie di lasciare l'ospedale.

La moglie, la figlia, il genero, il fratello e la sorella di Li sono andati all'ospedale e sono rimasti con lui. È morto alle 5.00 del mattino del giorno successivo. Aveva sessantotto anni.

Il 10 luglio 2019 Li è stato arrestato mentre studiava gli insegnamenti del Falun Gong con altri praticanti locali. La polizia ha saccheggiato il suo appartamento e confiscato tutti i suoi libri del Falun Gong. Il 4 dicembre dello scorso anno si è presentato presso il tribunale del distretto di Heping, ed è stato successivamente condannato a tre anni e mezzo di reclusione.

Articolo correlato

Liaoning: Uomo imprigionato per la sua fede soffre di una grave forma di ascite

Tutti gli articoli, la grafica e i contenuti pubblicati su Minghui.org sono protetti da copyright. La riproduzione non commerciali è consentita a patto che venga citato il titolo dell'articolo e sia presente un collegamento all'articolo originale.


Versione cinese