strong>(Minghui.org) Il 24 aprile scorso i praticanti della Falun Dafa nel Queensland, in Australia, hanno tenuto delle attività nella piazza di Brisbane per commemorare l'appello pacifico del 25 aprile di 10.000 praticanti della Falun Dafa tenutosi a Pechino ventidue anni fa.

I praticanti della Falun Dafa in tutto il mondo continuano a portare avanti lo spirito di tale appello ed a parlare alla gente della Falun Dafa in modo pacifico. Essi mostrano il loro coraggio e la loro coscienza per sostenere la giustizia e la moralità per la società. Sempre più persone hanno preso coscienza della vera natura del Partito Comunista Cinese (PCC). Essi sostengono ed ammirano i praticanti.

I praticanti del Queensland parlano alla gente della Falun Dafa nella piazza di Brisbane

La gente firma la petizione per sostenere gli sforzi dei praticanti per porre fine alla persecuzione

Anziani cinesi d'oltremare: La Falun Dafa è straordinaria, è la migliore

Mike, che è cinese, ha vissuto in Australia per più di trent’anni. È venuto allo stand e ha detto che il regime di Jiang Zemin perseguita la Falun Dafa, uccide i praticanti e preleva i loro organi. Ha detto: “Il PCC è assolutamente senza cuore e deve essere eliminato”.

"Ho vissuto in Cina per oltre quarant’anni. In confronto, so quale sistema è superiore. Il PCC ha mostrato la sua natura demoniaca quando è salito al potere. A quel tempo il governo del Kuomintang era un governo legale. Il PCC l’ha sovvertito prendendone il potere, ed ha lanciato campagne politiche per decenni uccidendo persone e creando terrore. Usa il terrore per governare la Cina. Ti perseguita ma allo stesso tempo insiste che tu dica che il PCC è buono e che devi lodarlo. Questo è oltraggioso".

Mike è favorevole all'attività di chiarimento della verità dei praticanti. Li ha elogiati e ha detto: "I praticanti hanno raccontato alla gente i fatti sulla Falun Dafa e, negli ultimi ventidue anni, si sono opposti alla persecuzione, nonostante la brutale repressione del PCC. Non si aspettano nulla dalla gente. La Falun Dafa è notevole ed è il miglior gruppo al mondo. Dobbiamo sostenerli e far sì che più persone diventino consapevoli della malvagità del PCC. È difficile farlo, ma notevole. Spero che i praticanti della Falun Dafa possano rendere più persone consapevoli di ciò che sta accadendo in Cina".

Storia cinese post-laurea: il PCC condanna la gente a piacimento

Phillip Teale e suo padre hanno vissuto a Pechino. Dopo aver frequentato il liceo in Cina è tornato in Australia per studiare all'università. Dopo essersi laureato è ritornato in Cina per studiare storia cinese ed ha ottenuto un master. Ha raccontato ai praticanti le sue esperienze personali mentre viveva in Cina. Ha detto: "Ero a Pechino quando il PCC ha lanciato la persecuzione contro i praticanti della Falun Dafa. I programmi televisivi bombardano la gente con servizi disonesti sulla Falun Dafa ogni giorno. Quando ho menzionato la Falun Dafa all'università nella pausa pranzo, i miei compagni di classe se ne sono andati in fretta perché tutti avevano paura e cercavano di evitare l'argomento".

Phillip Teale

Ha detto: "Il PCC controlla i cinesi che vivono all'estero. Ho visto un video sui cinesi fuori dalla Cina che venivano monitorati. Sono stati ripresi perché erano contro il partito ed il video è stato rimandato in Cina. I loro familiari ed amici potrebbero essere arrestati o fatti sparire. Ovunque vadano i cinesi, sembrano incapaci di sfuggire al suo controllo".

"Le persone possono praticare apertamente la Falun Dafa ovunque fuori dalla Cina. Il PCC può condannare i cinesi a suo piacimento". Ha visto persone praticare liberamente la Falun Dafa a Hong Kong e Taiwan ma, dopo l'inizio della persecuzione in Cina, non ha più visto nessuno praticarla apertamente.

Phillip ha detto: "Se qualcuno sostiene i diritti umani e la Falun Dafa, il PCC lo costringerà a dichiararsi colpevole in TV. Il tribunale ha giudicato male molti casi in Cina. Il PCC può condannare le persone a suo piacimento e farle sparire perché le controlla".

Lui spera che la Cina diventi una società libera: "Il regime ha distrutto la cultura tradizionale cinese durante la rivoluzione culturale. Spero che possa essere ripristinata per costruire una nuova Cina".

Proprietario di un'impresa edile: spero che tutti i Paesi si uniscano per fermare la persecuzione

Ted Westerhoff è il proprietario di un'impresa di costruzioni. Pensa che il PCC abbia paura dei principi di Verità-Compassione-Tolleranza. Per porre fine alla persecuzione, tutti i Paesi devono essere uniti e dire no al PCC.

Ted Westerhoff: tutti i Paesi devono essere uniti e dire no al PCC

Ha detto che il PCC non darà al popolo cinese libertà o democrazia perché vuole controllare tutto. Più Paesi devono dire al PCC: "Poni fine alla persecuzione". Se il PCC non ferma la persecuzione tutti i Paesi devono unirsi ed interrompere qualsiasi commercio con la Cina. Soltanto così le cose potranno cambiare di sicuro.

Tutti gli articoli, la grafica e i contenuti pubblicati su Minghui.org sono protetti da copyright. La riproduzione per scopi non commerciali è consentita a patto che venga citato il titolo dell'articolo e sia presente un collegamento all'articolo originale.


Versione cinese