Minghui.org) Ventisette residenti della città di Nanyang, nella provincia dell’Henan, condannati alla fine dello scorso anno per aver praticato il Falun Gong, si sono recentemente visti respingere il loro ricorso in appello dal tribunale intermedio della città di Nanyang.

Il Falun Gong, noto anche come Falun Dafa, è una disciplina spirituale perseguitata dal regime comunista cinese dal 1999.

Ventisette praticanti sono stati presi di mira durante un arresto di massa di oltre 160 persone tra il 30 e il 31 agosto 2019. La maggior parte degli arresti è avvenuta tra le 4 e le 5 del mattino. Secondo quanto riportato la polizia ed il comitato per gli affari politici e legali, un'agenzia extragiudiziale incaricata di perseguitare il Falun Gong, avevano monitorato i praticanti dall'aprile 2019. Nel luglio 2019 agenti di polizia e personale del comitato residenziale hanno fatto visita ai praticanti a casa loro, raccogliendo informazioni sui loro documenti d’identità e sullo stato di famiglia. Alla maggior parte dei praticanti sono state anche scattate fotografie.

I ventisette praticanti sono stati processati dal tribunale del distretto di Wancheng l'11 agosto dello scorso anno che non ha permesso ai praticanti di assumere avvocati per la loro difesa, ma ha nominato dei legali per rappresentarli e dichiararli colpevoli.

Il giudice ha pronunciato i verdetti il 30 dicembre. I praticanti sono stati condannati a pene che vanno dai sette mesi ai tredici anni ed al pagamento di multe che vanno dai 3.000 yuan (circa 380 euro) ai 50.000 yuan (circa 6.440 euro). Hanno fatto ricorso in appello, ma il tribunale intermedio della città di Nanyang il 31 marzo scorso ha deciso di confermare le sentenze originali.

Oltre ai ventisette praticanti, altri quattordici arrestati lo stesso giorno sono stati condannati a pene che vanno dai due ai nove anni nel marzo scorso.

I verdetti dei ventisette praticanti

Diciassette praticanti sono stati condannati a scontare la pena in prigione:

Zhao Peiyuan è stato condannato a 13 anni con una multa di 50.000 yuan (circa6.440 euro);

Wang Wei è stato condannato a 9 anni con una multa di 40.000 yuan (circa 5.150 euro);

Pan Dongxing è stato condannato ad 8 anni con una multa di 30.000 yuan (circa 3.860 euro); Lai Guimin è stato condannato a 7 anni e 8 mesi con una multa di 30.000 yuan;

Sun Tongren è stato condannato a 7 anni con una multa di 40.000 yuan;

Wang Xiaobi è stato condannato a 7 anni e 30.000 yuan di multa;

Liang Zhaofang è stato condannato a 4 anni e mezzo e 30.000 yuan di multa;

Wen Jianhua è stato condannato a 4 anni e 20.000 yuan di multa (circa 2.570 euro);

Tan Bo è stato condannato a 4 anni con una multa di 20.000 yuan;

Li Jierong è stato condannato a 3 anni e 20.000 yuan di multa;

Chen Tao è stato condannato a 3 anni e 20.000 yuan di multa;

Li Xiaoling è stato condannato a 2 anni e 20.000 yuan di multa;

Dong Ju'an è stato condannato a 2 anni e 10.000 yuan di multa (circa 1.290 euro);

Wang Yinglin è stata condannata ad 1 anno e 10 mesi con una multa di 10.000 yuan;

Wang Qin è stata condannata ad 1 anno e 3 mesi con 10.000 yuan di multa.

Wang Jingrui (sorella di Wang Wei) è stata condannata ad 1 anno e 3 mesi con 10.000 yuan di multa;

Wang Lianfeng è stata condannata ad 1 anno e 3 mesi con 10.000 yuan di multa.

Nove praticanti sono stati condannati, ma hanno ottenuto la libertà vigilata. Non devono scontare le pene specificate in prigione, a meno che le condizioni di libertà vigilata vengano violate durante i periodi specificati.

Yang Fengdong è stato condannato a 3 anni con 5 anni di libertà vigilata ed una multa di 20.000 yuan (circa 2.570 euro);

Ge Fengzhi è stato condannato a 3 anni con 4 anni di libertà condizionata e 20.000 yuan di multa;

Wang Zhiqing è stato condannato a 3 anni con 4 anni di libertà condizionata e 20.000 yuan di multa;

Fang Baojun è stato condannato a 3 anni con 3 anni di libertà condizionata e 20.000 yuan di multa;

Liu Yuanzhen è stato condannato a 2 anni con 2 anni di libertà condizionata e 5.000 yuan di multa (circa 640 euro). Song Henglin (marito di Wang Lianfeng) è stato condannato ad 1 anno con 1 anno e mezzo di libertà vigilata e 5.000 yuan di multa;

Qin Zhiwei è stato condannato a 10 mesi con 1 anno di libertà vigilata e 3.000 yuan di multa (circa 380 euro);

Liu Huixia è stato condannato a 7 mesi con 1 anno di libertà vigilata e 3.000 yuan di multa.

Diao Gaichun a 7 mesi con 1 anno di libertà vigilata e 3.000 yuan di multa.

Il verdetto di Liu Tianyu non è chiaro.

Tra i diciassette praticanti condannati a scontare la pena in prigione, due di loro sono stati arrestati in precedenza. Il signor Zhao Peiyuan, quarant’anni, era un insegnante di scuola elementare. Per aver sostenuto la sua fede è stato licenziato dalla scuola e condannato a sei anni prima della sua ultima condanna.

Il signor Wang Wei, di cinquantacinque anni, lavora come dentista all’ospedale popolare di Nanyang n. 1. Era già stato arrestato il 15 maggio 2007 per aver parlato ad un paziente del Falun Gong. È stato nuovamente arrestato il 13 novembre 2010 e detenuto in un centro per il lavaggio del cervello allestito in un hotel.

Articoli correlati:

Nanyang, Henan: Quattordici praticanti presi di mira in arresti di massa con condanne da due-nove anni

Henan: Ventisette praticanti del Falun Gong processati in un solo giorno per il loro credo
Henan: Trentadue praticanti del Falun Gong arrestati in due giorni

Tutti gli articoli, la grafica e i contenuti pubblicati su Minghui.org sono protetti da copyright. La riproduzione per scopi non commerciali è consentita a patto che venga citato il titolo dell'articolo e sia presente un collegamento all'articolo originale.


Versione cinese