(Minghui.org) Il Maestro protegge e veglia su ogni praticante sul sentiero della coltivazione. Vorrei condividere alcune storie di coltivazione di mio figlio e di come siamo stati testimoni della magnificenza del Maestro e della Dafa.

Mio figlio, Huhu (pseudonimo), non sarebbe vivo oggi se non fosse per la Dafa. La scienza e la medicina moderne non erano in grado di curare o spiegare la causa delle sue malattie. Dopo aver coltivato nella Falun Dafa, le malattie di Huhu sono scomparse. Spero che gli esseri senzienti possano imparare la verità sulla Falun Dafa ed essere benedetti!

Un corpo giovane e malato

Huhu ha avuto molte tribolazioni sin da quando è nato. I medici gli hanno diagnosticato un ittero e stavano per portarmelo via perché doveva essere ricoverato. Ho chiesto: “Adesso lo sto allattando, cosa gli succederà quando me lo porterete via?”. Un medico ha detto che gli avrebbero dato del latte artificiale. Quando ho chiesto cosa avrei dovuto fare con il mio latte materno, il medico ha detto con impazienza: “Puoi tirarlo fuori o buttarlo via. Non ci interessa!”. Ero sotto shock e mi sono rifiutata di lasciare che lo prendessero.

Allora hanno voluto che firmassi una liberatoria in cui dichiaravo che non sarebbero stati responsabili se fosse successo qualcosa al bambino. L'ho firmata senza pensarci due volte. Huhu ha cominciato a sviluppare protuberanze rosse su tutto il corpo e dopo un paio di giorni si sono formate delle croste sui suoi occhi. Sono rimasta impassibile e ogni giorno ho continuato a pulirlo con un panno umido. Le protuberanze sono scomparse in pochi giorni.

Quando siamo tornati a casa dall'ospedale, abbiamo ascoltato i brani musicali “Pudu”, “Jishi” e le conferenze audio del Maestro. Ho anche recitato molte volte la frase: “La Falun Dafa è buona; Verità, Compassione e Tolleranza sono buone”. L'ittero di Huhu è scomparso in una settimana.

Quando Huhu aveva circa 37 giorni piangeva continuamente. Piangeva così forte che i vicini si lamentavano. Mio padre ha suggerito di fargli fare un controllo. Non ho avuto altra scelta che portarlo dal medico. Ero scioccata da quanti esami dovesse fare! Non solo erano costosi, ma erano anche molto fastidiosi e Huhu piangeva istericamente.

Alla fine i medici non sono riusciti a capire perché piangesse continuamente e mi hanno consigliato di portarlo da qualcun altro.

Il nuovo medico era più gentile e sembrava più amichevole dei precedenti. Mi ha chiesto: “Huhu è il tuo primo bambino?”. Ho annuito e lei ha continuato: “Devi essere mentalmente preparata. Tuo figlio potrebbe essere mentalmente disabile...”.

L'ho interrotta, l'ho ringraziata e sono uscita dallo studio con mio figlio in braccio. Una volta fuori, sono scoppiata in lacrime e ho raccontato a mio marito quello che aveva detto la dottoressa. Ho detto: “Andiamo a casa. Non importa cosa mi ha detto la dottoressa perché non le credo. Solo il Maestro ha l'ultima parola!”.

Quando tornavo a casa mi prendevo cura di lui e ascoltavo le lezioni del Maestro. Nel mio tempo libero cantavo, giocavo con lui e cercavo di renderlo felice quando piangeva. Quando tre mesi dopo sono tornata in ospedale, il medico ha detto che Huhu stava crescendo bene e che il suo unico problema era di essere sottopeso. Mi ha suggerito di fare un test allergico per vedere se era allergico a qualcosa e abbiamo scoperto che aveva un'allergia alle proteine del latte. Lo abbiamo allattato con del costoso latte in polvere, finché non è stato in grado di mangiare cibi solidi. Migliorava di giorno in giorno e presto ha compiuto un anno.

Subito dopo il primo compleanno, ha avuto la rosolia. Ero più tranquilla e lucida perché i miei amici mi avevano detto che era un'infezione comune nei bambini. Non siamo andati all'ospedale e la febbre è passata in tre giorni. Quando Huhu aveva circa 18 mesi, mio padre, che in quel momento gli faceva da babysitter, mi ha chiamato per dirmi di tornare subito a casa. Quando sono arrivata, mio padre ha detto: “Ha la febbre e ha iniziato ad avere degli spasmi. Ha perso conoscenza per circa un minuto e sia io che tua madre siamo andati nel panico”. Mi ha consigliato di riportare Huhu all'ospedale. Non ho dunque avuto altra scelta che portarlo di nuovo all'ospedale. Il medico ha diagnosticato gli spasmi come convulsioni febbrili, affermando che il bambino aveva bisogno di cure. Non ho prestato attenzione alle sue parole e ho riportato mio figlio a casa.

Abbiamo ascoltato le lezioni del Maestro e gli ho insegnato a recitare “La Falun Dafa è buona; Verità, Compassione e Tolleranza sono buone”. Huhu si è ripreso in pochissimo tempo.

Nei due anni successivi ha avuto spesso i sintomi delle convulsioni febbrili; e ogni volta che aveva la febbre mi innervosivo e andavo nel panico. Una volta il suo corpo si è irrigidito e dalla sua bocca è uscita della schiuma bianca. Ero terrorizzata e ho recitato continuamente “La Falun Dafa è buona; Verità, Compassione e Tolleranza sono buone”. Ho chiesto aiuto al Maestro, sapevo che solo Lui poteva salvarlo. Sono grata al Maestro dal profondo del mio cuore. Il Maestro ogni volta ha salvato mio figlio dall'orlo della morte e nessuna parola può esprimere la mia gratitudine!

Guidare mio figlio sul sentiero della coltivazione

Dopo questa serie di eventi, ho pensato tra me e me: “Anche se Huhu è stato in ospedale molte volte nel corso degli anni, non ha preso nessuna medicina. La vita è imprevedibile ed è difficile dire cosa accadrà dopo”.

Il Maestro ha detto:

“C'è un altro modo per cambiare la vita di un essere umano, ed è l'unico: che questa persona, d‘ora in poi, intraprenda il percorso della coltivazione.” (Seconda Lezione, Zhuan Falun)

Ho quindi deciso di guidare mio figlio, che all'epoca aveva tre anni, sulla via della coltivazione.

Abbiamo iniziato a recitare le poesie di Hong Yin e gli ho detto: “Vediamo se riesci a memorizzare la poesia dopo averla recitata tre volte”. Sembrava interessato e voleva fare un tentativo. Dopo averla letta tre volte è riuscito a memorizzare la prima poesia. Ero commossa e ho lodato i suoi sforzi.

Abbiamo memorizzato dalle tre alle cinque poesie ogni giorno e alla fine abbiamo iniziato a memorizzare le poesie di Hong Yin III. Più tardi mi sono resa conto che Huhu non aveva avuto la febbre per sei mesi. Come dice il proverbio: “l'aspetto dipende dalla mente”. Forse mi sono preoccupata troppo della sua febbre, così alcuni giorni dopo, gli è venuta di nuovo.

Ma questa volta non ha avuto convulsioni, ha solo perso l'appetito. Ha vomitato anche molto muco bianco e ho capito che il Maestro stava pulendo il suo corpo. Ora che era diventato un giovane discepolo della Dafa, sapevo che la sua vita era cambiata. Gli ho detto: “Non avere paura. Il Maestro sta purificando il tuo corpo. Starai bene. Anche se durante il processo può essere doloroso, devi essere forte”. Sembrava aver capito quello che ho detto e ha annuito.

Il Maestro ha purificato il suo corpo due volte e ho notato un cambiamento. È diventato più sano e meno schizzinoso nel mangiare. In passato sembrava molto magro, ma dopo aver preparato diversi tipi di piatti che gli piacevano, ha guadagnato peso. Le sue allergie sono sparite ed è diventato un bambino molto più sano. Il Maestro sapeva che non sarebbe stato in grado di sopportare tutte queste sofferenze, così ha purificato il suo corpo a poco a poco. Il Maestro ha sopportato molto per lui!

Migliorare la propria xinxing

Da allora non ha più avuto la febbre e ora ha 10 anni. Coltivare non significa sbarazzarsi della propria malattia e rimanere in forma. Invece, è un processo di ritorno al proprio vero sé originale. Le tribolazioni della xinxing hanno iniziato a venire a galla quando è diventato più sano.

Un giorno sono andata a prenderlo all'asilo e quando siamo tornati a casa ho visto segni di morsi sulle sue braccia. Il suo braccio era pieno di lividi e gli ho chiesto cosa fosse successo. Mi ha detto che la figlia dell'insegnante lo aveva morso. Avevo il cuore spezzato e gli ho chiesto se gli facesse male. Mi ha detto che all'inizio faceva molto male, ma appena ha recitato “La Falun Dafa è buona; Verità, Compassione e Tolleranza sono buone” il dolore è diminuito. Ero veramente felice per lui. Non solo poteva considerare gli altri, ma poteva anche sopportare il dolore. Sapevo che il Maestro lo aveva aiutato a sopportare il dolore.

Una volta l’ho portato in un parco giochi per bambini e ho sentito un bambino dire a un’altra bambina: “Vai a colpirlo”, e la bambina ha cominciato a tirare pugni a Huhu. Lui si è spaventato e si è bloccato sul posto. L’ho chiamato e gli ho chiesto se provasse del dolore. Mi ha detto: “All'inizio mi ha fatto male, ma dopo un po' non ho sentito più nulla. Ho semplicemente continuato a recitare 'La Falun Dafa è buona; Verità, Compassione e Tolleranza sono buone'. Sapevo che il Maestro lo stava proteggendo ancora una volta.

Durante una lezione di danza quando era in seconda elementare è caduto e si è fatto male alla schiena. Ha detto alla sua insegnante che aveva bisogno di fare una pausa, ma questa gli ha detto severamente che doveva continuare a seguire la lezione. Si è sentito offeso, ma è riuscito comunque a fare alcuni movimenti. Quando è tornato a casa ha cominciato a piangere e mi ha raccontato quello che era successo. Ho deciso di spiegare la situazione di Huhu all'insegnante con un sms e con mia grande incredulità, questa ha iniziato a rimproverarmi e a criticare Huhu per aver mentito. Nei giorni successivi, l'insegnante ha iniziato a prendersela con lui: non gli permetteva di bere acqua o di andare in bagno, lo faceva maltrattare da altri studenti, non gli permetteva di fare le pause e lo puniva mettendolo contro il muro.

Huhu veniva costantemente preso di mira dai suoi amici e nessuno dei suoi compagni di classe gli parlava. Allora aveva solo sette anni ed era molto difficile per me accettare tutto questo, figuriamoci portarlo a scuola ogni giorno. Ho fatto del mio meglio per mantenere una mente calma e studiare la Fa con lui.

Il Maestro ha detto:

La tolleranza è la chiave per migliorare la propria xinxing. Sopportare con odio, risentimento o in lacrime è la tolleranza di una persona comune, che è attaccata alle sue preoccupazioni. Sopportare completamente senza collera o rimostranze è la tolleranza di un coltivatore.” (“Che cos'è Ren (Tolleranza)?, Elementi essenziali per un ulteriore avanzamento”)

Huhu ha detto: “Mamma, ora so cosa fare. Non devo prendere le cose a cuore”.

Ho risposto: “Sì, superiamo insieme questa tribolazione. Rimane solo un mese di scuola prima delle vacanze invernali. Perseveriamo per un altro mese”. Lui ha annuito.

Alla fine dell'anno l'insegnante ha criticato Huhu sulla sua pagella. Tuttavia, quella volta, il mio cuore è rimasto impassibile. Come coltivatori, non dovremmo essere toccati dalla gente comune. Tutto ciò che accade è un modo per un coltivatore di eliminare il karma. Alla fine della seconda elementare, ho chiesto che fosse trasferito in un'altra classe e non abbiamo più incontrato un'insegnante come quella.

Durante questo processo Huhu ed io abbiamo migliorato la nostra xinxing e siamo maturati molto nella coltivazione. Non solo lui è rimasto sano, ma è anche molto gentile e ha un buon appetito. Siamo molto felici e consideriamo tutte le tribolazioni che affrontiamo come un modo per migliorarci nella coltivazione. Ci atteniamo ogni giorno ai principi di Verità, Compassione e Tolleranza e viviamo la nostra vita pienamente.

Tutti gli articoli, la grafica e i contenuti pubblicati su Minghui.org sono protetti da copyright. La riproduzione per scopi non commerciali è consentita a patto che venga citato il titolo dell'articolo e sia presente un collegamento all'articolo originale

Versioen cinese