(Minghui.org) Sette residenti di Chaoyang, nella provincia del Liaoning, sono stati processati il 16 dicembre scorso per aver praticato il Falun Gong, una disciplina spirituale e di meditazione perseguitata dal regime comunista cinese dal 1999.

I sette praticanti sono la signora Liu Sulan, settantacinque anni, la signora Wan Guiying, settantadue, la signora Li Jing, sessantaquattro, la signora Yu Shufen, cinquantasei anni, il signor Zhang Kunshan, sulla cinquantina, il signor Wang Zhongxue e sua moglie, la sig. Wu Yanling, entrambi sulla sessantina.

Il tribunale della città di Lingyuan ha tenuto l'udienza in videoconferenza ed ha impedito agli avvocati ed alle famiglie dei praticanti di partecipare di persona, adducendo come scusa la pandemia, mentre tutte le altre udienze dello stesso tribunale si sono svolte di persona.

Wan è stata arrestata l'8 settembre scorso, mentre gli altri sei praticanti sono stati sequestrati l'11 giugno di quest’anno, durante una retata che la polizia ha affermato essere un "regalo" per la celebrazione del centenario del Partito Comunista Cinese festeggiata l'1 luglio. Ventisette praticanti sono stati arrestati lo stesso giorno.

Wang e Wu sono entrambi pensionati dell’acciaieria di Lingyuan. Durante gli arresti la polizia ha messo sottosopra la loro abitazione, confiscando la stampante, il computer, i libri del Falun Gong e persino la carta da stampa, e lasciando la porta d'ingresso aperta quando è uscita. L'arresto di Wu, figlia unica, ha causato l’abbandono a se stesso di suo padre novantenne.

Zhang, anche lui impiegato in pensione dell’acciaieria di Lingyuan, ha subito la perquisizione della sua abitazione alle 6 del mattino, anche se non era in casa quando è arrivata la polizia. Una folla ha guardato la polizia caricare la propria auto con i suoi libri del Falun Gong, la foto del fondatore della pratica ed altri materiali relativi al Falun Gong. Uno spettatore ha detto di aver visto la polizia chiedere ai vicini di casa di Zhang, sue informazioni con una foto in mano.

Zhang è stato trattenuto nel centro di detenzione della città di Lingyuan, mentre Wang in una struttura di detenzione nella vicina contea di Jianping. Le cinque praticanti sono state recluse nel centro di detenzione femminile della città di Chaoyang.

Informazioni di contatto dei perpetratori:

Chang Guofeng (常国锋), procuratore della Procura della città di Lingyuan: +86-13190250758, +86-421-2960051

Zhang Xuejun (张学军), presidente del tribunale della città di Lingyuan: +86-421-6989101

Wang Hongfu (王洪福), giudice del tribunale della città di Lingyuan: +86-421-6989166, +86-15698760063

(Ulteriori informazioni di contatto dei perpetratori sono disponibili nell'articolo cinese originale).

Articolo correlato

Liaoning: Ventisei praticanti del Falun Gong arrestati un giorno prima della celebrazione del centenario del PCC

Tutti gli articoli, la grafica e i contenuti pubblicati su Minghui.org sono protetti da copyright. La riproduzione per scopi non commerciali è consentita a patto che venga citato il titolo dell'articolo e sia presente un collegamento all'articolo originale.

Versione cinese