(Minghui.org) (Continua dalla Parte 1)

La Falun Dafa è buona” illumina i cuori delle persone

In quei giorni terrificanti in cui il Partito Comunista Cinese (PCC) ha avviato la persecuzione, molte persone hanno ascoltato le bugie del Partito e non hanno pensato con la propria testa. Per risvegliare le persone, i praticanti della Falun Dafa hanno sacrificato tutto, a volte anche la vita. Sono usciti a tarda notte per appendere striscioni con le parole “La Falun Dafa è buona” su alberi ad alto fusto, pali del telefono e ringhiere dei ponti con lo scopo di aiutare le persone a risvegliarsi e capire la verità. E quando arrivava il mattino, i loro striscioni risplendevano colorati ai primi raggi di sole.

La domenica, alcuni praticanti uscivano con le loro famiglie per affiggere il materiale informativo nella città: gli adulti appendevano gli striscioni nei posti più in alto, mentre i bambini attaccavano gli adesivi con le parole “La Falun Dafa è buona” su porte e pareti. Spesso camminavano per chilometri e quando i bambini erano troppo stanchi per continuare con le loro gambe, i genitori li portavano in collo.

Gli striscioni appesi alle ringhiere dei ponti erano a diversi metri da terra e al sole sembravano molto abbaglianti; sventolavano in alto sopra le strade ed erano magnifici e stimolanti.

I praticanti locali commemoravano l'anniversario del giorno in cui la Falun Dafa era stata introdotta nella città. Un anno, la data ha coinciso con il Capodanno cinese, e la polizia si è nascosta in alcuni luoghi per arrestare i praticanti. Un praticante è uscito due volte per appendere gli striscioni, ma entrambe le volte la polizia stava aspettando nelle vicinanze. Tuttavia non si è arreso e due giorni dopo, alle 19:00, è stato finalmente in grado di appenderne uno di due metri per tre a un guardrail, e tutti quelli che sono passati hanno potuto vederlo chiaramente.

Ciò che è ancora più sorprendente è che per commemorare la Giornata mondiale della Falun Dafa, che ricorre il 13 maggio, una notte buia una praticante ha appeso uno striscione in cima a una torre di segnalazione. La mattina dopo le persone sono rimaste sbalordite quando lo hanno visto e si sono meravigliate all'abilità di chi doveva essersi arrampicato così in alto.

Dopo che questa praticante ha iniziato a salire per qualche metro, ha guardato in basso, ma poiché sentiva che non era abbastanza in alto ha continuato ad arrampicarsi. Ha poi guardato di nuovo in basso, ma sentiva di non essere ancora salita abbastanza. Ha continuato a salire sempre più in alto finché non ha raggiunto la cima. Dopo aver appeso lo striscione ed essere scesa, ha alzato lo sguardo ed è rimasta sorpresa lei stessa dell'altezza raggiunta. Lo striscione sembrava appeso al cielo!

Distribuzione dei Nove Commentari

La distribuzione dei materiali è un altro modo in cui i praticanti tengono le persone informate sulla vera situazione in Cina. A volte i materiali vengono distribuiti in tutta la città e la mattina dopo i residenti non solo vedono gli striscioni con la scritta “La Falun Dafa è buona”, ma trovano anche sulle loro porte, sui muri dei cortili, all'interno dei cestini delle biciclette e in altri posti ancora, opuscoli con informazioni che chiariscono la verità.

Nel dicembre 2004 sono stati pubblicati i Nove Commentari sul Partito Comunista. I praticanti che gestiscono i siti di produzione del materiale hanno stampato i libretti e altri praticanti li hanno distribuiti in tutta la città durante la notte. Alcuni residenti sono stati sentiti commentare: “Devono averli consegnati i messaggeri celesti!”.

Dopo aver letto i Nove Commentari, molte persone hanno capito la vera natura del PCC e perché sta perseguitando i praticanti. La gente si è risvegliata e ha preso l'iniziativa per saperne di più sulla Falun Dafa, di conseguenza molte persone si sono ritirate dal Partito e dalle sue organizzazioni affiliate.

Chiarire la verità al personale dei tribunali e delle carceri

Ogni volta che un praticante viene arrestato, altri praticanti vanno alla stazione di polizia per chiederne il rilascio e inviano pensieri retti nelle vicinanze. Poiché, negli anni, questo è successo numerose volte, molte persone sono arrivate a sapere cosa sta accadendo e i praticanti hanno usato questa opportunità per chiarire loro la verità.

Molte lettere di chiarimento della verità vengono inviate alle stazioni di polizia, ai tribunali, alle procure e alle carceri. Secondo una persona informata dei fatti, ogni giorno ricevono un paniere pieno di lettere. Molti praticanti che hanno forti pensieri retti sono anche in grado di affrontare di persona gli agenti nelle stazioni di polizia e il personale nei tribunali e far notare che nel perseguitare i praticanti stanno commettendo dei crimini. Ricordano loro che dovrebbero lasciarsi una via d'uscita!

I praticanti chiariscono la verità anche agli avvocati locali. Nel 2012, sei praticanti in procinto di essere processati hanno assunto un avvocato. Durante il processo, il giudice ha chiesto se i praticanti avessero delle richieste e uno ha risposto: “Tutti i membri del PCC devono uscire dall'aula”. Nel sentire queste parole i membri del PCC tra il pubblico si sono sentiti intimiditi. L'avvocato ha poi presentato una solida difesa e i praticanti hanno spiegato chiaramente i fatti. Ciò ha aperto un nuovo modo per chiarire la verità.

Denunciare l'iniziatore della persecuzione

Per avviare la persecuzione della Falun Dafa, l'ex leader del PCC Jiang Zemin è andato al di sopra della legge. Ha incaricato la polizia, la Procura e gli organi giudiziari di arrestare, detenere e torturare illegalmente i praticanti; ha incaricato i media (radio, televisione e giornali) di diffamare la Falun Dafa; ha escogitato politiche per “rovinare la loro reputazione, distruggerli economicamente ed eliminarli fisicamente”, stabilendo che “le persone non saranno ritenute responsabili dell'uccisione dei praticanti della Falun Dafa”.

Dal 1999, innumerevoli praticanti della Falun Dafa nella città e nelle aree vicine sono stati illegalmente condannati e detenuti in centri di lavaggio del cervello, centri di detenzione e campi di lavoro forzato. Molti sono stati perseguitati a morte. Nel 1999, tre praticanti locali sono andati a Pechino ad appellarsi in favore della Falun Dafa e non sono più tornati; ancora adesso, 23 anni dopo, risultano scomparsi.

Il primo maggio 2015 il sistema giudiziario cinese ha introdotto un requisito per il sistema di registrazione dei casi stabilendo che “tutti i casi saranno accettati e tutte le cause saranno giudicate”. Da quel giorno molti praticanti della zona hanno inviato denunce penali contro Jiang all'Ufficio del procuratore supremo, alla Corte Suprema e alla Procura Suprema. Sebbene alcuni praticanti siano stati perseguitati per aver citato in giudizio Jiang, non hanno rimpianti.

Chiarire la verità usando i telefoni cellulari e di persona

Il rapido sviluppo della scienza e della tecnologia e l'emergere di apparecchiature elettroniche e Internet non sono casuali. Dal 2011, i praticanti utilizzano i telefoni cellulari per inviare messaggi di testo e messaggi multimediali per chiarire la verità.

A quel tempo il numero di persone che ogni giorno erano intenzionate a ritirarsi dal PCC è aumentato rapidamente, raggiungendo il doppio rispetto a prima dell'uso diffuso dei telefoni cellulari. Dal 2012 al 2014 si sono dedicati a questo tipo di attività più della metà dei praticanti locali. Coloro che avevano competenze tecniche hanno lavorato giorno e notte per installare il sistema sui telefoni cellulari. Erano così occupati che saltavano persino i pasti! La maggior parte dei praticanti che impegnati nel progetto aveva due telefoni e alcuni addirittura 12!

Nel 2006, alcuni praticanti locali hanno iniziato a uscire per chiarire i fatti faccia a faccia alle persone e nel giro di poco tempo hanno chiarito i fatti a tutti gli abitanti dei loro villaggi e li hanno aiutati a ritirarsi dal PCC e dalle sue organizzazioni affiliate. Successivamente, hanno cominciato a uscire per parlare con le persone nei villaggi vicini dove non c'erano praticanti.

Quando si avvicinavano le festività del Capodanno cinese e molti lavoratori e studenti tornavano a casa, i praticanti lavoravano in gruppo per chiarire la verità a ogni famiglia.

Alcuni praticanti escono ogni giorno per chiarire la verità e in meno di due ore possono aiutare fino a dieci persone a ritirarsi dal PCC. La maggior parte non fa pause ed esce per chiarire la verità persino alla vigilia di Capodanno e il giorno di Capodanno stesso. Un anziano praticante ha aiutato ogni anno a ritirarsi dal PCC più di cinquemila persone!

Ogni giorno ci sono praticanti che chiariscono la verità per le strade e nelle stazioni ferroviarie, alle fermate degli autobus, nei centri commerciali, nei supermercati, nei parchi e nelle piazze.

I praticanti che negli anni hanno continuato a chiarire la verità per le strade sono molto ammirevoli. Incontrano persone diverse ogni giorno e chiariscono loro la verità con compassione e gentilezza. A volte incontrano persone che sono state profondamente avvelenate dal PCC e non vogliono ascoltare. Alcuni vengono insultati, attaccati e persino scacciati; altri vengono invece molestati o addirittura arrestati e condannati illegalmente. Tuttavia non si arrendono mai e trattano tutti con grande compassione.

Distribuzione dei materiali

Il PCC controlla tutti i media in Cina e produce incessantemente notizie false per incastrare e diffamare la Falun Dafa. Ha persino inscenato e trasmesso ripetutamente “l'incidente dell'auto-immolazione di Piazza Tienanmen", che ha avvelenato molte persone.

Nel 2000, quando la persecuzione era dilagante, notizie e programmi TV diffamavano la Falun Dafa ogni giorno. I praticanti erano molto preoccupati e hanno usato tutti i modi per raccontare alle persone la vera situazione. Per dire alle persone che la Falun Dafa è buona, i praticanti di un villaggio hanno acquistato un grande foglio di carta rossa e, dopo averlo tagliato a pezzetti, hanno scritto dei messaggi su ogni pezzo e li hanno distribuiti.

Quando i materiali per chiarire la verità sono diventati disponibili per essere scaricati dal sito web Minghui, i praticanti hanno iniziato a stamparli e distribuirli. All'inizio usavano un ciclostile per stampare i volantini, successivamente hanno acquistato attrezzature e forniture per la stampa. Sono stati istituiti siti di produzione di materiale a conduzione familiare. Alcuni praticanti nelle aree rurali non avevano molti soldi, ma hanno comunque contribuito. Non appena più materiali sono diventati disponibili, i praticanti hanno collaborato per distribuirli una volta al mese in tutti i villaggi vicini.

Hanno distribuito materiali anche nei villaggi dove non c'erano praticanti. Sono andati in motocicletta nei villaggi a cinquanta/sessanta chilometri di distanza, indipendentemente dal caldo torrido estivo o dal freddo pungente invernale.

In una cittadina, hanno fatto un ottimo lavoro nel chiarire la verità. Ora possono distribuire apertamente al mercato materiali e calendari informativi.

Una praticante anziana va sempre in bicicletta nei mercati di diversi villaggi per vendere i suoi prodotti. Da più di venti anni si reca in tutti i paesi vicini e la gente del posto la conosce. Ovunque vada, distribuisce apertamente materiali e chiarisce la verità. Vive proprio di fronte alla stazione di polizia e quando incontra gli agenti, dà loro del materiale da leggere. Non ha paura!

Da quando è iniziata la persecuzione il 20 luglio 1999 i praticanti della città non hanno mai smesso di distribuire materiale per chiarire la verità. Adesivi con informazioni sulla Falun Dafa possono essere visti ovunque. Per impedire alle persone di conoscere la verità sulla Dafa, il PCC ha utilizzato il monitoraggio, la localizzazione, il riconoscimento vocale dei telefoni cellulari, il controllo della comunità residenziale, le tessere elettroniche per le porte, le telecamere di sorveglianza, il riconoscimento facciale, il riconoscimento del corpo, il tracciamento degli spostamenti, ecc.. Nei “giorni sensibili” del Partito, questi aumenta il monitoraggio e il controllo. Soprattutto dopo lo scoppio della pandemia di Covid a Wuhan, i controlli delle comunità residenziali sono diventati più severi, causando crescenti difficoltà per i praticanti nel chiarire la verità e distribuire i materiali. Tuttavia i praticanti non si sono fermati e hanno trovato comunque il modo per continuare a distribuire i materiali.

Ogni settimana circa vengono pubblicati i giornali Minghui e Minghui Weekly e i praticanti li distribuiscono in modo tempestivo. Sono distribuiti su tutte le strade e in tutti gli edifici delle comunità residenziali. Sono distribuiti ovunque ci siano persone, e questo è andato avanti per più di venti anni!

Fioriscono siti di produzione dei materiali a conduzione famigliare

Sin dai primi giorni della persecuzione, in tutta la nostra zona sono fioriti siti di produzione di materiale a conduzione familiare e i praticanti che li gestiscono si sono assunti grandi responsabilità.

Questi siti svolgono un ruolo fondamentale. Il PCC ha fatto il lavaggio del cervello alla società cinese per decenni e ha paura di essere smascherato. Inizialmente, sotto una pressione così alta, alcuni familiari non praticanti si sono opposti ai loro cari. Tuttavia gradualmente, grazie alla ferma convinzione dei praticanti nel Maestro, ai forti pensieri retti e al miglioramento della propria xinxing, i loro familiari hanno iniziato a capirli e ad aiutarli.

Perseverare nel salvare le persone

Dal 20 luglio 1999 ad oggi i praticanti sono stati in grado di andare avanti grazie alla protezione del Maestro e a una ferma convinzione nella Dafa. Oggi i fattori negativi sono quasi eliminati, la rettifica della Fa sta per finire e i voti storici che i praticanti hanno fatto prima di venire in questo mondo saranno presto adempiuti.

I praticanti hanno continuato a chiarire la verità senza chiedere nulla in cambio e salvano le persone instancabilmente nonostante i rischi. Questo perché sanno di avere la grande missione di salvare gli esseri senzienti e stanno adempiendo ai loro voti preistorici. Niente di tutto questo sarebbe stato possibile senza la benedizione e la protezione del Maestro.

Grazie Maestro!

(Fine)

Le opinioni espresse in questo articolo rappresentano i punti di vista o le comprensioni dell'autore. Tutti i contenuti pubblicati su questo sito web sono protetti dal copyright di Minghui.org. Minghui produrrà raccolte dei contenuti online regolarmente e in occasioni speciali.

Versione cinese