(Minghui.org)In Messico i praticanti del Falun Gong hanno organizzato degli eventi presso le ambasciate cinesi, i consolati, le università, i centri comunitari e le piazze pubbliche per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla persecuzione del Falun Gong in Cina, che continua da diciott’anni senza sosta.

Dal momento che il Partito Comunista Cinese ha iniziato la sua campagna persecutoria contro il Falun Gong, il 20 luglio 1999, i praticanti vengono imprigionati e torturati in tutta la Cina. Dati confermati dimostrano che oltre 4100 praticanti hanno perso la vita a causa delle torture subite mentre si trovavano in custodia della polizia.

I praticanti messicani hanno mostrato gli esercizi del Falun Gong, distribuito brochure informative e fiori di loto fatti di carta, mostrando manifesti e foto e raccogliendo firme per la petizione contro l'uccisione dei suoi praticanti per il prelievo forzato dei loro organi in Cina.

Città del Messico

Il 20 luglio, segna il 18° anniversario dall’inizio della persecuzione. I praticanti sono andati all’Historic Center di Città del Messico, un luogo turistico molto popolare, per esporre manifesti e parlare con i residenti ed i turisti sulla brutalità della persecuzione in Cina.


I praticanti del Falun Gong informano i passanti sulla persecuzione in Cina, fuori dall’Historic Center di Città del Messico

Gerardo Roberto Cruz Martinez, un residente, ha detto: "Quello che state facendo è molto importante. La gente deve essere informata di questi avvenimenti. Non possiamo permettere che questa tragedia continui".

Enrique Mendoza Guadarrama concorda; ha detto che la pratica di meditazione del Falun Gong è buona e meravigliosa e ha aggiunto: "La persecuzione in Cina danneggia l'intero mondo ... perseguitando i principi di Verità, Compassione e Tolleranza, il PCC sta minando la propria società. Spero che gli Stati Uniti con il loro aiuto possano fare qualcosa per fermare questa persecuzione".

Jorge Omar Beltran ha incoraggiato i praticanti a proseguitare con i loro sforzi: "La repressione in Cina coinvolge tutti. Mi aspetto che la società internazionale in futuro ci presti più attenzione".

Puebla

Nella stessa giornata i praticanti di Puebla hanno raccolto firme presso la Piazza intitolata a Juárez di Puebla. Un gran numero di passanti ha sottoscritto la petizione che invita il regime cinese a porre fine alle gravi violazioni dei diritti umani.

Alcuni visitatori si sono fermati per imparare gli esercizi del Falun Gong; una bambina di cinque anni, mentre sua madre firmava la petizione, ha voluto provare.


Il 20 luglio 2017 i praticanti parlano con i passanti della Dafa presso la Piazza Juárez a Puebla

Cuernavaca

I praticanti provenienti da diverse regioni si sono riuniti nella Piazza de Armas, sede attuale del Palazzo del governo. Questo luogo nevralgico è visitato costantemente da turisti locali e stranieri.

I passanti hanno espresso il loro stupore e l'empatia per i prigionieri di coscienza imprigionati in Cina, condannando la violenza della persecuzione. Dopo aver appreso degli abusi che avvengono in Cina, diversi poliziotti, in servizio per garantire la sicurezza nella piazza, hanno firmato la petizione.

Piazza de Armas, sede attuale del Palazzo del governo

Un agente di polizia firma la petizione

Guadalajara

I praticanti eseguono gli esercizi di gruppo sul viale di Chapultepec a Guadalajara.


Esercizi di gruppo sul viale Chapultepec a Guadalajara

Molte persone si sono fermate per fare domande e firmare la petizione, che sarà poi trasmessa al governo messicano e alle Nazioni Unite.

Una donna ha trovato difficile credere che la Cina, considerata spesso un paese avanzato con un'economia seconda solo a quella degli Stati Uniti, tratti i suoi cittadini con una tale brutalità.

Mazunte (Oaxaca), Cancún, Morelia, Querétaro, Tlaxcala, Acambaro e Yuriria (Guanajuato)

I praticanti hanno organizzato eventi simili in altre città, tra cui Cancún, Mazunte, Morelia, Querétaro, Tlaxcala, Acambaro e Yuriria.

Esercizi di gruppo a Mazunte, Oaxaca

I praticanti mostrano gli esercizi in un popolare sito turistico a Cancún


I visitatori firmano la petizione presso l'Università Vasco de Quiroga, Campus Altozano a Morelia, nel Michoacán

Querétaro, Biblioteca di Stato di Manuel Gómez Morin


Nel Tlaxcala due praticanti, madre e figlio parlano alle persone sulla persecuzione in atto in Cina

Categoria: Eventi 20 Luglio