(Minghui.org) Il 26 agosto scorso i praticanti del Falun Gong hanno tenuto attività in Kauppatori, nel centro di Tampere, in Finlandia. Hanno dimostrato gli esercizi del Falun Gong ed hanno informato le persone sui ventun anni di persecuzione della pratica da parte del regime comunista cinese, tra cui il brutale espianto di organi praticato ai praticanti del Falun Gong imprigionati.

I praticanti dimostrano gli esercizi del Falun Gong a Tampere il 26 agosto di quest’anno

Parlare con i passanti

Oona, con suo marito e suo figlio, si è fermata dove i praticanti tenevano l’evento e ha detto: «Mio cognato Tony ha parlato con voi della brutta situazione che si sta verificando in Cina. È molto ben informato». Ha ringraziato i praticanti e ha detto di percepire un forte campo energetico provenire da loro.

Alma ed i suoi familiari sono stati attratti dalla musica e si sono fermati a parlare con i praticanti. Dopo aver sentito parlare della persecuzione del PCC in Cina hanno firmato la petizione che lo condanna. Alma ha detto di conoscere il taoismo e la meditazione e di apprezzare gli sforzi dei praticanti.

Diverse persone firmano la petizione contro la persecuzione

Krista, ingegnere, si è fermata al tavolo per firmare la petizione. Un praticante le ha chiesto se sapeva a cosa servisse: «Non conosco il Falun Gong, ma so che la situazione dei diritti umani in Cina è terribile», ha detto.

Il praticante le ha raccontato la storia della persecuzione. Krista ha chiesto che cos'altro potesse fare per aiutare. Il praticante le ha detto di parlare a quante più persone possibile della persecuzione poiché il PCC ha paura che le persone conoscano la verità.

Krista ha detto che l'avrebbe detto a tutti i suoi amici e familiari. Ha chiesto come i cinesi riescano a diffondere le informazioni siccome in Cina esiste la censura di internet.

«I praticanti del Falun Gong in Cina rischiano la vita per distribuire volantini ed altro materiale informativo», ha spiegato il praticante: «Molte persone che conoscono i fatti sul Falun Gong e sulla persecuzione diffondono anche programmi per aggirare la censura di internet del PCC».

Mia si è fermata ad osservare i praticanti mentre facevano gli esercizi ed ha avvertito una forte energia. Ha detto: «Questa persecuzione è orribile. Credo fermamente che gli autori verranno assicurati alla giustizia. Vedremo il giorno in cui finirà la persecuzione».

Mia era interessata all'apprendimento del Falun Gong, ha chiesto informazioni su luogo e ora della pratica del gruppo locale ed ha preso un altro volantino per la sua amica.

I passanti si fermano a parlare con i praticanti ed accettano felicemente un fiore di loto

Helin, accompagnata dalle sue due compagne di classe, ha detto: «Ho incontrato i praticanti in Australia». Lei e i suoi due compagni di classe hanno firmato la petizione.

Sonja, anche se aveva già sentito parlare del Falun Gong, prima di porre diverse domande ad un praticante ha detto indignata: «Ai media piace riportare notizie di intrattenimento irrilevanti, ma non cose così importanti come questa persecuzione dei diritti umani. Questa persecuzione non dovrebbe davvero accadere! Lo dirò ad altri» ed allontanandosi ha ringraziato il praticante.

Versione cinese