(Minghui.org) Mi piace raccontare alla gente i fatti sul Falun Gong e sulla persecuzione andando porta a porta e distribuendo volantini. Durante questo processo sono state esposte molte mie nozioni umane, così ho potuto eliminarle. Ho distribuito molto materiale a quasi tutte le comunità intorno a casa mia.

Ad un certo punto, senza nemmeno rendermene conto, ho rallentato nella coltivazione. Non volevo distribuire i materiali per chiarire la verità nei posti più lontani perché molte delle comunità adesso richiedono le carte d'accesso per entrare. I cancelli d'ingresso possono essere aperti solo con una tessera, così ho deciso che i praticanti locali in quelle comunità potevano coprirli e io mi sarei invece cercato un altro progetto.

Un giorno mi sono ricordato che c'erano ancora alcune aree nella mia comunità che non erano state coperte. Conosco solo le password dei cancelli dell'unità di metà della mia comunità, quindi ho consegnato i materiali solo a quelli. Ho anche pensato che forse potevo andare negli altri intrufolandomi dietro qualcun altro.

Ho fatto un tentativo. C'era ancora molta gente nella piazza, così ho camminato da un edificio all'altro e nessuno mi ha visto entrare o uscire. Mi sono avvicinato al cancello della casa e l'ho tirato, ma non si è aperto. Ho pensato alla chiave che avevo in tasca e ho deciso di usarla.

La mia chiave apriva il cancello della mia unità, ma ho provato lo stesso. La serratura è scattata e si è aperta. Ho ringraziato il Maestro nel mio cuore. È proprio vero che:

“La coltivazione dipende da voi, mentre la trasformazione del gong dipende dal maestro”. (Prima Lezione, Zhuan Falun)

Finché si ha il cuore per salvare le persone, il Maestro può aiutarci. Così ho finito in fretta di distribuire il materiale negli appartamenti e sono tornato a casa.

Sulla via del ritorno ho pensato: “Oggi sono stato testimone della meraviglia della Dafa e della grandezza del Maestro, dovrei scrivere un articolo”. Ricordo spesso a me stesso che non possiamo rallentare nel fare le tre cose. Il Maestro è sempre al nostro fianco quando siamo nella Fa.

Credendo nel Maestro e nella Dafa, sono avvenuti miracoli con pensieri retti

Del praticante Duxin della provincia dello Shandong, in Cina

Mio figlio lavora come venditore in un'altra provincia e la mattina del 23 gennaio scorso sono andato a prenderlo alla stazione est. Dopo essere arrivati a casa, ha ricevuto alcune chiamate e mi ha chiesto di sbrigarmi a fare un pasto veloce per poterlo riportare alla stazione degli autobus.

La mia macchina è uno scooter a quattro ruote alimentato da elettricità e gas e la mia casa è a circa quindici chilometri dalla stazione. Dopo dieci chilometri lo scooter ha finito l'elettricità, così ho provato ad avviare il motore a gas almeno cinque volte ma si è fermato dopo alcuni bip. Mio figlio ha detto: “Sta finendo la benzina?”. Ho controllato, e ce n’era ancora mezzo serbatoio, allora perché non funzionava? Mio figlio era preoccupato del ritardo.

Improvvisamente mi sono ricordato che sono un discepolo della Dafa e il Maestro è onnipotente. Quando un discepolo è in difficoltà, chiede aiuto al Maestro. Nel mio cuore ho detto: “La Falun Dafa è buona e Verità, Compassione e Tolleranza sono buone”. Lo scooter ha poi iniziato ad andare avanti e l'ho guidato attraverso due incroci e su due colline. Alla fine siamo arrivati in tempo alla stazione.

Mio figlio ha lodato la Dafa per questo miracolo e io sono estremamente grato al nostro compassionevole e grande Maestro!

Dalla stazione all'officina di riparazione c'erano poco meno di tre chilometri. Ho continuato a chiedere aiuto al Maestro, ripetendo silenziosamente “La Falun Dafa è buona e Verità, Compassione e Tolleranza sono buone”. Lo scooter si è mosso lentamente attraverso gli incroci ed è arrivato al centro riparazioni.

Ho raccontato al meccanico l'accaduto ed è salito sullo scooter per girare l'interruttore. Ha detto che non c'era elettricità e che non poteva partire ma in quel momento ho continuato a ripetere nella mia mente: “La Falun Dafa è buona e Verità, Compassione e Tolleranza sono buone”. Poi gli ho detto: “Ha l'elettricità, puoi metterla in moto”. Ha emesso un suono due volte, ma ancora non partiva.

Gli ho detto: “Forse hai dimenticato di sfiatare il sistema quando hai cambiato la linea l'ultima volta? Ha convenuto che poteva essere quello il problema. Dopo un'attenta ispezione, ha scoperto che l'iniettore del carburante era bloccato. Dopo aver risolto il problema, il mio scooter è ripartito e tutto è tornato alla normalità.

Senza elettricità e con un malfunzionamento, ha percorso miracolosamente otto chilometri con il supporto compassionevole del Maestro. Se credi nel Maestro e nella Dafa, i miracoli possono accadere; se credi nel Maestro e nella Dafa, non c'è tribolazione che tu non possa superare.

Sono grato al Maestro!

Tutti gli articoli, la grafica e i contenuti pubblicati su Minghui.org sono protetti da copyright. La riproduzione per scopi non commerciali è consentita a patto che venga citato il titolo dell'articolo e sia presente un collegamento all'articolo originale.

Versione cinese