(Minghui.org) I primi giorni dello scorso luglio, il signor Shen Hongqi, un abitante della contea di Qishan nella provincia dello Shaanxi, è stato portato alla prigione di Yangling e un mese dopo trasferito alla prigione di Weinan per scontare una pena di sette anni per la sua fede nel Falun Gong, una disciplina spirituale che perseguitata dal regime comunista cinese dal 1999.

È stato riferito che a causa del disagio subito, al praticante è stata riscontrata la pressione alta e ora è costretto a prendere delle medicine per curarsi.

Shen, proprietario di un negozio di riparazione di elettrodomestici, è stato arrestato il 22 luglio 2019 e in quell’occasione la polizia aveva saccheggiato le sue due residenze e confiscato molti dei suoi effetti personali. Successivamente era stato interrogato in un hotel per quattro giorni mentre era legato su una sedia di ferro.

La madre dell’uomo è stata così traumatizzata dall'arresto del figlio che ha avuto un ictus ed è stata ricoverata in ospedale. Ha chiesto più volte di rivedere il suo caro prima di morire, ma le autorità non glielo hanno mai concesso.

Shen è stato processato dal tribunale di Qishan il 18 agosto dello scorso anno e condannato il 30 novembre a sette anni con una multa di 14.000 yuan (circa 1.900 euro). In seguito ha fatto appello, ma la corte superiore ha deciso di confermare il verdetto originale.

Prima che l’uomo fosse condannato, un suo amico ha scritto al sito Minghui, testimoniando l’accaduto e chiedendo il suo rilascio.

L'amico ha detto che tutti quelli che conoscono Shen sono d'accordo nel dire che è una brava persona, inoltre aiuta a riparare gli elettrodomestici nel loro villaggio ed è molto competente in molti settori.

Quando Shen ha iniziato a praticare il Falun Gong, uno dei due maiali che allevava ha contratto l'influenza suina, e così anche molti dei suoi compaesani. Quando i venditori venivano a comprare maiali nel villaggio, offrivano anche poche centinaia di yuan per quelli malati di influenza suina, mentre alcuni abitanti del villaggio mentivano e li vendevano come sani nonostante fossero malati. Shen aveva rifiutato di farlo. I venditori erano tornati altre volte cercando di comprare il suo maiale ma lui insisteva dicendo che non poteva fare cose che danneggiassero gli altri per favorire i propri interessi. Commossi del suo gesto avevano detto che avrebbero approfondito la conoscenza del Falun Gong.

In un altro episodio, quando sua figlia era all'università, gli aiuti finanziari erano limitati anche se molti studenti soddisfacevano i criteri. La sua scuola ogni anno erogava gli aiuti a rotazione e quando finalmente la figlia aveva ottenuto il suo turno con ben 3.000 yuan (circa 400 euro), si era comunque rattristata perché un'altra ragazza che aveva ricevuto l'aiuto molte volte gli anni addietro per rimanere a scuola, avrebbe dovuto abbandonarla.

Senza esitare, Shen aveva convinto la figlia a rinunciare al suo turno per aiutare la ragazza che aveva un disperato bisogno di soldi per rimanere a scuola. Sua figlia, avendo saputo da suo padre come il Falun Gong insegna ad avere riguardo per gli altri, aveva acconsentito ed era comunque riuscita a finire la scuola e a trovare un buon lavoro dopo la laurea.

A casa, Shen si è inoltre preso cura dell'anziano padre fino alla sua morte, avvenuta qualche anno fa all’età di novant’anni.

Articoli correlati:

Shaanxi: Dieci residenti condannati per la loro fede

Shaanxi: Proprietario di un negozio di riparazione di elettrodomestici condannato a sette anni per la sua fede

Shaanxi: Aggiornamenti su 11 praticanti del Falun Gong arrestati nel luglio 2019 nella contea Qishan

Qishan: Amico di un praticante del Falun Gong chiede la sua liberazione

Nine Falun Gong Practitioners Tried for Their Faith

Tutti gli articoli, la grafica e i contenuti pubblicati su Minghui.org sono protetti da copyright. La riproduzione per scopi non commerciali è consentita a patto che venga citato il titolo dell'articolo e sia presente un collegamento all'articolo originale

Versione cinese