(Minghui.org) Ho sentito parlare della Falun Dafa nel 2016 e ho capito subito che era proprio quello che avevo cercato per tutta la vita.

Mi sono sposata poco dopo aver iniziato a praticare. Siamo andati a vivere in una zona periferica di una grande città dove le case era costose e il traffico era terribile. Mi alzavo presto ogni giorno per inviare pensieri retti e fare gli esercizi, tuttavia, dopo un'intensa giornata di lavoro e il lungo tragitto da e per il lavoro, avevo pochissimo tempo per partecipare ai progetti di convalida della Dafa o per leggere la Fa.

Sono diventata ancora più impegnata dopo la nascita di mio figlio nel 2020. Era ancora più difficile per me trovare il tempo per fare bene le tre cose. Speravo di comprare una casa più grande e di trovare un lavoro con un reddito migliore. Ho passato molto tempo a guardare gli annunci di lavoro e gli annunci di case in vendita. Ho fatto diversi colloqui di lavoro e anche se le mie qualifiche e le capacità rispondevano ai requisiti richiesti e pensavo che i colloqui fossero andati bene, non ho mai ricevuto nessuna offerta.

Sono diventata ansiosa quando il mio piano di comprare una casa più grande è stato rimandato ripetutamente, perché non riuscivo a trovare un lavoro migliore. Per confortarmi, ricordavo a me stessa che il Maestro Li (il fondatore della Dafa) aveva organizzato le difficoltà nella mia vita per coltivare la mia pazienza, e che la situazione sarebbe migliorata perché il Maestro mi avrebbe aiutata.

Avevo diritto ad un bonus in base al rendimento dei negozi che gestivo. Ho lavorato molto duramente, quindi mi aspettavo di riceverne uno equivalente ad un mese e mezzo del mio stipendio. Tuttavia, all’ultimo momento, il mio capo mi ha detto che le vendite della società erano state colpite dalla pandemia e che non avrei ricevuto nessun bonus. Non ha specificato molto e mi ha liquidato dicendomi solo che me ne avrebbe parlato più tardi.

Mi sentivo arrabbiata e risentita e avevo cattivi pensieri nei suoi confronti. Sapevo che nulla era casuale e che avrei dovuto lasciare andare il mio attaccamento al denaro. Ma sentivo di essere stata trattata ingiustamente e ho pensato di discuterne con lui.

Mi sono guardata dentro ed ho capito che da un lato, volevo difendere i miei interessi ma dall'altro lato, sapevo che questa era un'opportunità per migliorarmi come praticante. Ho ricordato a me stessa i principi di “nessuna perdita, nessun guadagno” e mi sono chiesta se potevo superare con successo questa prova.

I dipinti mi hanno aiutato a guardarmi dentro

In questo periodo, ho letto un articolo di The Epoch Times sulla serie di quattro dipinti intitolata “il viaggio della vita” creati da Thomas Cole. I dipinti rappresentano una metafora sulle quattro fasi della vita umana: Infanzia, Giovinezza, Maturità e Vecchiaia, in cui raffigurano un viaggiatore che naviga in una barca sul fiume della vita. In ogni dipinto, il viaggiatore è accompagnato da un angelo custode. Le connotazioni dietro queste opere mi hanno toccato profondamente e in particolare in due dipinti ho visto la mia situazione attuale.

Nel dipinto “Gioventù”, un giovane uomo prende eccitato il controllo della barca e mira a un castello splendente nel cielo. Tuttavia, volta le spalle al suo angelo custode sulla riva del fiume, mentre il palazzo di fronte a lui sembra illusorio e irreale.

Mi sono chiesta: “Sono come questo giovane? Mi sto ancora lasciando ingannare da questo mondo illusorio?”

Il Maestro ha detto,

“In quanto coltivatori dovremmo ancor meno comportarci così; un coltivatore dovrebbe sempre lasciare che le cose avvengano naturalmente. Ciò che vi appartiene non lo perderete, e ciò che non vi appartiene non lo potrete ottenere, nonostante tutto il vostro impegno.” (Settima lezione, Zhuan Falun)

Ho capito che il bonus molto probabilmente non era mio, quindi dovevo seguire il corso della natura e rimanere calma. Il mio capo aveva ragione. L'azienda si stava riprendendo lentamente a causa del blocco di quasi un anno. Come potevo essere così avida quando dovrei essere felice di avere ancora un lavoro? È ridicolo che combatta per i benefici fugaci del mondo umano e perda l'opportunità di migliorarmi nella coltivazione. Non dovrei allontanarmi dall'angelo come il giovane del dipinto e lasciare un grande rimpianto per me in futuro.

Ero molto calma quando il mio supervisore ha discusso di nuovo con me la questione del bonus. Gli ho detto che capivo la sua decisione e che a causa della situazione attuale non era davvero il momento giusto per pagare un bonus. Lui è rimasto sorpreso e mi ha detto che era soddisfatto del mio rendimento e che aveva deciso di darmi un aumento di stipendio del quindici per cento.

Scavare alla radice dei miei attaccamenti

All'inizio mi sono sentita felice per aver superato bene la prova, ma dopo un ripensamento, mi sono chiesta se mi fossi davvero illuminata a ciò che avrei dovuto capire attraverso questa prova.

Il Maestro ha detto,

“Ciò che noi esseri umani consideriamo buono, visto dalla prospettiva di un livello elevato, è solitamente cattivo. Colui che le persone considerano meglio, che ha ottenuto più benefici personali e che più ha potuto godere di una vita agiata tra le persone comuni, dal punto di vista dei grandi illuminati è quello messo peggio.” (Prima lezione, Zhuan Falun)

Mi sono resa conto che forse avevo rimosso un pensiero avido e l'attaccamento ai guadagni materiali in una certa misura, ma non avevo scavato a fondo nel mio attaccamento. Ho cercato ulteriormente dentro di me la fonte delle mie nozioni.

Ho voluto riguardare la serie dei dipinti che mi avevano ispirato perché sentivo che non era un caso che li avevo visti. Quando ho guardato più da vicino il quadro “Maturità”, ho visto alcuni dettagli che non avevo notato prima.

In questo dipinto, la barca dell'uomo si sta dirigendo verso acque agitate e un paesaggio minaccioso. Lui implora l'aiuto di alcuni esseri oscuri nel cielo, ma continua a voltare le spalle al suo angelo custode. Alla fine, quest'uomo non può che subire le conseguenze degli errori che ha commesso in passato, procurandogli una grande sofferenza.

Non avevo notato gli esseri oscuri che l’uomo stava pregando prima. Dopo aver guardato di nuovo il dipinto, mi sono ricordata di ciò che il Maestro ha detto nel paragrafo “Praticare una via perversa”nello Zhuan Falun riguardo a “che cosa devo dirgli per convincerlo...”. Mi sono poi resa conto che questo era un esempio dato dal Maestro.

In quel momento, mi sono resa conto della gravità del mio problema. Non solo avevo un forte attaccamento agli agi e alla comodità della vita, ma stavo anche camminando su un sentiero deviato. Il mio pensiero non era retto.

Identificare ed eliminare il pensiero dell'inseguimento

Il Maestro ha detto,

“...tutti coloro che vi fanno ottenere dei vantaggi nella società umana ordinaria, …sono senza eccezioni dei demoni.” (Sesta lezione, Zhuan Falun)

Speravo che il Maestro potesse darmi una vita migliore nel mondo umano. Prima di ogni colloquio di lavoro, chiedevo l'aiuto del Maestro e pensavo: “Questa deve essere la disposizione del Maestro. Otterrò il lavoro!”

Speravo anche che mi facesse trovare la casa perfetta. In altre situazioni, avevo spesso questo tipo di pensieri. Contavo sul Maestro perché mi portasse i benefici di questa società umana. Quando chiedevo il suo aiuto per tutti questi interessi personali, non ero come l’uomo adulto nel dipinto che chiede aiuto agli esseri oscuri? Non stavo mancando di rispetto al Maestro?

Quando ho scoperto questi attaccamenti, ho provato molta vergogna. Ero completamente inconsapevole di questi attaccamenti nascosti. Anche se in superficie, avevo rinunciato ad alcune nozioni umane, in realtà stavo mentendo a me stessa perché nel profondo del mio cuore, avevo rinunciato al mio attaccamento con uno scopo. Speravo che questo avrebbe fatto piacere al Maestro e che mi avrebbe quindi ricompensato.

Il Maestro ha predisposto il nostro percorso di coltivazione, che sono come sentieri di montagna che nessuno prima di noi aveva esplorato. Il viaggio non è facile, può anche essere molto impegnativo, ma possiamo raggiungere vette che nessuno ha mai raggiunto.

Il Maestro ha detto,

“Quando è difficile da sopportare, provate a sopportarlo. Quando sembra impossibile da fare o solo difficile da fare, provateci semplicemente per vedere cosa riuscite a fare.” (Nona lezione, Zhuan Falun)

Il Maestro ha organizzato il mio percorso e posso raggiungere la fine e avere successo. Tutto quello che devo fare è liberarmi dalle mie nozioni umane ed eliminare il mio karma. Quando ho capito questo ho detto al Maestro: “Non importa quanto sia difficile, posso superarlo perché sto percorrendo il sentiero che il Maestro ha predisposto”.

Tutti gli articoli, la grafica e i contenuti pubblicati su Minghui.org sono protetti da copyright. La riproduzione per scopi non commerciali è consentita a patto che venga citato il titolo dell'articolo e sia presente un collegamento all'articolo originale

Versione cinese