(Minghui.org) Una donna residente a Nanchang, nella provincia del Jiangxi, è stata recentemente condannata a tre anni e tre mesi per la pratica del Falun Gong, una disciplina spirituale e di meditazione perseguitata dal regime comunista cinese dal 1999.

Il 10 settembre 2020 (o agosto 2020 secondo un'altra fonte) la signora Jiang Lianhua è stata arrestata nel suo appartamento, dopo una denuncia per aver distribuito materiale informativo sul Falun Gong. Da allora è stata trattenuta nel centro di detenzione di Liantang. Le autorità le hanno effettuato un prelievo di sangue, hanno registrato la sua voce e l'hanno filmata.

Recentemente è stata condannata da un tribunale locale. All'inizio di febbraio la polizia ha in programma di trasferirla nella prigione femminile della provincia del Jiangxi.

Tutti gli articoli, la grafica e i contenuti pubblicati su Minghui.org sono protetti da copyright. La riproduzione non commerciali è consentita a patto che venga citato il titolo dell'articolo e sia presente un collegamento all'articolo originale.


Versione cinese