(Minghui.org) Marie-Charlotte Nouhaud, sindaco della città di Avon, nella regione della Ile-de-France, ha recentemente scritto all'Associazione francese della Falun Dafa, affermando che la brutale persecuzione dei praticanti del Falun Gong in Cina, che perdura da più di venti anni, ha attirato la sua attenzione. Il sindaco Nouhaud ha espresso il suo sostegno agli sforzi dei praticanti per porre fine alla persecuzione e ha ringraziato i praticanti locali per il loro contributo alla comunità.

Marie-Charlotte Nouhaud, sindaco di Avon, dipartimento di Senna e Marna, ha recentemente scritto una lettera di sostegno all'Associazione francese della Falun Dafa

Il sindaco Marie-Charlotte Nouhaud ha fatto riferimento a una lettera che ha ricevuto nel 2021 da una praticante del Falun Gong, che ha attirato la sua attenzione.

Ha scritto: “La signora Nguyen, che vive nel nostro dipartimento, mi ha detto che, da più di venti anni, lei e altri praticanti della Falun Dafa (chiamata anche Falun Gong) fanno gli esercizi in un parco della mia città. Negli anni, questa disciplina spirituale di gruppo ha attirato continuamente i passanti a partecipare, e così facendo i praticanti hanno contribuito alla pace e all'armonia locali”.

Ha continuato: “Dopo aver letto la lettera della signora Nguyen, ho provato il desiderio di sostenerla. Appoggio i vostri compatrioti in Cina che da ventidue anni subiscono i più gravi maltrattamenti e le più insopportabili atrocità per un essere umano”.

“Per più di due decenni, il Falun Gong è stato ingiustamente accusato dal governo al potere in quel momento. La pratica è stata designata come un nemico pubblico, e quindi a suon di angherie, maltrattamenti e torture su base giornaliera, le false ragioni per sradicare il movimento sono diventate realtà ogni giorno; e ogni volta è più ripugnante della precedente!”.

“Ecco perché mi sono impegnata a unirmi a voi nella firma di una o più petizioni relative alla difesa dei diritti umani”.

Antefatto

L'anno scorso la signora Nguyened, una praticante vietnamita del Falun Gong che vive ad Avon, Francia, ha inviato una lettera al sindaco della città in cui ha affermato che dopo aver iniziato a praticare il Falun Gong, ha ottenuto un miglioramento della salute ed è diventata una persona retta e compassionevole.

Nella lettera, ha anche menzionato che da quando, secondo dati verificabili, nel luglio 1999, il Partito Comunista Cinese (PCC) ha iniziato a reprimere il Falun Gong, sono stati perseguitati a morte 4.650 praticanti, aggiungendo che il numero effettivo di morti potrebbe essere molto più alto. Ad oggi, milioni di persone sono detenute in campi di lavoro forzato e di rieducazione.

Queste atrocità sono state ben documentate da organizzazioni per i diritti umani, agenzie governative e dalle Nazioni Unite. Il Rapporto sui diritti umani del Dipartimento di Stato degli Stati Uniti del 2007 ha sottolineato che Manfred Nowak, relatore speciale delle Nazioni Unite sulla tortura, “ha riferito che i praticanti del Falun Gong rappresentavano il 66 per cento delle vittime di presunte torture subite sotto la custodia del governo”.

Il rapporto annuale 2017/18 di Amnesty International ha affermato: “I praticanti del Falun Gong hanno continuato ad essere soggetti a persecuzioni, detenzioni arbitrarie, processi iniqui, torture e altri maltrattamenti”. In Cina, la persecuzione del Falun Gong è sempre stata una delle più brutali persecuzioni contro un gruppo religioso nei tempi moderni.

Scenario: Cos'è la Falun Dafa?

La Falun Dafa (nota anche come Falun Gong) è stata presentata per la prima volta al pubblico dal signor Li Hongzhi a Changchun, in Cina, nel 1992. La disciplina spirituale è ora praticata in oltre cento tra Paesi e regioni di tutto il mondo. Milioni di persone hanno abbracciato gli insegnamenti, che si basano sui principi di Verità, Compassione e Tolleranza e includono cinque esercizi dai movimenti aggraziati, sperimentando un miglioramento della salute e della moralità.

Il 20 luglio 1999 Jiang Zemin, ex capo del Partito Comunista Cinese (PCC), avvertendo la crescente popolarità della disciplina spirituale come una minaccia all'ideologia atea del PCC, ha emesso l'ordine di perseguitare il Falun Gong.

Sotto la direzione personale di Jiang, il PCC ha istituito l'Ufficio 610, un organo di sicurezza extralegale con il potere di scavalcare la polizia e i sistemi giudiziari e la cui unica funzione è quella di attuare la persecuzione del Falun Gong.

Negli ultimi ventidue anni Minghui.org ha confermato la morte di migliaia di praticanti del Falun Gong durante la persecuzione, ma si sospetta che il numero effettivo di morti sia molto più alto. Molte altre persone sono state imprigionate e torturate per la loro fede.

Numerose prove dimostrano che il PCC ha ordinato il prelievo di organi da prigionieri di coscienza detenuti, che sono stati assassinati per rifornire l'industria cinese dei trapianti in forte espansione.

Le opinioni espresse in questo articolo rappresentano i punti di vista o le comprensioni dell'autore. Tutti i contenuti pubblicati su questo sito web sono protetti dal copyright di Minghui.org. Minghui produrrà raccolte dei contenuti online regolarmente e in occasioni speciali.

Versione cinese