(Minghui.org) La corte di Westminster, nel Regno Unito, ha recentemente condannato il signor He Renyong a sedici settimane di prigione per aver aggredito e molestato i praticanti della Falun Dafa a Chinatown. La sentenza è stata rinviata di diciotto mesi, inoltre l'imputato deve completare 100 ore di servizio alla comunità e deve pagare alle due vittime 200 sterline (circa 300 euro) ciascuna, un supplemento per le vittime di 128 sterline (153 euro) e la tassa di 500 sterline (circa 600 euro) del tribunale.

He Renyong è stato accusato di minacce, abusi, discorsi e azioni umilianti, molestie, percosse e aggressione.

Aggressione dei praticanti al chiosco di informazioni a Chinatown

Nella Chinatown di Londra c'è uno stand informativo che espone la persecuzione del Partito Comunista Cinese (PCC) della Falun Dafa in Cina.

Sito di chiarimento della verità della Falun Dafa nella Chinatown di Londra.

Tra aprile e maggio dello scorso anno, He Renyong è passato davanti allo stand informativo in diverse occasioni, ed ogni volta ha urlato contro i praticanti e ha gettato a terra i volantini che gli avevano dato. Durante l'ultimo incidente è stato incitato da altri tre asiatici, così ha spento il lettore che trasmetteva informazioni sulla Falun Dafa, si è avvicinato ad una praticante agitando il pugno contro di lei, ha minacciato di uccidere e picchiare i praticanti ed ha anche sputato loro addosso.

Ha lanciato una lattina di soda al praticante Peng, colpendolo al polpaccio. L'intero incidente è stato videoregistrato da un praticante con un telefono cellulare.

Alcuni passanti hanno assistito al comportamento irragionevole di He Renyong e qualcuno ha chiamato la polizia, che è prontamente arrivata sul posto. He è stato ammanettato e portato via in un veicolo della polizia.

La polizia, durante le indagini, ha contattato i praticanti ed ha ricevuto la registrazione dell'intero incidente. In seguito Renyong è stato denunciato.

Udienza in tribunale

Il 3 febbraio scorso, presso un tribunale locale di Westminster, si è tenuta l’udienza. He Renyong ha negato le accuse ed ha sostenuto di essere stato istigato. La polizia ha invitato due praticanti a testimoniare ed ha mostrato la registrazione video dell'assalto di He a Chinatown.

La polizia è alla ricerca dei complici di He, la persona che gli ha passato la lattina di soda da dietro e l’ha istigato ad usarla come arma per aggredire i praticanti.

Dopo la sentenza la polizia metropolitana ha inviato una lettera ai praticanti che hanno testimoniato in tribunale ringraziandoli per il loro aiuto, sottolineando che le prove fornite erano estremamente importanti.

Imparare la verità e prendere le distanze dal PCC

Secondo i praticanti della Falun Dafa le aggressioni ai praticanti fuori dalla Cina di solito sono sostenute dal PCC. I cinesi che vengono ingannati dalla propaganda del Partito vengono usati dal regime, com’è successo a He Renyong durante questo incidente. È stato arrestato sul posto ma i suoi istigatori sono scomparsi all'istante e alla fine si è presentato da solo in tribunale e ha affrontato tutte le conseguenze legali del suo gesto.

Peng ha detto che i praticanti non avevano intenzione di denunciare l'aggressione alla polizia e ha spiegato gentilmente a He Renyong che alcuni passanti con senso civico hanno chiamato la polizia, che ha rapidamente sporto denuncia ed ha iniziato a indagare. Questo è un promemoria per coloro che agiscono dietro le quinte: non pensate di poter fare quello che volete nei Paesi occidentali, questa non è la Cina ma una società governata dalla legge.

Peng spera che He Renyong impari una lezione e la verità sulla Falun Dafa, smettendo di essere usato dal PCC.

Le opinioni espresse in questo articolo rappresentano i punti di vista o le comprensioni dell'autore. Tutti i contenuti pubblicati su questo sito web sono protetti dal copyright di Minghui.org. Minghui produrrà raccolte dei contenuti online regolarmente e in occasioni speciali.

Versione cinese