(Minghui.org) Lo scorso sabato 23 aprile i praticanti della Falun Dafa hanno svolto attività nell'area della baia di San Francisco, per commemorare il 23° anniversario dell'appello pacifico del 25 aprile 1999, a Pechino.

Hanno parlato alla gente della Falun Dafa e di come il Partito Comunista Cinese (PCC) ha perseguitato i praticanti in Cina, per ventitré anni, e hanno chiesto alla gente di tutto il mondo di aiutare a fermare la persecuzione.

Intorno alle 11:00 del mattino i praticanti si sono riuniti in cinque luoghi diversi, nel centro di San Francisco e a Chinatown. Hanno dispiegato striscioni lungo le strade principali e hanno parlato alla gente della Falun Dafa e della persecuzione in Cina. Molti passanti si sono fermati per saperne di più e hanno espresso il loro sostegno.

I praticanti hanno svolto attività nel centro di San Francisco

Wendy di Auckland ha iniziato a praticare la Falun Dafa nel 1997 e partecipa all'evento del 25 aprile ogni anno. "Ho iniziato a praticare la Falun Dafa negli Stati Uniti", ha detto, "Quando ho sentito che i praticanti in Cina sono stati arrestati illegalmente, sono rimasta perplessa. La Falun Dafa è una pratica così buona e non riuscivo a capire perché il PCC volesse mettere in prigione i praticanti". Wendy ha spiegato che la persecuzione va avanti da ventitré anni: "È così malvagio perseguitare un gruppo di persone così gentili in modo così disumano ed addirittura ucciderle per i loro organi. Dovremmo continuare a denunciare questo male finché la persecuzione non si fermerà".

Wendy è stata torturata da una malattia per vent'anni, prima di praticare la Falun Dafa. Aveva una rinite cronica e non riusciva a dormire serenamente. Recarsi dagli specialisti, prendere medicine e persino sottoporsi a un intervento chirurgico non ha risolto i suoi problemi. "Sentivo che la mia vita era piena di sofferenza e avevo perso la speranza. A un certo punto ho persino pensato di farla finita". Wendy ha affermato: "Per fortuna ho trovato la Falun Dafa, quando ero nel mio punto più basso. Dopo un mese di pratica, la mia rinite cronica è scomparsa e sono riuscita a respirare normalmente. Anche la mia salute è migliorata ed il mio cuore è ora pieno di gioia e gratitudine. Ringrazio la Dafa ed il Maestro per aver rinnovato la mia vita.

Amy, ex insegnante universitaria in Cina, ha detto che nonostante siano passati ventitré anni, si commuove ancora quando ricorda l'appello del 25 aprile. "È stato un giorno importante. I praticanti della Falun Dafa hanno presentato una pacifica petizione e hanno espresso la loro voce in modo pacato", ha detto. "Quel giorno i praticanti hanno mostrato un contegno di pace e di ferma convinzione. Anche se possono sembrare ordinari, la pace che hanno mostrato ha illuminato quel giorno nella storia".

Amy ha iniziato a praticare la Falun Dafa quando era alle elementari e, nel 1999, era ancora una studentessa delle scuole medie. Ha detto: "Di fronte a un'enorme pressione in quella società dura di pressioni estremamente elevate, i praticanti non sono scappati in silenzio o hanno resistito ferocemente. Invece hanno espresso il loro impegno in modo pacifico. Sono davvero incredibili".

Circa tre mesi dopo, il 20 luglio, il PCC ha annunciato ufficialmente la persecuzione della Falun Dafa. George, che aveva vent'anni e lavorava nel team di gestione di un'azienda tecnologica, quando ha sentito la notizia al lavoro si è recato immediatamente all'Ufficio lettere e chiamate di Pechino. L'autobus si è fermato a pochi chilometri dall'edificio ed ha dovuto proseguire a piedi. All'ufficio per le petizioni, lui e un gran numero di altri praticanti sono stati radunati e portati in autobus, in uno stadio. "La Dafa era stata perseguitata", ha detto George, "ed io avevo la responsabilità di alzarmi in piedi".

George ha detto che c'erano decine di migliaia di praticanti nello stadio. Non c'erano abbastanza agenti di polizia, così anche la sicurezza cittadina è stata chiamata per mantenere l'ordine. "Ma non ce n'è stato bisogno, in quanto i praticanti erano molto calmi e pacifici. Gli agenti se ne stavano tranquillamente a chiacchierare, proprio come è successo il 25 aprile". George ha ricordato: "Stava piovendo ed alcuni praticanti hanno persino tenuto degli ombrelli aperti per la polizia. Quando ha smesso di piovere, il sole ha fatto capolino tra le nuvole ed i praticanti hanno potuto ammirare un enorme Falun che girava intorno all'astro. Anche gli agenti di polizia lo hanno visto".

La residente di San Francisco Alexis Simonson (1ª di fronte a sinistra) viene a conoscenza della persecuzione

Alexis Simonson è una truccatrice di San Francisco che ha detto di aver osservato le attività del Falun Gong per anni. Uno striscione che esponeva le atrocità del prelievo forzato di organi ha attirato la sua attenzione. Ha detto: "Anche se vedo spesso le attività dei praticanti che chiedono la fine della persecuzione, non so cosa sia la Falun Dafa. Ho visto lo striscione che denuncia il prelievo di organi da persone ancora in vita, perpetrato dal PCC ed ho capito che i praticanti sono un gruppo di coltivatori", ha detto Alexis, "Mio Dio, cosa sta succedendo sulla Terra? Loro (il PCC) sono davvero terrificanti! Penso che più persone dovrebbero saperlo. Questo mi fa anche desiderare di saperne di più sulla Falun Dafa".

Quando ha saputo della persecuzione mentale e fisica a lungo termine del Partito e del traffico illegale di organi, si è arrabbiata. "È un vile atto criminale, è abominevole!", ha affermato.

Alexis è d'accordo con i principi di Verità-Compassione-Tolleranza che i praticanti prendono come guida. Ha detto: "È meraviglioso, sono assolutamente d'accordo!".

Scenario: Cos'è l'appello del 25 aprile

La Falun Dafa (conosciuta anche come Falun Gong) è stata introdotta per la prima volta al pubblico dal signor Li Hongzhi a Changchun, in Cina, nel 1992. La disciplina spirituale è ora praticata in oltre cento tra Paesi e regioni in tutto il mondo. Milioni di persone hanno abbracciato gli insegnamenti basati sui principi di Verità, Compassione e Tolleranza eincludono cinque esercizi dai movimenti aggraziati, sperimentando un miglioramento della salute fisica e spirituale.

Il 23 e 24 aprile 1999funzionari di polizia di Tianjin, una città vicino a Pechino, hanno assalito ed arrestato decine di praticanti che si erano riuniti fuori dall'ufficio di una rivista per discutere gli errori di un articolo recentemente pubblicato che attaccava la Falun Dafa. Quando si è sparsa la voce degli arresti e diversi praticanti hanno chiesto informazioni ai funzionari, è stato detto loro che dovevano portare il loro appello a Pechino.

Il giorno seguente, il 25 aprile, circa 10.000 praticanti della Falun Dafa si sono riuniti spontaneamente presso l'ufficio degli appelli centrali a Pechino, come avevano ricevuto istruzioni dai funzionari di Tianjin. Il raduno è stato pacifico ed ordinato. Diversi rappresentanti della Falun Dafa sono stati chiamati per incontrare il premier cinese, Zhu Rongji ed i membri del suo staff. Quella sera, le loro preoccupazioni hanno trovato risposta. I praticanti arrestati a Tianjin sono stati rilasciati e tutti sono tornati a casa.

Il 20 luglio 1999 Jiang Zemin, ex capo del Partito Comunista Cinese (PCC), avvertendola crescente popolarità della disciplina spirituale come una minaccia all'ideologia atea del PCC, ha emesso l’ordine di perseguitare il Falun Gong.

Negli ultimi ventidue anni Minghui.org ha confermato la morte di migliaia di praticanti del Falun Gong durante la persecuzione, ma si sospetta che il numero effettivo sia molto più alto. Molte altre persone sono state imprigionate e torturate per la loro fede.

Numerose prove dimostrano che il PCC ha ordinatoil prelievo forzato di organi da prigionieri di coscienza detenuti, che sono stati assassinati per rifornire l'industria cinese dei trapianti in forte espansione.

Le opinioni espresse in questo articolo rappresentano i punti di vista o le comprensioni dell'autore. Tutti i contenuti pubblicati su questo sito web sono protetti dal copyright di Minghui.org. Minghui produrrà raccolte dei contenuti online regolarmente e in occasioni speciali.

Versione cinese