(Minghui.org) Dal 12 al 17 aprile scorsi le sette compagnie itineranti di Shen Yun Performing Arts hanno presentato quasi quaranta spettacoli in dieci città di Australia, Canada, Francia, Germania e Stati Uniti.

La compagnia di Shen Yun New York, il 17 aprile, al teatro gremito di Le Colisée de Roubaix, a Roubaix, in Francia. La compagnia ha presentato sei spettacoli a Roubaix, dal 13 al 17 aprile (The Epoch Times)

La Compagnia Internazionale di Shen Yun, la sera del 15 aprile, all'esibizione, da tutto esaurito, al Sydney Lyric Theatre. Il pubblico ha applaudito a lungo durante l'apertura del sipario e gli artisti hanno fatto due inchini. Shen Yun ha presentato dodici spettacoli a Sydney, dal 6 al 17 aprile (The Epoch Times)

La Shen Yun Touring Company, il 15 aprile, al Southern Alberta Jubilee Auditorium di Calgary, in Canada. Durante la chiamata al sipario alla fine dello spettacolo, alcuni membri del pubblico si sono alzati ed hanno applaudito. La compagnia ha presentato quattro spettacoli a Calgary, dal 15 al 17 aprile (The Epoch Times)

La compagnia Shen Yun North America, la sera del 15 aprile, al Proctors di Albany/Schenectady, New York. La compagnia ha presentato tre spettacoli al Proctors, il 15 e 16 aprile (The Epoch Times)

La Shen Yun Global Company, il 15 aprile, al Place des Arts - Théâtre Maisonneuve di Montréal, Quebec, Canada,. Dopo la performance, i membri del pubblico hanno fatto una standing ovation ed hanno applaudito a lungo gli artisti. La compagnia ha presentato sei spettacoli a Montréal, dal 13 al 17 aprile (The Epoch Times)

La Shen Yun New Era Company ha presentato quattro spettacoli all'AT&T Performing Arts Center–Winspear Opera House di Dallas, in Texas, dal 15 al 17 aprile, tutti in un luogo gremito (The Epoch Times)

Funzionari eletti danno il benvenuto prima delle esibizioni nella provincia canadese di Alberta

Prima degli spettacoli di Shen Yun a Calgary, dal 15 al 17 aprile, ed Edmonton, il 23 e 24 aprile, nella provincia canadese di Alberta, i funzionari eletti di tutti e tre i livelli di governo - federale, provinciale e municipale - hanno dato il benvenuto e si sono congratulati con la compagnia di arti dello spettacolo (The Epoch Times)

Jason Kenney, premier di Alberta, ha scritto in un "Messaggio del premier di Alberta": "Grazie ai talentuosi artisti che hanno riportato Shen Yun sul palco di Alberta. Apprezzo la vostra dedizione ed abilità artistica, nel creare questa colorata celebrazione del patrimonio, attraverso la musica e la danza. Grazie anche all'Associazione Falun Dafa di Calgary ed a tutti coloro che hanno lavorato duramente per alzare il sipario sulle arti dello spettacolo in Alberta ed aiutarci ad andare avanti con la guarigione".

Stephanie Kusie, membro del Parlamento per Calgary Midnapore, Alberta, ha scritto: "È un piacere estendere i saluti agli artisti ed a tutti coloro che assistono agli spettacoli di Shen Yun in Alberta. Spero che tutti gli spettatori se ne vadano con la consapevolezza delle persecuzioni che avvengono in Cina, e con un rinnovato senso di speranza e di ispirazione".

Direttore della scuola di danza: "Perfezione, precisione e leggerezza"

Edward Lipski e Patrycja Pietrasik, il 15 aprile, allo spettacolo di Shen Yun a Sydney, in Australia (NTD Television)

Il 15 aprile scorso Edward Lipski, direttore della scuola di danza Retro Dance, e l'istruttrice di danza Patrycja Pietrasik hanno assistito allo spettacolo di Shen Yun a Sydney, Australia,.

"Quello che mi è piaciuto di più sono state la leggerezza, la perfezione e la precisione dei movimenti. Sono stati semplicemente incredibili, così come i colori e le storie che si celano dietro ogni esibizione. È uno dei migliori spettacoli che abbia mai visto in vita mia. Veramente una magnifica serata!", ha affermato Lipski.

"La leggerezza, la ammiro e basta! È come se stessero sfidando la gravità. Stanno volando in aria, piuttosto che ballare semplicemente sul palco".

"Anche la sincronizzazione di ogni gruppo è stata grandiosa. Posso ben immaginare quanto sforzo e lavoro abbiano dovuto dedicare per raggiungere un così alto livello di danza".

"Ci ha permesso di prendere parte a ciò che stava accadendo sul palco. Così è stato come essere con loro piuttosto che guardare solamente. Mi sento molto leggero dopo questo spettacolo".

"Penso che abbia un impatto più spirituale che fisico, anche se ammiro, come ho detto, la perfezione, la precisione e la leggerezza. Le storie, dietro le esibizioni, e la musica penso che abbiano il potere di alleggerire l'anima o il cuore", ha detto Lipski.

Trombettista: "Sono completamente preso"

Ren" Dessart, il 17 aprile, allo spettacolo di Shen Yun a Roubaix, in Francia (NTD Television)

Lo scorso 17 aprile René Dessart, solista di tromba in un'orchestra francese, ha assistito allo spettacolo di Shen Yun a Roubaix, in Francia.

"L'indice per essere colpiti è dieci; punteggio perfetto! Il massimo dell'abilità! Non mi sono mai sentito così, questa la prima volta. Non ho mai visto né ascoltato tanta bellezza e non riesco a trovare le parole per descriverla. È davvero così commovente", ha detto il signor Dessart".

"Abbiamo potuto percepire la piena dedizione profusa da ogni singolo interprete. C'era anche una sorta di flusso emotivo tra tutti gli artisti, che è stato veramente commovente. Ognuno ha messo tutto il suo impegno per convalidare ciò che voleva esprimere. Sono completamente preso da tutti gli interpreti, che siano ballerini, coreografi o musicisti. Sono stati tutti eccezionali!

"Penso che questo spettacolo abbia poteri curativi, dovete proprio venire a vederlo. Le persone che si sono perse emotivamente, devono venire a vedere Shen Yun. Siamo stati tutti rigenerati dallo spettacolo ed abbiamo sperimentato dei cambiamenti, dentro. Siamo stati ‘attratti’ da una sorta di potere, e quel potere ci stava guidando. Non importa a che livello siamo, abbiamo la stessa ammirazione e ci sentiamo colpiti allo stesso modo. Eravamo completamente incantati dalla performance, dalla musica, da tutto, insomma! Quello sfondo era così bello, senza soluzione di continuità. È impossibile descriverlo, semplicemente eccezionale!" ha concluso il signor Dessart.

Presidente di un'agenzia di assicurazioni: "È eroico"

John Guerin, il 15 aprile, allo spettacolo di Shen Yun ad Albany/Schenectady, New York NTD Television)

Lo scorso 15 aprile John Guerin, presidente dell'agenzia assicurativa Guerin & Guerin Inc., ha visto Shen Yun ad Albany/Schenectady, New York.

"Penso che lo spettacolo sia eroico. E' bello, molto stimolante, ma eroico e necessario", ha detto il signor Guerin.

"E' puro eroismo per quello che sta accadendo in Cina e per il modo in cui stanno cercando di chiudere lo spettacolo ed intimidire la gente. Penso che sia fantastico che questi giovani, i produttori ed anche le persone che vengono ad assistere, siano... penso che sia stato fantastico! Meglio di quanto pensassi".

"Sono eccezionali, sono fonte d'ispirazione. E voglio ripetere: eroico, penso davvero che sia eroico quello che stanno facendo. Sono sotto un sacco di pressione per esibirsi, sono sotto un sacco di pressione per farlo perfettamente, al fine di rappresentare la loro cultura in modo appropriato; in un momento in cui tutto ciò rappresenta una vera rarità. È davvero una rarità. Solo perché l'hanno fatto sembrare facile, non significa che sia stato facile", ha detto.

Guerin è rimasto sorpreso dalla tecnologia brevettata di Shen Yun, che integra lo sfondo digitale con la performance sul palco. "Questo brevetto, che voi avete, è magnifico. La tecnologia utilizzata è stata una vera sorpresa", ha affermato.

"È stato molto bello aver aggiunto i sottotitoli, durante l'esibizione del tenore, in modo da poter comprendere il significato delle parole; un messaggio importante, che rivela la divina provvidenza. Ogni Paese ne ha bisogno, perché senza ci sentiremo persi. Le cose non finiranno bene, se non ci affideremo al potere divino".

"È assolutamente meraviglioso! Anche come viene sottolineato il messaggio, che risale a migliaia di anni prima del comunismo. E' incredibile come siete riusciti a renderlo attuale".

"Siamo troppo concentrati sulle cose materiali. E' facile distrarsi di questi tempi ed è ancora più facile cadere nell'inganno. Siamo stati ingannati! Non abbiamo ascoltato la cultura universale e la Cina possiede una cultura importante, grande ed orgogliosa. Le persone, che si sono esibite oggi, hanno portato questo messaggio", ha detto.

Per quanto riguarda la missione di Shen Yun, Guerin ha sottolineato: "Penso che sia fantastico. È benedetto, perché non si può essere tanto grandi, con tutto ciò che sta lavorando contro di noi a meno che il messaggio non provenga dall'alto. E penso che questa sia la ragione per cui ora hai sette od otto compagnie che viaggiano in tutto il mondo, con persone di ogni stato sociale desiderose di assistervi, apprezzandolo veramente. È stato grandioso!".

"Mia moglie ed io ci assicureremo di tornare l'anno prossimo, quando si esibiranno nuovamente", ha detto Guerin.

Il sindaco del quartiere Saint-Laurent di Montréal: "Un'opera d'arte che ti arricchisce"

Il sindaco Alan DeSousa del quartiere Saint-Laurent di Montréal, il 13 aprile, alla performance di Shen Yun nella città canadese (NTD Television)

Il 13 aprile Alan DeSousa, sindaco del quartiere Saint-Laurent di Montréal, ha assistito allo spettacolo di Shen Yun, che ha descritto come "un'opera d'arte molto illuminante, che ti arricchisce".

"Siamo entusiasti. Mia moglie ed io siamo rimasti sbalorditi dalla musica, dai costumi, dalla danza e dalla scenografia", ha affermato.

"C'erano enormi panorami di luce con colori smaglianti, immensi temi per catturare e valorizzare i nostri talenti visivi e sensuali, per apprezzarlo bene. Penso che non sia solo un po' di chiarore, ma un vero e proprio arcobaleno, di luce e colori smaglianti. Per questo penso che la speranza nasca eterna", ha detto.

DeSousa, che è stato anche membro del comitato esecutivo della città e della Comunità Metropolitana di Montréal, ha detto che la rappresentazione di Shen Yun, della cultura tradizionale cinese, consente un cambiamento di prospettiva per gli spettatori.

"Dà la possibilità di vedere la cultura cinese, com'è nel senso tradizionale della parola, e qualcosa che non abbiamo avuto la possibilità di sperimentare", ha affermato.

Ha detto che i loro sforzi per mostrare la danza classica cinese e la spiritualità della sua cultura sono importanti, per non perdere questo ricco patrimonio.

"Dovrebbe essere conservato per farlo apprezzare a molte altre generazioni future", ha detto il signor DeSousa.

Ha aggiunto che Shen Yun è una "grande occasione" per la gente di uscire dopo due anni di pandemia e di vedere la speranza ed i "sorrisi sul volto delle persone".

"Sono sempre attento e felice di constatare che le persone qui sono caute e rispettose. La gente sta prendendo tutte le precauzioni necessarie, ma allo stesso tempo, penso che abbiamo bisogno, come esseri umani, di uscire, mescolarci e socializzare", ha detto.

"È una benedizione"

Ulrich Holst allo spettacolo di Shen Yun a Brema, Germania, il 17 aprile (NTD Television)

Il 17 aprile scorso l'imprenditore Ulrich Holst ha visto Shen Yun a Brema, in Germania.

"È toccante per il cuore ed una benedizione... Si respira questa armonia, questa diversità", ha detto.

"Si può vedere, sentire ed ascoltare il divino", ha detto. "Mi sento strettamente connesso ad esso. È qualcosa che esiste al di là della cultura, della tradizione o della lingua". L'ha chiamato qualcosa che "brilla attraverso" e "tocca il cuore".

"È una benedizione, specialmente in questo momento. È un contrasto curativo con ciò che altrimenti sperimentiamo intorno a noi", ha continuato.

Venendo da un background sanitario, il signor Holst ha notato che lo spettacolo è rilassante: "Scendi e ti concentri".

"Inoltre, le storie che sono state raccontate hanno mostrato uno sforzo per migliorare, espandere la qualità del cuore", ha detto.

"Penso che sia esattamente ciò di cui il cuore ha bisogno: meno testa, meno ego, meno potere ed imposizione, ma trattare con l'altro dal profondo del cuore. Penso che questo sia ciò di cui abbiamo bisogno ora", ha continuato Holst.

"Nel mondo di oggi, tutto è predisposto per l'efficienza", ha detto, "ed è per questo che la gentilezza del cuore viene trascurata. Shen Yun è un bell'impulso!".

L'ultimo pezzo di Shen Yun ha dato al signor Holst spunti di riflessione, presentando una soluzione per l'oggi attraverso la compassione ed il ripristino della moralità. Il messaggio che ha ricevuto è stato: "Riscoprire il significato della vita e anche semplicemente comprendere se stessi, come esseri che attraversano numerose vite, per intraprendere un percorso".

"La misericordia oil calore e la gentilezza sono qualità elevate, che ci aiutano anche nel nostro sviluppo spirituale", ha aggiunto.

Holst ha anche apprezzato l'orchestra. "Ho trovato la combinazione di classici occidentali con strumenti della cultura cinese, estremamente riuscita". Esso pensa che le composizioni sono state impressionanti, un alto complimento agli artisti ed agli esecutori.

"E' fantastico ciò che gli artisti portano sul palco in termini di sincronia, atletismo ed eleganza. Sono molto grato per questa performance, per tutti coloro che l'hanno resa possibile e vi hanno contribuito. Grazie mille!", ha detto.

"Il potere della compassione"

Denis Lamy allo spettacolo di Shen Yun a Roubaix, Francia, il 14 aprile (NTD Television)

Lo scorso 14 aprile Denis Lamy, presidente di un'associazione per la promozione delle arti e della cultura nel nord della Francia, ha visto Shen Yun a Roubaix. Era la terza volta che assisteva ad uno spettacolo di Shen Yun.

"Le performance di Shen Yun sono perfette. Il programma, ogni volta, è nuovo di zecca, ma con un unico significato comune, cioè la battaglia tra il bene e il male. Mostra il potere del bene e la parte buona che prevarrà, sempre. Ogni volta viene mostrato attraverso la "laudatio" della fede. È molto, molto importante!", ha detto.

"Penso che Shen Yun stia chiamando le persone ad essere gentili. Ritengo particolarmente importante quella sorta di valore universale insito nella storia cinese, che è quello di usarla sempre come riferimento, per preparare il futuro, per evocare solo le cose buone dal passato, per poi tramandarle. Lo spettacolo ci ha portato il concetto di questo tipo di eredità, questo potere della compassione e dei valori morali", ha detto.

Lamy ha anche spiegato che l'esibizione di Shen Yun gli ha fatto sentire di aver recuperato l'energia. Ha detto che il giorno prima non stava bene, ma dopo lo spettacolo si è sentito rinvigorito.

"La Cina reale"

Paul Heere allo spettacolo di Shen Yun a Dallas, Texas, durante il weekend di Pasqua (NTD Television)

Durante il fine settimana di Pasqua Paul Heere, program manager di Wells Fargo, ha visto Shen Yun a Dallas, in Texas.

"È davvero bello riscoprire la creatività intrinseca di un popolo. Non credo che sia qualcosa che vediamo spesso, perché molte volte i nostri occhi sono concentrati su ciò che fa la Repubblica Popolare Cinese, invece di come è realmente la Cina. Penso che Shen Yun esemplifichi davvero com'è la Cina, quella reale. Non quello che la gente vede sempre nella parte occupata dai comunisti, ma come sono le persone nella parte libera. Dimostra quello che la Cina avrebbe potuto essere in un tempo diverso, se i comunisti non ne avessero occupata una parte", ha detto il signor Heere.

"Mi piace il riferimento alla lotta contro l'ateismo. Penso che sia un messaggio molto potente. E' un messaggio che non si sente sempre nel mondo di oggi, ma penso che dimostri davvero che il popolo e la filosofia cinese non sono poi così diversi da alcune delle cose che sono riflesse anche nelle società e nella filosofia occidentali", ha aggiunto.

"Un viaggio nella natura umana

Isabell Stief e la sua famiglia, il 17 aprile, allo spettacolo di Shen Yun a Brema, in Germania (The Epoch Times)

Il 17 aprile Isabell Stief e la sua famiglia hanno assistito all'esibizione di Shen Yun a Brema, in Germania.

Il messaggio che la signora Stief ha ricevuto è stato: "La nostra natura umana contiene la divinità, ma abbiamo perso noi stessi e la nostra fede, senza la quale, non possiamo più considerarci esseri umani, perché questa è la nostra radice, la ragione della nostra esistenza. L'ateismo ed il mondo moderno stanno distruggendo tutto questo".

"Il fatto che Shen Yun sia in grado di trasmettere messaggi così profondi, mi ha davvero colpita veramente! Questo è un viaggio della natura umana. Ci ha permesso di vedere che siamo stati esseri divini prima e che lo diventeremo di nuovo. E che gli esseri divini potevano danzare così. Per me, questa danza e questa musica, erano espressione della divinità".

"Abbiamo una missione, che è il desiderio di tornare da dove siamo venuti. L'ho visto di nuovo nello spettacolo. Dobbiamo risvegliare (la divinità) e diffonderla, attraverso le tradizioni".

"Tutte le etnie del mondo dovrebbero proteggere le loro tradizioni, perché questo è ciò che il divino ci ha dato. Questo è molto importante. Ma sono già state distrutte. Penso che sia fantastico avere la compagnia di arti dello spettacolo (Shen Yun)", ha sottolineato.

Prossimi spettacoli

Shen Yun continua il suo tour 2022, con i prossimi spettacoli a Newark, nel New Jersey, dal 22 al 24 aprile; a Detroit, nel Michigan, dal 22 al 24 aprile; a McAllen, in Texas, il 23 aprile; ad Edmonton, in Canada, il 23 aprile 24; a Melbourne, in Australia, dal 22 al 26 aprile; a Tours, in Francia, dal 22 al 24 aprile; ed a Berlino, in Germania, dal 22 aprile al 1º maggio.

Per maggiori informazioni su biglietti e date, visitate https://shenyun.com.

Le opinioni espresse in questo articolo rappresentano i punti di vista o le comprensioni dell'autore. Tutti i contenuti pubblicati su questo sito web sono protetti dal copyright di Minghui.org. Minghui produrrà raccolte dei contenuti online regolarmente e in occasioni speciali.

Versione cinese