(Minghui.org) Ho iniziato a praticare la Falun Dafa nel 1997. Prima di allora, a quarant’anni ero afflitto da molte malattie tra cui un cancro al retto allo stadio iniziale. Ero fisicamente e mentalmente esausto. Per cercare una salute migliore ho intrapreso la coltivazione della Dafa.

Dopo la coltivazione, ho seguito i requisiti di Verità-Compassione-Tolleranza della Falun Dafa per me stesso e mi sono sforzato di essere una brava persona ovunque. Non molto tempo dopo aver iniziato a praticare la Dafa, tutte le mie malattie sono scomparse senza medicine. Sono passati venticinque anni e non mi sono mai più ammalato. Sono sano ed energico.

Mio padre è stato testimone attraverso me del miracoloso e straordinario potere della Falun Dafa. Egli ammira i principi della Falun Dafa di Verità, Compassione e Tolleranza e crede profondamente nella Dafa e nel suo fondatore, il Maestro Li. Sebbene non pratichi, i principi della Dafa sono saldamente radicati nel suo cuore.

Quest’anno ha compiuto 101 anni. È lucido e ha la vista e l’udito acuti. È fisicamente sano e mentalmente lucido e può prendersi cura di se stesso. I figli e i nipoti sono filiali e trascorre felicemente i suoi ultimi anni. Recita devotamente ogni giorno le frasi di buon auspicio “La Falun Dafa è buona; Verità-Compassione-Tolleranza sono buone”, oltre a ringraziare il Maestro per averlo benedetto.

Negli ultimi due decenni, è stato protetto dal Maestro Li e salvato dal pericolo diverse volte. Oggi vorrei condividere la straordinaria manifestazione della Falun Dafa su mio padre.

Recuperare la salute leggendo lo Zhuan Falun

Mio padre è nato in un’epoca turbolenta e ha vissuto i vari movimenti politici lanciati dal Partito Comunista Cinese (PCC). La sua vita è stata molto difficile. Dopo aver cresciuto quattro figli, era sovraccarico di lavoro, malnutrito e malato. Soffriva di una grave spondilosi lombare, di artrite e di problemi allo stomaco. All’età di cinquant’anni, non è più stato in grado di lavorare.

Quando ho iniziato a praticare la Falun Dafa nel 1997, soffriva già di molte malattie, in particolar modo aveva problemi cardiaci. Aveva più di 600 battiti al minuto e gli era stata diagnosticata una fibrillazione atriale.

Aveva difficoltà a muoversi, era molto stanco e la sua vita era costantemente in pericolo. I farmaci non erano in grado di tenere sotto controllo i sintomi e, in caso di emergenza, si sarebbe potuto intervenire con la defibrillazione elettrica o l’intervento chirurgico, ma erano molto costosi e non curativi. Per la nostra famiglia non era assolutamente possibile dal punto di vista economico, e così lui soffriva dolorosamente.

Quando ha visto che ero miracolosamente guarito da molte malattie dopo aver praticato la Dafa, e che ero fisicamente e mentalmente sano, moralmente retto, e cambiato enormemente come persona, si è dedicato anche lui alla lettura del prezioso libro Zhuan Falun. Mio padre era analfabeta e conosceva un numero molto limitato di semplici parole. Per quelle che non conosceva, si rivolgeva ad altri per imparare, e in questo modo leggeva lo Zhuan Falun parola per parola.

Mentre lo leggeva, provava dolore alle articolazioni, alla schiena e ad altre parti del corpo e diceva: “Questo libro è così potente! Quando leggo il libro, il mio corpo soffre qua e là”.

Ho detto: “Questa è una cosa fantastica! Quando leggi il libro della Dafa, il Maestro si prende cura di te, ed è il Maestro che pulisce il tuo corpo ed elimina le malattie per te. Hai un grande destino con il Maestro!”.

Mio padre credeva nel Maestro e nella Dafa, indossava sempre l’amuleto della Dafa e cantava ogni giorno “La Falun Dafa è buona; Verità-Compassione-Tolleranza sono buone”. Prima di finire di leggere il libro Zhuan Falun e di imparare gli esercizi, tutte le sue malattie sono scomparse senza che se ne rendesse conto.

In particolare, la fibrillazione atriale è guarita. Ora il suo cuore batte come quello di una persona sana e non si stanca più a camminare o a fare cose. Senza alcun farmaco o altro trattamento, è guarito completamente! Ora non prende nemmeno un raffreddore o un’influenza.

Di seguito vorrei condividere tre storie sulle sue cadute. Grazie alla protezione del Maestro, è rimasto illeso.

La prima caduta

Nel 2010 mio padre aveva ottantanove anni e viveva con mio fratello. Un giorno d’estate mentre era a casa da solo è caduto violentemente in bagno dopo aver fatto la doccia, ma non ci ha raccontato dell’accaduto.

Alcuni mesi dopo è venuto a vivere con me e mia moglie. Un giorno si è improvvisamente sentito confuso e camminava un po’ sbilanciato. Gli ho chiesto cosa fosse successo e ha detto di essere caduto ed essersi fatto male alla testa a casa di mio fratello durante l’estate. Lo abbiamo subito portato in ospedale per una TAC.

L’esame ha evidenziato la presenza di liquido nella cavità meningea. Il medico gli ha chiesto se fosse caduto in passato e lui ha risposto di essere caduto l’estate precedente. Il medico è rimasto sbalordito dal fatto che ci fossero voluti sei mesi prima che i sintomi si manifestassero, e gli ha consigliato di sottoporsi a una risonanza magnetica per ulteriori accertamenti.

I risultati degli esami mostravano che i vasi sanguigni del cervello erano rotti e il sangue si era accumulato nella cavità meningea. Il medico ha detto: “Ora l’unico modo è fare un intervento chirurgico per collegare i due vasi sanguigni rotti e drenare il sangue nella cavità meningea. Non c’è altro modo”. Ma a causa dell’età di mio padre, il rischio dell’intervento era alto, e il neurochirurgo si è rifiutato di operarlo.

In seguito, mia cognata si è rivolta al primario di neurochirurgia, che aveva buoni rapporti con l’ospedale cittadino. Dopo aver ripetutamente controllato la risonanza magnetica, il medico ha controllato lo stato fisico del corpo di mio padre facendogli tutti gli esami, e ci ha detto: “Ci sono due vasi sanguigni rotti nel cervello e tanto sangue accumulato nella cavità meningea. Sono passati sei mesi e lui è ancora in condizioni così buone! Dal punto di vista medico, è difficile da spiegare”.

Egli, naturalmente, non sapeva che mio padre è protetto dal Maestro della Dafa.

In seguito, il primario ha disposto che un chirurgo esperto operasse mio padre. Prima di entrare in sala operatoria, ho detto a mio padre di recitare le frasi di buon auspicio e chiedere al Maestro di proteggerlo. L’operazione è andata molto bene.

Dopo dieci giorni mio padre è stato dimesso dall’ospedale, e i medici e gli altri pazienti hanno tutti esclamato: “Che miracolo che si sia ripreso così in fretta da un’operazione così importante a un’età così avanzata!”.

La seconda caduta

Nel 2021 mio padre ha compiuto cento anni. Il 20 novembre, mentre tornava a casa dopo una passeggiata, è caduto dalle scale. Ha sbattuto sul pavimento e si è procurato un taglio sulla fronte. La pelle all’altezza dell’osso del naso era ferita e sanguinava. Un vicino di casa lo ha aiutato ad alzarsi e mi ha subito chiamato.

Ho detto a mio padre di recitare immediatamente le frasi di buon auspicio e gli ho pulito la ferita. Era calmo e non era in difficoltà, e alcuni giorni dopo la ferita è guarita. Molte persone nella nostra zona sono rimaste impressionate dalla sua rapida guarigione! Proprio il mese scorso, un suo amico ottantenne è caduto ed è morto poco dopo.

Il 1° dicembre mio padre ha avuto improvvisamente mal di testa e lo abbiamo immediatamente portato in ospedale per una TAC alla testa. Il referto medico mostrava un ematoma nel corno posteriore dei ventricoli bilaterali e un danno cerebrale omogeneo intorno al ventricolo destro.

Il medico ha detto: “In altri casi come questo, possiamo proporre un intervento chirurgico, ma questo comporta grandi rischi; lei ha cento anni, non oseremo fare un intervento del genere su di lei. Vada a casa in osservazione”.

Mio padre non ha prestato molta attenzione a tutto ciò e ha continuato a recitare le frasi. Non è stata più evidenziata nessun’altra anomalia.

La terza “caduta”

Nel corso degli anni, la polizia del PCC mi ha ripetutamente molestato e arrestato per aver sostenuto la mia fede nella Falun Dafa, e la mia famiglia è stata sottoposta a grandi pressioni. Avendo sperimentato in precedenza innumerevoli campagne politiche del PCC, mio padre non osava ripensare al passato ed era terrorizzato.

Il 12 dicembre 2021, mentre stava cantando le frasi di buon auspicio a casa, mia moglie lo ha sentito e lo ha fermato dicendogli: “Papà, se canti così forte, la polizia lo saprà e verrà a casa ad arrestare tuo figlio!”. Mio padre si è spaventato. Non voleva che mi arrestassero di nuovo e così ha smesso di cantare e si è tolto dal collo l’amuleto della Dafa.

Quando sono tornato a casa a mezzogiorno, mi ha chiesto tranquillamente: “Dove dovrei mettere questo amuleto? Nasconderlo o buttarlo via?”. Sono rimasto scioccato e ho chiesto perché avesse detto una cosa del genere e mi ha raccontato quello che gli aveva detto mia moglie.

L’ho confortato dicendogli: “La Falun Dafa è la retta Fa, ed è qui per salvare le persone! Papà, il fatto che tu abbia vissuto fino a un’età così avanzata in buona salute è perché il Maestro della Dafa ti ha salvato e ha prolungato la tua vita. Come puoi dire che non reciterai più le frasi o che non indosserai più l’amuleto? Di che cosa hai paura?”. Ha chinato il capo e con un nodo alla gola ha detto: “Ho paura che tu venga arrestato perché so quanto è malvagio il Partito Comunista Cinese!”.

All’ora di pranzo ha mangiato come al solito, ma nel pomeriggio ha avvertito un forte malessere all’addome e la sera non è riuscito a mangiare. Poi è andato in bagno e ha vomitato. In seguito, non riusciva a muoversi né a stare seduto. Si è sdraiato sul letto e ha continuato a vomitare. Ansimava, parlava male e gli arti si contorcevano.

Gli ho rimesso l’amuleto sul collo e gli ho chiesto di recitare “La Falun Dafa è buona; Verità-Compassione-Tolleranza è buona”. Ha annuito con la testa.

In quel momento, ho visto mio padre sdraiato a letto, ansimante, e le sue mani continuavano a toccare le cose (una manifestazione prima della morte). Gli ho detto di affrettarsi a recitare le frasi e di chiedere la salvezza al Maestro.

Ha recitato tranquillamente le frasi e chiesto perdono al Maestro. Verso le 2:00 del mattino si è addormentato pacificamente. Questa volta mio padre è “caduto” a causa della sua paura e il Maestro lo ha salvato ancora una volta!

A parte la voce rauca dovuta al vomito, il giorno dopo si è ripreso.

Ora, dopo essersi alzato e lavato ogni giorno, la prima cosa che fa è recitare le frasi di buon auspicio. Poi continua la sua passeggiata quotidiana e si gode la sua vita spensierata.

Tutti i contenuti pubblicati su questo sito web sono protetti dal copyright di Minghui.org. Minghui produrrà raccolte dei contenuti online regolarmente e in occasioni speciali.

Versione cinese