(Minghui.org) Dopo che, nel dicembre 2006, ho finito di scontare la pena per aver sostenuto la mia fede nella Falun Dafa, gli agenti dell'Ufficio 610 locale hanno continuato a molestarmi a casa. Alla fine ho lasciato la città in modo che i miei genitori sull'ottantina potessero avere una vita pacifica.

Mentre vivevo fuori provincia, ho trovato lavoro come badante del padre 89enne dell'amica praticante Hui. In quel periodo sono stata testimone di due storie incredibili in cui le persone sono state benedette con buona salute dopo aver recitato sinceramente le frasi: “La Falun Dafa è buona” e “Verità, Compassione e Tolleranza sono buone”.

Guarito dal cancro allo stomaco dopo aver letto lo Zhuan Falun

Il padre di Hui, un malato di demenza, non poteva camminare né prendersi cura di se stesso. Poiché, prima del pensionamento, era un alto funzionario governativo, aveva una buona assicurazione sanitaria che gli permetteva di rimanere in ospedale per lunghi periodi di tempo. Il mio lavoro consisteva nel portarlo fuori dall'ospedale la mattina per fare una passeggiata per la città e poi riportarlo in ospedale per il pranzo. Dato il suo status sociale aveva una stanza singola, quindi la situazione era a me congeniale per fare le tre cose richieste ai praticanti della Dafa.

La madre di Hui, Yan, 83 anni, è una donna pacata a cui era stato diagnosticato un cancro allo stomaco. Un giorno, quando è venuta in ospedale per far visita al marito, le ho suggerito di praticare la Falun Dafa per migliorare il benessere e la salute; le ho detto che non era difficile farlo fintantoché poteva leggere. Dal momento che sembrava interessata, ho chiesto a sua figlia di portarle lo Zhuan Falun, il libro principale della Falun Dafa.

Yan ha preso il libro con entrambe le mani e ha chiesto: “Per quanto tempo al giorno dovrei leggerlo?”.

“Ogni volta che hai tempo”, le ho detto.

Durante le vacanze del Capodanno cinese, sono stata con Hui e sua madre, e ho notato che quest'ultima leggeva lo Zhuan Falun diligentemente. Una notte, intorno alle due del mattino, ho visto per caso che la luce della sua stanza era ancora accesa. Incuriosita, sono scesa al piano di sotto per controllare e ho visto che stava leggendo il libro attentamente. Mi sono commossa e le ho chiesto per quanto tempo leggesse ogni giorno, ha detto: “Non ci ho mai fatto caso, forse una decina di ore”.

Quando, tre mesi dopo, è tornata in ospedale per un controllo, il dottore è stato sorpreso di scoprire che le sue cellule tumorali erano scomparse! La sua famiglia è rimasta stupita. Da allora Yan ha deciso di impegnarsi a praticare la Dafa.

Sua figlia maggiore era una buddista laica. Dopo aver assistito alla miracolosa guarigione della madre ne è rimasta profondamente colpita e ha iniziato anche lei a praticare la Dafa. Spesso, noi tre studiavamo la Fa e facevamo gli esercizi insieme nella stanza d'ospedale. Hui veniva a trovarci a settimane alterne. Ci portava materiali sulla Falun Dafa e sulla persecuzione, e poi li distribuivamo insieme in giro per la città.

Ex buddista diventa un praticante della Dafa

Dato che spesso portavo fuori il padre di Hui sulla sedia a rotelle, ho sfruttato l'occasione per esporre ad altri la persecuzione della Falun Dafa da parte del Partito Comunista Cinese (PCC). Ho visto spesso un uomo di mezza età nel giardino dell'ospedale che se ne stava seduto da solo e non parlava mai con nessuno.

Un giorno, l'ho avvicinato: “Salve, ho notato che stai seduto qui da solo ogni giorno. Stai bene?”.

“Sono un uomo morente... ho un carcinoma renale allo stadio terminale. Il dottore ha detto che il trapianto è l'unica opzione, ma dove trovare un rene compatibile... e quanto mi costerebbe l'operazione!”, ha risposto.

Mi ha detto di essere un monaco buddista diligente, che leggeva le Scritture e meditava ogni giorno. Poi si è ammalato e la situazione è peggiorata di giorno in giorno. Qualcuno in seguito gli ha suggerito di convertirsi al cristianesimo e lui l'ha fatto. Da allora ha letto la Bibbia ogni giorno, ma la sua malattia è continuata a peggiorare. “Sono al limite del mio ingegno e non so chi può salvarmi”, ha detto.

“Forse c'è un modo. Hai mai aderito al Partito Comunista Cinese, alla Lega della Gioventù Comunista o ai Giovani Pionieri?”, ho chiesto

“Ai Giovani Pionieri!”, ha risposto.

“Solo quando lascerai i Giovani Pionieri, il Buddha ti proteggerà. Se reciterai sinceramente le frasi: 'La Falun Dafa è buona' e 'Verità, Compassione e Tolleranza sono buone', le cose cambieranno in meglio”, ho detto.

“Va bene, lo farò!”, ha replicato.

Mi ha poi chiesto: “Non ho fatto altro che buone azioni e credevo sinceramente nel buddismo, nondimeno quando mi sono ammalato mi sono convertito al cristianesimo... ma non ho mai fatto nulla di male! Perché, allora, la mia malattia si è aggravata continuamente e ora sto morendo?”.

“Questo è il periodo di fine del Dharma. Il Partito Comunista Cinese sta governando e perseguitando le religioni; ha seriamente distrutto la libertà di credo! La religione non è più una terra pura!”, ho detto.

“Se crederai nella Falun Dafa e leggerai i suoi libri, capirai tutto”, ho continuato.

Poi mi ha raccontato una vicenda accaduta nel 2002; allora era già diventato monaco. Un giorno cinque praticanti della Falun Dafa sono andati al tempio nel tentativo di trovare un posto dove nascondersi dalla polizia. Tuttavia, poiché lui credeva alla propaganda del PCC, li ha denunciati alla polizia, che dopo un po' è arrivata ad arrestarli.

Gli ho chiesto di confessare i suoi peccati al Maestro e di recitare sinceramente “La Falun Dafa è buona” e “Verità, Compassione e Tolleranza sono buone”.

Quando, due giorni dopo l'ho rivisto, mi ha detto che aveva fatto quello che gli avevo chiesto e che mentre era in montagna aveva persino gridato le due frasi. Ha raccontato di aver visto nel cielo un disco di circa due metri di diametro che volava verso di lui e di aver avvertito una corrente calda nella zona dei reni e il suo corpo diventare più forte. Ha detto eccitato: “Sono stato in grado di vedere un'altra dimensione... è stata la prima volta!”.

Gli ho poi insegnato gli esercizi della Falun Dafa e anche dato il libro Zhuan Falun.

Quando ci siamo incontrati di nuovo sei mesi dopo mi ha detto che si era completamente ripreso. A quel punto aveva lasciato il tempio ed era tornato a casa. In seguito aveva trovato i praticanti locali della Falun Dafa e intrapreso il sentiero della coltivazione nella Dafa.

Le opinioni espresse in questo articolo rappresentano i punti di vista o le comprensioni dell'autore. Tutti i contenuti pubblicati su questo sito web sono protetti dal copyright di Minghui.org. Minghui produrrà raccolte dei contenuti online regolarmente e in occasioni speciali.

Versione cinese