(Minghui.org) Il 14 settembre scorso i praticanti del Falun Gong hanno tenuto una raccolta firme a La Défense, un sobborgo di Parigi, in Francia. Hanno mostrato gli esercizi e hanno parlato con la gente della persecuzione del Falun Gong in Cina.

Situata nella parte occidentale della città, La Défense è un importante distretto commerciale della regione parigina. Ha il più grande complesso di uffici europeo ed è il secondo centro finanziario d'Europa, dopo quello di Londra. All'ora di pranzo, quando le persone sono uscite dagli uffici, hanno visto gli striscioni e i tabelloni informativi del Falun Gong. I praticanti hanno anche fatto ascoltare loro una registrazione audio che ha introdotto la pratica spirituale e ha informato la gente sulla persecuzione.

Molti impiegati e turisti hanno preso volantini e firmato la petizione per chiedere la fine della persecuzione.

Il 14 settembre scorso i praticanti francesi del Falun Gong hanno tenuto una raccolta firme a La Défense, un sobborgo di Parigi, e hanno mostrato gli esercizi

Dimostrazione degli esercizi del Falun Gong

Un gruppo di studenti delle scuole superiori ha firmato la petizione per contribuire a porre fine alla persecuzione in Cina

La dottoressa Rabea Bekkour ha condannato la persecuzione del Falun Gong

La dottoressa Rabea Bekkour, visibilmente turbata dalla persecuzione del Falun Gong ha affermato: "La persecuzione è un disastro! Prima non ne sapevo nulla. È brutale, terrificante e disumana!". Ha ribadito: "Dobbiamo assolutamente opporci! Prendere una posizione decisa per fermare il massacro e ripristinare i diritti umani!".

Hélène Bel-Abbès, che lavora nel campo della protezione ambientale, è rimasta turbata quando ha saputo che i praticanti del Falun Gong in Cina sono stati perseguitati e hanno subito il prelievo forzato dei loro organi, per venderli con enormi profitti. Ha detto che tutto questo è intollerabile e deve essere assolutamente denunciato. Ha augurato ai praticanti del Falun Gong di avere successo nei loro sforzi per fermare la persecuzione.

Mohamed, un consulente, ha detto che la persecuzione è davvero ripugnante: "Non importa quale sia l'etnia o il credo, uiguri, Falun Gong o tibetani, gli esseri umani non dovrebbero essere perseguitati!". Ha aggiunto: "I cinesi devono svegliarsi! È lo stesso in tutti i luoghi, il mondo intero deve svegliarsi e tutte le persone del mondo devono unirsi, per fermare la persecuzione".

Tutti i contenuti pubblicati su questo sito web sono protetti dal copyright di Minghui.org. Minghui produrrà raccolte dei contenuti online regolarmente e in occasioni speciali.

Versione cinese