Perché i funzionari rendono anonimi i praticanti dopo averli torturati a morte?

Nella persecuzione del Falun Gong in Cina, in corso da vent'anni, i funzionari spesso torturano i praticanti fino alla morte per costringerli a rinunciare alla loro fede nei principi di Verità, Compassione e Tolleranza. Dopo il decesso i funzionari per sfuggire alle loro responsabilità, a volte, apponevano l'etichetta "anonimo" sui corpi di quei praticanti.

New York: I rappresentanti del congresso degli Stati Uniti pubblicano i proclami per onorare la ventesima Giornata mondiale della Falun Dafa

I praticanti del Falun Gong di tutto il mondo hanno celebrato la ventesima Giornata Mondiale della Falun Dafa, che si è svolta il 13 maggio 2019. I praticanti, hanno organizzato sfilate, esibizioni e formato con i loro corpi dei caratteri cinesi e l’emblema del Falun.

​Italia, Thiene: Il film “Free China” suscita interesse e stupore

Il 24 maggio sì è svolta a Thiene, una città in provincia di Vicenza, la proiezione del Film documentario Free China “Il Coraggio di credere”del pluripremiato regista Michael Perlman. L'evento, organizzato con il patrocinio del Comune di Thiene, si è svolto nella sala congressi della biblioteca civica della città, con 80 posti a sedere.

Diffondere la verità sulla Falun Dafa in un centro di detenzione

Sentivo che avevamo una relazione predestinata con chiunque venissimo in contatto. Ho sempre parlato loro della bellezza della Dafa e di come ne ho tratto beneficio. Ho anche detto loro che dimettendosi dal PCC, avrebbero potuto assicurarsi la salvezza.

Hubei: Quattro residenti affrontano un processo per la loro fede

Il padre di Zhang, settantottenne, era rimasto così traumatizzato dalla reclusione del figlio che si era ammalato e il 13 aprile scorso è deceduto. Poiché nei suoi ultimi giorni di vita continuava ad evocare il nome del figlio, i familiari avevano richiesto alle autorità di concedere a Zhang di vederlo per l'ultima volta, ma senza avere successo.

Jilin: Recente abuso in una prigione femminile

Sono stati assegnati detenuti criminali per monitorare attentamente e abusare delle praticanti del Falun Gong. Tra questi delinquenti, Wang Jiping e Wang Shuwen, che attualmente stanno scontando lunghe pene detentive, sono i più violenti esecutori agli ordini delle guardie carcerarie.

Notizie recenti

© Copyright Minghui.org 1999-2019