(Minghui.org). A partire dal mese di ottobre, e per tutte le successive domeniche, i praticanti della Falun Dafa hanno presentato gli esercizi nella località di Santa Monica nei pressi della spiaggia. Allo stesso tempo hanno informato sulla persecuzione dei praticanti del Falun Gong, in corso in Cina.

Ogni domenica, nei pressi della spiaggia a Santa Monica, i praticanti della Falun Dafa fanno gli esercizi

Mike (a sinistra) viene a conoscenza della persecuzione della Falun Dafa in Cina

Un uomo, che vive vicino alla spiaggia, originario dell’Inghilterra ma da parecchi anni residente negli Stati Uniti, ha notato i praticanti eseguire gli esercizi, e ha sempre ritenuto buona la disciplina spirituale. Inoltre, conosce la brutale repressione e il prelievo forzato di organi, da parte del Partito Comunista Cinese (PCC). Ha affermato: «Riferirò ai miei amici di non comprare qualsiasi manufatto proveniente dalla Cina, questo perché il regime sta torturando i praticanti della Falun Dafa». Inoltre, rifiuta tutte le informazioni faziose sulla Falun Dafa (nota anche come Falun Gong), pubblicate sulle piattaforme dei social media. L’uomo, senza la minima esitazione ha firmato la petizione per condannare il PCC.

Ogni domenica, a Santa Monica nei pressi della spiaggia, i praticanti della Falun Dafa aumentano la consapevolezza sulla persecuzione. Le persone firmano la petizione per chiedere la fine delle atrocità in Cina

Clinton Averill residente a Los Angeles, ha riferito di frequentare diversi amici cinesi, e attraverso loro è venuto a conoscenza della dittatura del governo cinese. Quindi è consapevole dei soprusi perpetrati nei confronti del popolo cinese, tra questi la libertà di credo. Ha affermato: «Spero che possano godere delle stesse libertà dei cittadini statunitensi... È un diritto di tutti». Inoltre ha evidenziato come il PCC è una minaccia per tutte le società democratiche, e senza indugio ha firmato.

Il 25 ottobre, nelle vicinanze della spiaggia di Santa Monica, i praticanti tengono una parata con le auto che portavano cartelli con le scritte "La Falun Dafa è buona", "Elimina il demone PCC", ecc

David si trovava accanto ad un centro fitness, quando ha notato il passaggio del corteo di auto, con i messaggi sulla Falun Dafa e la brutale persecuzione da parte del PCC. Successivamente si è recato nel luogo di pratica per ritirare i volantini e condividere con i praticanti la conoscenza delle malefatte del PCC, in quanto riconosceva la copertura della pandemia e la sua responsabilità della diffusione in tutto il mondo. Ha firmato la petizione e si è ripromesso di approfondire meglio queste notizie.

Elizabeth, originaria delle Hawaii e in visita nella città di Los Angeles, ha riferito di aver letto sulla responsabilità della pandemia da parte del PCC e di quanto il mondo sarebbe stato migliore senza di esso.

Versione cinese