(Minghui.org) Ho iniziato a lavorare come esattore in un parcheggio, lavorando a giorni alterni per 100 yuan al giorno. All'epoca, tutti e quattro gli assistenti erano praticanti della Falun Dafa. Ci comportavamo tutti seguendo i principi di Verità-Compassione-Tolleranza e facevamo bene il nostro lavoro.

Non abbiamo mai fatto favori ad amici o parenti. Sapevano tutti che eravamo praticanti e li trattavamo come qualsiasi altro cliente. A volte, quando incontravo vecchi compagni di classe, pagavo loro il parcheggio con la mia carta di credito. Non ho mai approfittato della compagnia.

Spesso abbiamo raccontato alle guardie di sicurezza i fatti sulla Falun Dafa e il principio che non si ottiene la virtù senza rinunciare al proprio interesse per il guadagno personale. Il nostro comportamento ha creato un giusto campo di energia intorno a noi. Alcune guardie di sicurezza ci hanno rispettato, hanno anche smesso di fare favori ai loro amici e sono venute volontariamente a pagare gli ingressi del parcheggio. Si sentivano orgogliosi di loro stessi per essere stati in grado di farlo.

Perché vuoi ancora consegnarli?”

Il parcheggio utilizza contatori elettronici per riscuotere le tariffe. Quando i contatori si inceppavano o si verificava un'interruzione di corrente, potevano risultare discrepanze tra gli incassi ottenuti e quello registrato sul computer. Questo è successo il giorno dopo che ho iniziato a lavorare lì. Una guardia di sicurezza mi ha detto: “Sei nuova qui. Sai che questi soldi non sono registrati, vero?”.

“Lo so”, ho risposto, “ma li consegnerò comunque.”

Mi ha chiesto: “Non sono registrati! Perché vuoi comunque consegnarli?”.

“Non sono miei. Non posso tenerli”, ho risposto.

Poi si è un pò agitato. “Dai i soldi a me se non li vuoi. Comprerò un pacchetto di sigarette.”

Ho riso: “Non sono soldi nostri, quindi non dobbiamo prenderli.” La guardia se ne è poi andata con aria delusa.

Quando il parcheggio è stato venduto ad un'altra società, gli altri praticanti hanno dato le dimissioni e sono rimasta solo io. La nuova azienda ha assunto molti nuovi dipendenti e ho accettato di aiutarli a formarli. Erano tutti lavoratori in pensione tra i 50 e i 60 anni. Ho scritto le procedure dettagliate e le ho mostrate ripetutamente in modo che potessero familiarizzare rapidamente con il sistema informatico.

Nei miei giorni liberi, il direttore mi chiamava spesso quando un nuovo dipendente incontrava difficoltà tecniche. Andavo subito in azienda e aiutavo a risolvere i problemi, e questo a volte occupava tutta la mia giornata. Una volta il direttore voleva darmi cento yuan come risarcimento ma io ho rifiutato: “La società ha appena rilevato l'attività. Sono felice di aiutarla crescere, non è necessaria alcuna paga extra. Sono una praticante della Dafa, il mio Maestro vuole che pensiamo prima agli altri”.

Il direttore mi ha permesso di occuparmi da sola della stazione B, che è due volte più grande della stazione A. Non mi sono lamentata e l'ho fatto per oltre un mese fino a quando i nuovi dipendenti non sono potuti subentrare.

Entrambe le stazioni di riscossione erano dotate di telecamere per monitorare l'operazione. Anche in questo modo, alcune persone hanno continuato a cercare di rubare. Alcuni esattori sono stati segnalati dalle guardie di sicurezza dell'altra stazione, ma la mia stazione non ha mai avuto problemi. Ogni volta che avevamo denaro in eccesso, lo registravo e lo consegnavo al manager. A volte risultavano degli ammanchi, per cui coprivo la differenza di tasca mia.

A testimonianza di ciò, la guardia di turno ha detto: “Tutti gli altri tengono i soldi in eccesso in modo che possano usarli quando ne mancano. Sei semplicemente troppo stupida!”.

Ho risposto: “Devo tenere i libri contabili con precisione ogni giorno!”.

“La società sarebbe molto felice se tutti fossero come te”, ha risposto la guardia.

Col passare del tempo, tutti i direttori sapevano che i praticanti erano bravi e si fidavano di noi.

Una volta, il nuovo contabile ha calcolato male il mio stipendio e mi ha pagato cento yuan in più. Gli ho restituito i soldi. Sia lui che il manager hanno detto che sono poche le persone come me, quindi mi hanno chiesto di introdurre più praticanti nell'azienda.

Il parcheggio è molto frequentato, soprattutto nei giorni festivi e nei fine settimana. Per accelerare le cose, sono rimasta tutto il giorno a riscuotere le tariffe. A volte gli automobilisti mi davano rotoli di banconote senza contarli e risultavano in eccesso di 5, 10 o 20 yuan. Correvo sempre fuori dalla stazione per raggiungere gli automobilisti e restituivo loro i soldi. La maggior parte di loro era inizialmente confusa, poi molto grata.

Una giovane donna mi ha sorriso quando ha pagato il biglietto. Mi ha detto: “Hai dimenticato chi sono? L'ultima volta mi hai restituito 20 yuan.” Le ho detto che sono una praticante della Falun Dafa e che tutti i praticanti avrebbero fatto lo stesso. A volte davo loro delle banconote con dei messaggi sulla Falun Dafa stampati sopra, come “La Falun Dafa è buona” e “Verità-Compassione-Tolleranza sono buone”.

Ho reclutato un’altra praticante per lavorare nell'azienda e abbiamo collaborato bene per convalidare insieme la Dafa. Un giorno, alla fine del suo turno, ha scoperto una banconota falsa da cento yuan. La guardia di sicurezza ha detto: “Guadagniamo solo cento yuan al giorno. Perché non pensi a un modo per spenderli?”.

La praticante stessa era povera, ma continuava a dire: “Sono una praticante. Seguirò Verità-Compassione-Tolleranza. Sono stata truffata, ma non posso usare la banconota falsa per imbrogliare gli altri”.

Ha strappato la banconota e sostituita con i suoi soldi. Tutte le guardie di sicurezza hanno elogiato le sue azioni. Per alcuni era inconcepibile, ma sapevano che i praticanti sono tutte brave persone.

Decidere di pensare davvero prima agli altri

Il nostro parcheggio è situato tra un grande mercato all'ingrosso e una stazione degli autobus, e molti pedoni lo usano come scorciatoia per raggiungere la stazione. A volte venivano colpiti dal cancello automatico. Ho suggerito all'azienda di installare altoparlanti per ricordare alle persone di non prendere la scorciatoia.

Un giorno ho sentito un tonfo mentre riscuotevo i pedaggi del parcheggio. Un ragazzo ha urlato: “Qualcuno è stato colpito”. Ho guardato attraverso la finestra dietro di me e ho visto una donna anziana seduta per terra, che si teneva la testa con una mano. Sembrava che avesse 80 anni. Suo figlio e sua nuora si son precipitati da me dicendo: “Il tuo cancello ha colpito nostra madre. Cosa hai intenzione di fare?”.

La mia testa ha iniziato a girare. Ero molto nervosa e ho pensato: “Cosa facciamo se cerca di estorcerci denaro?”. Sono corsa fuori dalla stazione dalla signora e le ho chiesto come si sentisse. Ha risposto che aveva le vertigini.

Suo figlio ha detto: “Mia madre sente le vertigini. Che cosa hai intenzione di fare?”.

“Il cancello è automatico”, ho risposto. “Si abbassa non appena passa un'auto. Non lo controllo io. Il nostro altoparlante continua a ricordare alle persone di non prendere la scorciatoia”.

Ero piuttosto povera, guadagnavo 1.500 yuan al mese. Mio marito era appena uscito di prigione a causa della sua fede nella Falun Dafa. A seguito della persecuzione è divenuto disabile e non poteva lavorare. Quindi non potevo certo permettermi di pagare le spese mediche per l'anziana signora.

Mi sono precipitata dalla direttrice. Sentendo che una signora di 81 anni era stata colpita, anche lei si è spaventata e non ha voluto essere coinvolta: “Sorella, perché non vai a parlare con loro. Affronta la cosa da sola!”.

Non ero sicura di cosa fare. Improvvisamente ho ricordato gli insegnamenti del Maestro Li Hongzhi, “Quando insegnavo la Fa e gli esercizi nella città di Taiyuan, una signora sulla cinquantina è venuta al corso con suo marito. Mentre si trovavano in mezzo alla strada, un’auto arrivava in piena velocità e il suo vestito è rimasto impigliato nello specchietto retrovisore. Con il vestito impigliato, la signora è stata trascinata per più di dieci metri e poi gettata a terra, mentre l'auto ha proseguito per altri venti metri, prima di arrestarsi. L'autista è balzato fuori dall'auto, gridando arrabbiato: «Ehi! Perché attraversate la strada senza guardare?» Oggigiorno le persone reagiscono così, di fronte a un problema; pensano prima di tutto a negare le loro responsabilità, sebbene sia colpa loro.” (Quarta lezione, Zhuan Falun)

Il mio primo pensiero è stato di evitare di prendermi la responsabilità, indipendentemente dal fatto che fossi colpevole o meno; Non mi importava affatto dei sentimenti di quella donna. Mi sono sentita in imbarazzo. Vedendo il dispiacere e lo sguardo preoccupato del figlio e della nuora, ho messo da parte tutte le mie preoccupazioni e ho deciso di portare la signora in ospedale per un controllo. Qualunque cosa fosse successa, mi sarei presa la responsabilità.

Sono andata da lei e le ho detto: “Come si sente adesso? La porterò in ospedale se non si sente bene”.

È capitato che un amico praticante passasse di lì. Dopo aver saputo dell'incidente ha parlato loro della Falun Dafa. Gli ha raccontato come la mia famiglia fosse stata perseguitata dal Partito Comunista Cinese e che le persone sarebbe state benedette recitando la frase: “La Falun Dafa è buona” e “Verità-Compassione-Tolleranza sono buone”. Ho scritto il mio nome, telefono, numero di identificazione e ho detto al figlio che mi sarei assunta la piena responsabilità.

La guardia di sicurezza mi ha tirata per il braccio e mi ha detto a bassa voce: “Sei stupida!? Hai dato loro tutte i tuoi dati personali. Non avrai scampo se cercheranno di truffarti”.

Ho risposto: “Andrà tutto bene”.

La mia sincerità li ha commossi. La donna ha recitato “La Falun Dafa è buona” e un attimo dopo ha detto: “Non sento più le vertigini. Sto bene. Anch'io credo nei Buddha. Non ti imbroglierò”.

In seguito ho chiamato la sua famiglia e ho chiesto di di poterle fare visita. Hanno risposto che stava bene, quindi non c'era bisogno che mi preoccupassi.

Tutti gli articoli, la grafica e i contenuti pubblicati su Minghui.org sono protetti da copyright. La riproduzione per scopi non commerciali è consentita a patto che venga citato il titolo dell'articolo e sia presente un collegamento all'articolo originale

Versione cinese