(Minghui.org) Ho presentato la Falun Dafa (chiamata anche Falun Gong) a una donna che alla fine ha iniziato a coltivare. In passato suo figlio praticava, ma aveva smesso a causa della persecuzione attuata dal Partito Comunista Cinese (PCC) e delle pressioni familiari. Tuttavia il giovane, con il nostro aiuto e l’influenza di sua madre, è finalmente tornato alla Dafa!

Un incontro fortuito

Ero in giro nel mio quartiere per chiarire la verità ai residenti, quando sono passata vicino a un gruppo di anziane signore che avevano appena finito di giocare a poker. Una di loro si lamentava che, dal momento che aveva avuto un ictus, non aveva più senso vivere. Ho quindi preso un amuleto della Dafa e, mentre gliel’ho porto, ho detto: “Signora, se reciterai la frase: ‘La Falun Dafa è buona’, questa avrà un effetto sorprendente sulla tua salute. La Falun Dafa è la Fa di Budda!”

Ho anche dato un amuleto a un’altra signora del gruppo che aveva il viso scuro e sembrava malata. La donna l’ha preso e, dopo averlo guardato, ha chiesto: “Questo è il Falun Gong? Mio figlio lo praticava, ma a causa di ciò è stato illegalmente condannato a un anno e mezzo di reclusione e dopo essere stato rilasciato ha smesso di praticare. Mi piace ascoltare le canzoni del Budda, mi rallegrano!”

Mi sono resa conto che, se le interessava la musica del Budda, doveva essere una persona predestinata; e suo figlio praticava la Falun Dafa! L’intera famiglia era probabilmente predestinata a praticare la Fa! Quando le ho detto: “Ho la musica del Budda. La vuoi?”, mi ha risposto di sì.

Mentre stavamo chiacchierando e camminando, un’anziana signora del quartiere l’ha fermata e le ha detto di stare lontana da me poiché praticavo il Falun Gong, che era bandito dal governo. Ho quindi aspettato e chiesto alla donna se volesse ancora la musica e lei mi ha detto con fermezza di volerla. Mi ha fatto piacere sentirglielo dire! Sembrava che avesse una certa comprensione e un’impressione positiva della Dafa, e che non fosse facilmente influenzabile. Le ho detto: “Dato che il tuo cuore è saldo, domani ti porterò la musica”.

Ne ho discusso con gli amici praticanti e abbiamo concordato che non solo le avrei dato la musica degli esercizi, ma glieli avrei anche insegnati. Così, il giorno successivo un’altra praticante ed io abbiamo fatto visita alla signora, che ci ha accolto calorosamente.

Abbiamo riprodotto la musica degli esercizi della Falun Dafa e il video delle lezioni del Maestro a Guangzhou. Il video l’ha affascinata e sembrava che le avesse fatto raggiungere la tranquillità. Quando ha visto il Maestro nel video, ha esclamato: “Ci sono luci dorate che ruotano dietro al Maestro. Riuscite a vederle?” Le abbiamo detto che non potevamo. Ci siamo rese conto che aveva un’ottima relazione predestinata con la Dafa e che il suo occhio celeste si era aperto dopo aver visto il video della lezione.

Poco dopo è tornato suo figlio e ha visto che le stavamo parlando della Falun Dafa. Ha espresso il suo sostegno e ha acquistato online un lettore DVD in modo che sua madre potesse guardare le lezioni del Maestro e i video dimostrativi degli esercizi. Ci ha anche detto con rammarico: “Ero molto diligente quando praticavo il Falun Gong e potevo sentire che la mia energia cresceva rapidamente. Sfortunatamente sono stato arrestato illegalmente e rinchiuso in un campo di lavoro forzato quando mio figlio aveva solo 3 mesi. Dopo che sono stato rilasciato, mia moglie ha minacciato di divorziare e alla fine ho dovuto rinunciare a coltivare. Tuttavia, so quanto è buona la Dafa e sostengo pienamente il fatto che mia madre la pratichi.

Ottenere la Fa

Abbiamo guardato il video insieme a lei fino a mezzogiorno. L’altra praticante ed io abbiamo iniziato a inviare pensieri retti e abbiamo detto alla signora di cosa si trattasse. Ha cercato di recitare con noi il verso ‘La Fa rettifica il cosmo, il male è completamente eliminato’, ma non riusciva a pronunciare la parola ‘eliminato’ e perciò siamo rimaste sorprese. Si è stretta le guance e ha detto: “Le mie guance si contraggono e non me lo lasciano dire!”

Abbiamo notato che il suo viso era diventato scuro e che aveva le sopracciglia alzate e gli occhi sporgenti; sembrava inoltre non riuscire a controllare la bocca. Improvvisamente, si è messa una mano sul mento ed è sembrata accarezzarsi una barba inesistente. Con voce diversa ha detto: “Perché mi state importunando? Coltivo da cinquecento anni e la mia barba è lunghissima. Dove volete che vada?”

Ci siamo rese conto che era posseduta da uno spirito. Non c’è da stupirsi che il suo viso fosse stranoquando l’avevo incontrata per la prima volta. Lo spirito la controllava e non le lasciava dire il versetto per non essere eliminato. Abbiamo inviato forti pensieri retti. L’altra praticante ha detto allo spirito: “Smetti di interferire. Sebbene tu abbia coltivato per cinquecento anni, il mignolo del nostro Maestro sarebbe più che sufficiente per schiacciarti”.

Nel vedere che non ci arrendevamo, lo spirito ha iniziato a controllare il corpo della donna, facendola rotolare e lamentarsi del nostro intervento. Tuttavia, non ci siamo mosse e abbiamo continuato a inviare pensieri retti. L’altra praticante è rimasta immobile per oltre 40 minuti, mentre io a un certo punto ho avvertito un brivido. A quel punto ho chiesto al Maestro di aiutare la signora a ottenere la Fa e a sbarazzarsi dell’interferenza.

Poco dopo aver chiesto l’aiuto del Maestro, la donna ha smesso di rotolare e si è seduta, continuando a mormorare parole incomprensibili. Poi ha sospirato: “Va bene. Ho un posto dove andare... adesso me ne vado”. La donna è tornata immediatamente in sé e il suo viso sembrava normale. Non aveva idea di cosa fosse appena successo e quando glielo abbiamo detto, non ci ha creduto.

In seguito abbiamo appreso che era posseduta da 31 anni ed era in grado di curare malattie di uomini, muli e cavalli. In passato aveva trovato difficile controllarsi mentre era posseduta dallo spirito, ma gradualmente si era abituata e non credeva nemmeno più di esserlo. Quando, il giorno successivo, uno dei suoi parenti le ha chiesto di curarla da una malattia, lei ha acceso l’incenso e cantilenato come al solito, ma lo spirito possessore non si è fatto vedere. Ha dovuto dire al suo parente: “Non posso più aiutarti. Non c’è più... è stato eliminato!”

Attraverso questa straordinaria esperienza, la signora si è convinta della bontà della Dafa. Il compassionevole Maestro non solo l’ha aiutata a ripulire il suo ambiente di coltivazione e ad eliminare lo spirito possessore che era attaccato al suo corpo da 31 anni, ma l’ha anche esortata ad affrettarsi a iniziare a praticare. Ci ha detto che ogni volta che aveva problemi a fare gli esercizi, il Fashen del Maestro appariva e gli mostrava i movimenti. Dopo che suo figlio lo ha saputo, era un po’ preoccupato a causa della sua precedente esperienza di possessione; perciò le ha detto di chiedere al Fashen se fosse veramente quello del Maestro. Quando la volta successiva che si è ripresentato, glielo ha chiesto, il Fashen si è seduto vicino a lei e ha detto: “Non sono forse seduto proprio di fronte a te?”

La signora ha anche condiviso il suo tragico passato. Il suo defunto marito aveva un brutto carattere e amava bere, di conseguenza la picchiava e la insultava ogni volta che notava qualcosa di spiacevole; quando diventava violento, la legava e le ordinava di non piangere. Anni di torture le avevano fatto pensare al suicidio; ci aveva provato tre volte ma non ci era mai riuscita. Nonostante ciò, non ha mai reagito o detto una sola parolaccia a suo marito fino alla sua morte. Ci siamo sentite tutte dispiaciute per lei, ma ci siamo anche rese conto che era dovuto alla loro relazione karmica. Ha ripagato il debito karmico attraverso la sofferenza e alla fine ha avuto la benedizione di ottenere la Fa.

Dopo aver ottenuto la Fa, tutte le sue malattie sono scomparse e ha smesso di prendere quella medicina dal sapore terribile da cui dipendeva. Adesso ha una vita molto appagante e studia la Fa continuamente, persino quando lavora nei campi. Attraverso di lei anche i suoi parenti e amici hanno gradualmente compreso la verità sulla Falun Dafa.

Il figlio torna alla coltivazione

Sebbene la signora avesse iniziato a coltivare, suo figlio non lo ha fatto perché sua moglie si è opposta. Una volta siamo andate a casa sua per condividere esperienze di coltivazione con lei. Quel giorno sua nuora ci ha preparato il pranzo, ma ce ne siamo dimenticati accidentalmente perché eravamo impegnate a parlare, di conseguenza lei si è sentita trascurata e se ne è andata.

Quando ci siamo rese conto di quello che era successo, l’altra praticante le ha fatto visita per scusarsi e chiederle perdono. Dalla loro conversazione è emerso che anche lei sapeva che la Falun Dafa è buona, ma ricordando come il PCC avesse perseguitato e detenuto suo marito in precedenza, aveva paura che la sua famiglia si sarebbe disgregata di nuovo se avesse ripreso a coltivare. Questo la rendeva contraria al fatto che sua suocera ricominciasse a praticare la Dafa e che condividevamo le esperienze con lei.

Non molto tempo dopo, il figlio e la nuora si sono trasferiti in un altro quartiere. Eravamo tutte dispiaciute per suo figlio e speravamo che un giorno questo ex praticante sarebbe tornato alla Dafa.

Inaspettatamente, un giorno i due coniugi sono venuti a trovarmi. Non ero a casa, ma poiché non volevano fare un viaggio a vuoto, hanno chiesto dove abitasse l’altra praticante per farle visita. A casa mia c’erano mio figlio e mio nipote, ma mio figlio non sapeva dove vivesse. Sorprendentemente, mio nipote di sei anni se n’è ricordato nonostante fosse stato lì solo una volta e ha quindi indirizzato la coppia da lei.

I due coniugi le hanno detto perché volevano venirmi a trovare e si è scoperto che al loro figlio era stata diagnosticata una cirrosi epatica. E poiché la nuora aveva assistito ai cambiamenti nella suocera e aveva sentito dirle da me e dall’altra praticante quanto fosse grande la Dafa, ha capito che la disciplina spirituale poteva curare le malattie e ha deciso di lasciare che suo marito ricominciasse a praticare. Lo aveva persino accompagnato a trovare la praticante.

La praticante è rimasta molto sorpresa ma si è resa conto che quello era l’effetto della compassione del Maestro; il Maestro ha usato questo modo per rimuovere la resistenza che gli impediva di coltivare nella Dafa. La praticante ha condiviso più storie di come le persone avessero beneficiato della Dafa e ha incoraggiato il giovane ad avere veramente a cuore la compassione del Maestro e a non perdere la sua relazione predestinata per coltivare nella Falun Dafa.

Quello che è successo alla madre e al figlio è stata una manifestazione del potere sconfinato della Dafa e della grazia infinita del Maestro. Nonostante sia successo qualche anno fa, ogni volta che ci ripenso, sono ancora colpita e profondamente commossa. Spero che questa storia vera possa ispirare gli amici praticanti a credere fermamente nel Maestro e nella Fa e ad avanzare diligentemente nella loro coltivazione.

Tutti gli articoli, la grafica e i contenuti pubblicati su Minghui.org sono protetti da copyright. La riproduzione per scopi non commerciali è consentita a patto che venga citato il titolo dell’articolo e sia presente un collegamento all’articolo originale

Versione cinese