(Minghui.org) Discutere delle prove di vita o morte che abbiamo superato con pensieri retti può aiutarci nella coltivazione.

Credere nella Dafa ha dissolto la tribolazione

Di Guizhen

Nel 2018 ho avuto i sintomi di un ictus. Non potevo sdraiarmi perché se lo facevo avevo la terribile sensazione di sanguinamento alla testa. Sentivo che stavo per perdere conoscenza e morire. Ho messo una trapunta dietro la schiena come cuscino. Dovevo sedermi dritto e appoggiarmi alla trapunta. Era faticoso stare seduto così a lungo.

Avevo avuto sintomi simili in passato e non ne avevo fatto un problema poiché il Maestro mi aveva aiutato a sopportarlo. Ma questa volta era diverso. Era molto intenso. Ho inviato pensieri retti, e a volte stavo meglio e a volte peggio. Pensavo che non fosse solo karma di malattia e che non dovevo semplicemente sopportarlo. Era la persecuzione delle vecchie forze del male. Non riuscivo a dormire. Volevo chiedere agli amici praticanti di inviare pensieri retti per me, ma ho subito capito che non avrei dovuto, perché avrei così riconosciuto la persecuzione malvagia.

Mi sono ricordato che il Maestro ha detto: “... basterebbe un dito mignolo per schiacciarli”. (Terza Lezione, Zhuan Falun)

Era esatto, avrei dovuto essere in grado di gestire la cosa da solo. Mi sono alzato dal letto e ho iniziato a recitare Sulla Dafa. Mentre recitavo ogni singolo carattere cinese mi appariva nella mente, e il mio spirito principale era completamente in sintonia con la mia comprensione della Fa al mio livello.

Mentre recitavo, camminavo avanti e indietro. Ogni volta che terminavo di recitare, facevo un segno su un pezzo di carta. All’inizio c’erano delle distrazioni nella mia mente, ma i pensieri retti le hanno dissolte e ricominciavo dall’inizio. A poco a poco, la mia mente è stata libera da ogni distrazione.

Alla fine sono stato in grado di recitare Sulla Dafa dall’inizio alla fine senza distrazioni. Ogni carattere appariva davanti ai miei occhi. Potevo capire il significato della Fa e sentivo che la mia mente stava recitando la Fa.

Dopo averlo ripetuto circa 30 volte, la mia testa non si è sentita più pesante e gonfia, ma ero a mio agio e rilassato. Tutto era tornato alla normalità.

Il Maestro ha detto:

“La Fa può spezzare tutti gli attaccamenti, la Fa può distruggere tutto il
male, la Fa può infrangere tutte le menzogne, e la Fa può rafforzare i pensieri retti”. (“Eliminare le interferenze”, Elementi essenziali per un ulteriore avanzamento II)

Questa è stata una delle esperienze più indimenticabili riguardo al potere della Dafa. Tanto è forte la mia fede nella Dafa, tanto grande è il suo potere. Grazie Maestro per avermi offerto la salvezza.

La tribolazione fisica è scomparsa in un giorno non appena i miei pensieri si sono assimilati alla Fa

Di un praticante della Falun Dafa nella provincia del Liaoning, Cina

Nell’aprile 2021 la mia famiglia aveva programmato di fare una vacanza. La notte prima di partire, improvvisamente non son riuscito a muovere la gamba sinistra. Sembrava il sintomo di un ictus. Ho detto alla mia famiglia: “Non posso fare il viaggio. Ragazzi, andate e divertitevi”.

Volevano annullare il viaggio perché erano preoccupati e volevano restare a casa con me. Ho detto: “Starò bene. Non preoccupatevi per me. Andate pure. So cosa mi sta succedendo. I coltivatori non hanno malattie. Non ho coltivato molto bene, ecco perché ho questi sintomi. Il Maestro si prenderà cura di me e starò bene”.

Quando mi sono alzato per fare gli esercizi, la mattina dopo, ho avuto un primo pensiero: “Come sta la mia gamba? E se non riuscissi a stare in piedi?”. Poi ho avuto un altro pensiero: “Non dovrei preoccuparmene. Ho il Maestro accanto”. Così ho chiesto al Maestro di rafforzarmi.

Mentre stavo facendo il secondo esercizio, ho sentito un potente campo energetico nell’addome. Potevo sentire il Falun girare nove volte in senso orario e nove volte in senso antiorario. Penso che il Maestro mi stesse incoraggiando. Potevo sentire la sua presenza. Nessuna parola può descrivere la mia gratitudine.

Dopo che la mia famiglia se n’è andata, ho passato tutto il tempo a studiare la Fa e a fare gli esercizi. Nel giro di un giorno, tutti i sintomi sono scomparsi e tutto è tornato alla normalità. Mi sono illuminato che se la mia mente si assimila alla Fa, il potere sconfinato della Dafa si manifesta in me.

Superare una prova di vita o morte con pensieri retti

Di un praticante della Falun Dafa nella provincia dello Heilongjiang, Cina

Una mattina di dieci anni fa, ho avuto dolore nella parte bassa della schiena quando mi sono alzato. Come al solito mi sono preparato per fare il quinto esercizio, la meditazione seduta, con le mie tre sorelle. Improvvisamente ho avuto un tale dolore all’addome che riuscivo a malapena a respirare. Faceva così male che potevo prendere solo mezzo respiro alla volta. Sudavo copiosamente.

Il mio primo pensiero è stato che dovevo andare in ospedale. Poi mi sono chiesto che tipo di disturbo fosse. Alla fine ho capito che non dovevo pensare in quel modo. Come coltivatore, avevo bisogno di chiedere aiuto al Maestro. In quel momento ho sentito che stavo morendo, eho detto al Maestro: “Maestro, non devo minare la Dafa. Se morissi, ci sarebbero troppi danni. La mia famiglia e i miei amici sanno tutti che pratico la Falun Dafa da molti anni”.

Mi sono sentito un po’ meglio e ho cominciato a recitare la Fa.

Il Maestro ha detto:

“Una fede indistruttibile e retta nella verità del cosmo forma i corpi, simili al diamante, solidi come la roccia, dei benevolenti discepoli della Dafa, spaventa tutto il male, e la luce della verità che emana da essa disintegra gli elementi non retti nei pensieri di tutti gli esseri. Quanto più forti sono i pensieri retti, tanto più grande è il loro potere”. (“Pure in poche parole”, Elementi essenziali per ulteriori progressi II)

Dopo aver recitato la Fa son stato molto meglio, ma non mi sentivo abbastanza bene per fare la meditazione e volevo sdraiarmi. Poi ho pensato che sarei stato bene dopo aver finito la meditazione. Non mi sono fermato avendo piena fiducia di poter continuare. In effetti tutto è andato bene e una volta finito l’esercizio, mi sono sdraiato per rilassarmi.

Mia sorella mi ha chiesto: “Perché sei sdraiato? Non abbiamo ancora inviato pensieri retti”. Le ho risposto: “Ho appena superato una prova di vita o morte”. Ha detto: “Perché non ci hai detto niente? Avremmo potuto aiutarti ed inviare pensieri retti”.

Le ho detto: “Era troppo tardi per chiedervi aiuto e non volevo disturbarvi. Anche il risultato avrebbe potuto non essere necessariamente buono. Ho chiesto aiuto al Maestro. Credo nel Maestro e nella Fa”.

Ho imparato da questa esperienza che è molto importante credere nel Maestro e nella Fa.

Tutti gli articoli, la grafica e i contenuti pubblicati su Minghui.org sono protetti da copyright. La riproduzione per scopi non commerciali è consentita a patto che venga citato il titolo dell’articolo e sia presente un collegamento all’articolo originale

Versione cinese