(Minghui.org) Sono una donna di settantatré anni che vive in una zona rurale, e ho iniziato a praticare la Falun Dafa nel 1998.

Prima di iniziare a coltivare, in meno di un mese, ero diventata incapace di muovere la testa, la spalla e la mano destra.

Mio marito mi ha detto che c'erano persone che vivevano nella vicina città che praticavano la Falun Dafa, e ho sentito che aveva avuto effetti miracolosi nel migliorare la propria salute.

Pensavo che, a prescindere da quanto fosse buona una pratica specifica di qigong, non avrei avuto il tempo per imparare.

Otto o nove giorni dopo non avevo ancora alcun segno di miglioramento. In quel periodo gestivo un'impresa, lavoravo nei campi, allevavo maiali, facevo i lavori domestici e mi prendevo cura dei nostri figli. Ero molto preoccupata e mi chiedevo cosa avrei dovuto fare.

Poi ho pensato alla Falun Dafa e ai suoi presunti benefici per la salute. Non avevo ancora iniziato a imparare, ma sapevo come eseguire il gesto di Budda con la mano (mudra).

Mi sono seduta su un letto con le mani giunte e ho pensato di provare la Falun Dafa. Ho avuto un solo pensiero, poi ho sentito una forza che spingeva la mano destra così forte che persino le ossa hanno iniziato a far rumore. Presto le mie mani hanno iniziato a oscillare avanti e indietro, e questo si è ripetuto tre volte. La stessa cosa è successa ininterrottamente per tre notti.

Dopo la terza notte, la mia spalla stava bene e la testa poteva muoversi. Poi ho sentito il polso allungarsi tre volte. Dopo tre notti consecutive in cui è accaduto tutto ciò sono stata bene.

Più tardi tutte le articolazioni delle dita e un tendine della schiena sono stati allungati. Sentivo anche che la mia testa veniva spinta verso sinistra e poi verso destra, poi avanti e indietro.

In quel momento la pelle e i tendini della mia schiena erano così tesi che li potevo sentire. La sensazione era molto spiacevole. La mia testa è stata quindi spinta per muoversi verso l'alto e verso il basso, poi verso sinistra e nuovamente verso il basso.

Anche la bocca mi si è aperta e chiusa ripetutamente. L'intero processo è durato diciotto giorni. Poi, tutti i miei disturbi sono spariti!

Solo dopo aver iniziato a praticare la Falun Dafa mi sono resa conto che il Maestro Li aveva iniziato a ripulire in anticipo il mio corpo.

Una volta ho avuto tre grosse protuberanze sul collo che crescevano insieme. Sapevo che era l'eliminazione del karma di un coltivatore e non l’ho considerata una malattia. Pochi mesi dopo sono scomparse completamente senza alcun trattamento.

L'incidente più grave è avvenuto nel 2015. Non volevo mangiare nulla e sono rimasta affamata ed emaciata per più di un mese. Le persone intorno a me non osavano guardarmi. Sono anche svenuta due volte.

All'epoca avevo quasi settant’anni e non mi importava della morte. In seguito ho corretto il mio pensiero e ho capito che ero una praticante della Dafa e che non potevo morire, poiché non avevo ancora compiuto la mia missione.

Sapevo che avrei dovuto coltivare bene e seguire il Maestro per tornare a casa. Mia nipote (anche lei praticante) mi ha chiesto di andare a casa sua e stare con lei. Ha detto che c'erano molti praticanti nelle vicinanze e che avrebbero potuto aiutarmi. Son rimasta lì per sei giorni ma il mio stato non è migliorato.

Mio figlio poi mi ha chiesto di andare in ospedale per un controllo. Quando ho lasciato la casa di mia nipote le ho detto: "Guardami. Non mi reggo in piedi. So che ci saranno molti esami e visite di controllo, e che soffrirò molto. Non moriranno anche i medici? Sono una praticante della Dafa e ho il Maestro che si prende cura di me".

Proprio grazie a questi pensieri retti, una volta tornata a casa sono stata gradualmente in grado di mangiare. Sono diventata più energica e la pelle morta sul corpo ha iniziato a cadere strato dopo strato.

Poi è ricresciuto un nuovo strato di pelle fresca. Ma anche quattro mesi dopo, sentivo ancora intorpidimento in tutto il corpo e non avevo energia. Non riuscivo nemmeno a vedere una vena sotto la pelle, né potevo sopportare di fare il secondo esercizio. Un amico praticante mi ha incoraggiata citando le parole del Maestro,

"Quando è difficile da sopportare, provate a sopportarlo. Quando sembra impossibile da fare o solo difficile da fare, provateci semplicemente per vedere cosa riuscite a fare". (Nona Lezione, Zhuan Falun)

Non potevo mangiare, ma la praticante ha detto che dovevo farlo. Col suo aiuto altruista, le mie condizioni sono migliorate e alla fine ho superato questa tribolazione.

So che è stato il Maestro a darmi una seconda vita!

Tutti gli articoli, la grafica e i contenuti pubblicati su Minghui.org sono protetti da copyright. La riproduzione per scopi non commerciali è consentita a patto che venga citato il titolo dell'articolo e sia presente un collegamento all'articolo originale

Versione cinese