(Minghui.org) Una residente di Chongqing di sessantotto anni ha presentato una mozione all'Alta Corte di Chongqing, chiedendo di riconsiderare la sua condanna a cinque anni di reclusione per aver praticato il Falun Gong, dopo che il suo appello è stato respinto dalla corte d'appello locale.

Il Falun Gong, noto anche come Falun Dafa, è una disciplina spirituale perseguitata dal regime comunista cinese dal 1999.

La signora Hu Kaijun, impiegata in pensione di una società di costruzioni, è stata arrestata il 17 luglio 2020 per aver consegnato materiale informativo sul Falun Gong alla signora Liu Deying, che ha ottant’anni. Sia Hu che Liu, dopo il loro arresto, sono state condotte in un centro per il lavaggio del cervello. Sono state rilasciate su cauzione rispettivamente dodici e diciannove giorni dopo.

La polizia ha successivamente presentato i casi di entrambe le donne alla procura del distretto di Kaizhou. Sono state accusate di "aver minato l’applicazione della legge con un'organizzazione di culto", un pretesto standard utilizzato per criminalizzare i praticanti del Falun Gong in Cina.

Quando sono comparse per la prima volta innanzi al tribunale distrettuale di Kaizhou per un'udienza congiunta il 19 agosto dello scorso anno Liu, che era stata gravemente malata, è stata portata in aula da un'infermiera e da suo figlio. Non era in grado di sedersi, né di stare in piedi. Nessuno dei familiari delle due praticanti è stato autorizzato a partecipare all'udienza.

Il 28 dicembre, tre settimane dopo la loro seconda comparizione in tribunale il 2 dicembre, il giudice ha condannato Hu a cinque anni di carcere con una multa di 15.000 yuan (circa 2.100 euro), e Liu a quattro anni e mezzo con una multa di 10.000 yuan (circa 1.400 euro). Non è chiaro se le condizioni di Liu da allora siano migliorate, o se sia stata presa in custodia dopo la condanna.

Hu ha presentato ricorso presso il tribunale intermedio n. 2 di Chongqing, che ha deciso di confermare il suo verdetto originale. Ora sta presentando una mozione per riconsiderare il suo caso presso l'Alta Corte.

Il figlio di Hu è morto e al marito, che ha settant’anni, è stato diagnosticato un cancro alla gola in fase avanzata nel 2014, ed ora sta lottando per prendersi cura di se stesso.

Informazioni sui perpetratori:

Xue Mei (薛梅), presidente del tribunale intermedio n. 2 di Chongqing: +86-15223646066

Zhai Yu (翟羽), giudice del tribunale intermedio n. 2 di Chongqing

Yu Hua (余华), giudice del tribunale intermedio n. 2 di Chongqing

Mou Qifeng (牟其凤), cancelliere

Articolo correlato

Chongqing: Due donne anziane, di cui una di ottant’anni, condannate al carcere per la loro fede

Le opinioni espresse in questo articolo rappresentano i punti di vista o le comprensioni dell'autore. Tutti i contenuti pubblicati su questo sito web sono protetti dal copyright di Minghui.org. Minghui produrrà raccolte dei contenuti online regolarmente e in occasioni speciali.

Versione cinese