Durante la costituzione di una nuova coalizione i funzionari USA esprimono la loro preoccupazione per la persecuzione del Falun Gong

Da quando il PCC ha lanciato la persecuzione a livello nazionale nel 1999, milioni di praticanti del Falun Gong sono stati imprigionati e torturati. Secondo statistiche incomplete, 4.288 praticanti sono morti come risultato diretto della persecuzione; questi rappresentano più di 30 province, regioni autonome e comuni controllati a livello centrale.

“Lettere da Masanjia” il pubblico intravede la speranza nei racconti sulla oscura persecuzione

La sera del 14 marzo 2019, il documentario "Lettere da Masanjia" è stato proiettato presso il Trabant University Theater, nell'Università del Delaware. L'evento è stato organizzato dal Club universitario della Falun Dafa.

Brasile: La mostra Internazionale l’Arte di Zhen Shan Ren si è svolta al Congresso Nazionale

La mostra l’Arte di Zhen Shan Ren si è svolta in Brasile nel palazzo della Camera dei Deputati; l'esposizione si è protratta per dieci giorni nel mese di marzo 2019. Dodici deputati si sono congratulati formalmente durante l'inaugurazione della mostra e altri cinque hanno inviato delle lettere di benvenuto.

Australia: Famiglia miracolosamente illesa in un pericoloso incidente stradale con un camion

Il 3 dicembre 2013 Kim, una donna vietnamita-australiana, con tre suoi familiari (tutti praticanti del Falun Gong), stava guidando lungo un’autostrada in Australia, quando hanno incontrato dei lavori stradali.

Heilongjiang: In una stazione di polizia, diverse morti e innumerevoli brutalità.

I metodi di tortura usati nella stazione di polizia di Nanshan e in posti simili sono incredibilmente violenti. Gao aveva il viso gonfio tanto che i suoi occhi erano completamente chiusi, sulla testa aveva molti rigonfiamenti di dimensioni simili alla grandezza di un uovo. Aveva perso la lucidità mentale: continuava a piangere e spesso si rannicchiava su se stessa come per proteggersi dalle botte

Ankang: Gli ospedali psichiatrici cinesi facilitano la tortura dei praticanti del Falun Gong

Essendo sotto la giurisdizione della polizia, gli ospedali di Ankang sono diventati i luoghi più convenienti e segreti per torturare i praticanti, poiché proprio come con i campi di lavoro, non è richiesta alcuna sentenza formale per recludere qualcuno in questi istituti e le torture psichiatriche che attuano sono pure condonate.

Notizie recenti

© Copyright Minghui.org 1999-2019